Firefox: come scaricare le vecchie estensioni (quelle prima di Firefox Quantum)

Come scaricare e installare ancora le vecchie estensioni classiche di Firefox non più supportate in Firefox Quantum e perciò rimosse da Mozilla

Pare che Mozilla abbia rimosso definitivamente dal Firefox Add-ons le vecchie estensioni classiche che hanno accompagnato e arricchito questo browser web per svariati anni fino all'arrivo di Firefox 57 o Firefox Quantum sul quale per motivi di sicurezza possono essere installate solo le WebExtensions e non più i classici componenti aggiuntivi che di fatto sono diventati Legacy, ovvero obsoleti.

Classic Add-Ons Archive è un componente aggiuntivo che può essere installato su i browser web basati su Firefox come ad esempio Pale MoonWaterfox, per accedere nuovamente al catalogo dei componenti aggiuntivi classici di Firefox.

Una volta scaricato Classic Add-Ons Archive, che consiste nel file "ca-archive-xxx.xpi", va installato manualmente rilasciando tale file sulla pagina interna about:addons che riporta le estensioni installate nel browser.

Al momento la più recente versione di Classic Add-Ons Archive (la numero 1.2.2) contiene un catalogo (in continua crescita) di 16.706 classici componenti aggiuntivi per Firefox sviluppati in 14 anni: dal 2004 al 2018.
Pale Moon con il catalogo classiche estensioni Firefox Classic Add-Ons Archive
Come nell'esempio sopra in figura, per accedere al catalogo delle estensioni si deve fare semplicemente un clic di mouse sul pulsante di Classic Add-Ons Archive che verrà aggiunto alla barra dei componenti aggiuntivi del browser dopo l'installazione.

L'aspetto grafico del catalogo ricorda tantissimo quello dell'originale Firefox Add-ons. Le estensioni possono essere filtrate in base alla categoria di utilizzo, in base alle più votate "Top Rated", alle più popolari "Most Popular", oppure trovate per nome servendosi del motore di ricerca messo a appositamente a disposizione.

Individuato l'addon desiderato, nella relativa pagina descrittiva si deve cliccare il pulsante "Download" per scaricare sul computer il rispettivo file .xpi, il quale va rilasciato sopra la pagina interna about:addons delle estensioni per installarlo sul browser.

Tutto molto semplice e intuitivo, in modo particolare per coloro che hanno già avuto modo di utilizzare Firefox negli anni passati e di servirsi delle vecchie classiche estensioni.

Download Classic Add-Ons Archive | Maggiori info sull'addon

LEGGI ANCHE: Estensioni VPN gratis illimitate per Firefox per navigare anonimi con IP di altre nazioni

2 commenti

Nel caso tornasse utile a qualcuno, riporto la mia esperienza con Waterfox.
Sino alla v.55 di WF tutti gli add-ons (circa una 30ina) che avevo sul vecchio FF funzionano perfettamente, mentre nella 56 invece alcuni no.
Non solo, dalla v.56 CCleaner non riconosce più il browser come una variante di FF, ragion per cui sono stato costretto ad aggiungere due voci al file CCleaner.ini affinchè possa nuovamente svolgere il suo compito.

CustomLocation1=FIREFOX|C:\Utenti\nome utente\AppData\Local\Waterfox\Profiles\nome profilo
CustomLocation2=FIREFOX|C:\Utenti\ nome utente\AppData\Roaming\Waterfox\Profiles\nome profilo

Rispondi

Grazie della segnalazione ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore