Impedire a Google di tracciarti sul web con Google Container per Firefox

Google Container per Firefox è una estensione per isolare Google dentro un contenitore impedendogli di monitorare l'attività web dell'utente al di fuori dei siti Google

Google, così come altre grandi aziende web quali Facebook, Amazon e così via, memorizzano sul browser web dei cookie traccianti grazie ai quali possono monitorare i dati di navigazione anche su altri domini per ricavare informazioni circa le preferenze degli utenti, con il fine di mostrare a quest'ultimi, annunci e contenuti personalizzati.

Abbiamo già visto come limitare in parte questa raccolta dati nell'articolo: Come impedire o consentire a Google di memorizzare le nostre attività online.

Ma dato che non è possibile disattivare completamente tale profilazione, gli utenti che fanno uso del browser Mozilla Firefox possono avvalersi della tecnologia container, grazie alla quale è possibile isolare il monitoraggio di Google all'interno di un contenitore, affinché l'azienda non possa coinvolgere la cronologia internet dell'utente al di fuori dei domini Google. L'isolamento probabilmente non sarà totale, ma comunque fortemente limitato rispetto a prima.

Per godere di questa caratteristica è necessario installare l'estensione Google Container per Firefox, tenendo in considerazione che sono già disponibili le estensioni container anche per isolare Facebook e per isolare Amazon.
Firefox barra degli indirizzi internet con icona dell'estensione Google Container
Dopo aver installato Google Container l'estensione entrerà immediatamente e automaticamente in funzione; è probabile che al momento dell'installazione l'account Google venga disconnesso; in tal caso riconnettersi nuovamente (se occorre).

Come nell'esempio sopra in figura, per vedere se il sito Google che si sta visitando è isolato nel contenitore, basterà controllare la barra degli indirizzi di Firefox, nella quale a destra deve essere visualizzata la dicitura "Google" seguita dall'icona di una borsa chiusa.

Ciò sta infatti a indicare che il dominio in questione è isolato, dunque non gli verrà concesso l'accesso completo a tutti i dati di navigazione, ad esempio i cookie.

Tenere in considerazione che quando l'estensione Google Container per Firefox è attivata, alcune funzionalità di Google potrebbero non funzionare; in tal caso basterà disattivare l'estensione momentaneamente per usufruire della funzionalità Google in questione, dopodiché riattivare il componente aggiuntivo.

Download Google Container per Firefox

Infine, è giusto ricordare che esiste anche l'estensione YouTube Container, la quale ha lo scopo di isolare in un contenitore il monitoraggio da parte di YouTube. Ma se su Firefox si è già installata l'estensione Google Container, allora non è necessario installare anche YouTube Container, in quanto la prima isola ugualmente YouTube visto che è un servizio di Google; fra l'altro le due estensioni agendo insieme sullo stesso sito, causerebbero rallentamento e altri problemi di caricamento di YouTube.

LEGGI ANCHE: Vietare a Amazon e Google di mostrare pubblicità degli oggetti cercati o acquistati


Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog