Disattivare IPv6 se non si riesce a connettersi a un sito web con PC Windows

Disattivare il protocollo internet IPv6 su PC Windows può risolvere problemi di connettività con alcuni siti web che non caricano in quanto supportano solo IPv4

IPv6 è la versione dell'Internet Protocol (IP) utilizzata per identificare i dispositivi su una rete, sviluppata come successore dell'IPv4.

Quest'ultima pur essendo attualmente la più diffusa, ha uno spazio di indirizzamento limitato a 4,3 miliardi di indirizzi IP univoci, mentre IPv6 essendo lungo 128 bit (contro i 32 bit dell'IPv4) ha uno spazio di reindirizzamento che abbraccia un numero enorme di IP, qualcosa come trilioni di miliardi.

Dato che il numero di persone e dispositivi che si connettono a internet cresce a ritmo esponenziale, di conseguenza allo stesso tempo aumenta anche la necessità di indirizzi IP, e visto che IPv4 ha i suoi limiti, IPv6 è nato per colmare tale domanda.

Su computer Windows il protocollo internet IPv6 è abilitato per impostazione predefinita. Il problema però è che a oggi solo il 25% dei siti internet supporta l'IPv6; di conseguenza quando si visita un sito web non supportato dal protocollo IPv6 potrebbe accadere che quel dominio non venga caricato e che non si riesca a connettersi a tale sito internet.

Dunque la soluzione in tal senso è disattivare il protocollo IPv6. Farlo è semplice. Vediamo come procedere.

Nell'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows fare un clic destro di mouse sull'icona "Accesso a internet" e nel menu contestuale che verrà visualizzato cliccare l'opzione "Apri Centro connessioni di rete e condivisione" (altrimenti raggiungibile da Pannello di controllo\Rete e Internet\Centro connessioni di rete e condivisione) per aprire l'omonima finestra (sotto in figura):
Procedura per disattivare IPv6 su Windows PC
nella quale in corrispondenza della riga "Connessioni" si deve cliccare il link che riporta il nome della rete internet in uso.

Subito dopo verrà aperta la finestra di "Stato" della rete in questione, nella quale si deve cliccare il pulsante "Proprietà" per aprire la finestra delle proprietà della rete.

Nella finestra delle proprietà della rete si deve scorrere la lista del riquadro "La connessione utilizza gli elementi seguenti" fino a individuare l'opzione "Protocollo Internet versione 6 (TCP/IPv6)" dunque deselezionare la casellina corrispondente rimuovendo la spunta e confermare cliccando il pulsante OK.

Finito. A questo punto il protocollo internet IPv6 per quella rete è stato disattivato (lo si può verificare anche con questo veloce test), perciò non resta che provare ad aprire il sito web di proprio interesse per vedere se adesso, utilizzando solo il protocollo IPv4, viene caricato.

NOTA: Tenere in considerazione che disattivando l'IPv6 alcune componenti di Windows potrebbero smettere di funzionare o non funzionare correttamente, fra queste: DirectAccess, Assistenza remota, Gruppo Home.

Ad ogni modo in tal caso basterà abilitare IPv6 nuovamente spuntando la casella dell'opzione "Protocollo Internet versione 6 (TCP/IPv6)" e confermando cliccando il pulsante OK.

Infine è bene ricordare che il mancato caricamento di alcuni siti web, senza disattivare il protocollo IPv6 può essere superato anche utilizzando una VPN come ad esempio queste gratis per Firefox e per Chrome e in taluni casi anche cambiando DNS.

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore