Se Outlook 2010 si chiude dopo l'avvio, l'update KB4461585 risolve il problema

Disponibile l'aggiornamento che risolve il problema che causa la chiusura non voluta di Outlook 2010 subito dopo averlo avviato

Lo scorso 13 Novembre, fra gli altri, Microsoft ha rilasciato anche l'aggiornamento di sicurezza KB4461529 per la protezione di Microsoft Outlook 2010, che risolve delle vulnerabilità che potrebbero consentire a un utente malintenzionato l'esecuzione di codice remoto malevolo sul sistema se un utente apre un file Office appositamente predisposto.

Tutto bene e ben vengano questi update. Il fatto però è che questo aggiornamento sulla versione con architettura a 64 bit di Office 2010 causa l'arresto anomalo di Outlook 2010.

Più nello specifico il programma di posta elettronica di Microsoft crasha, ovvero si chiude inavvertitamente da solo subito dopo l'avvio.
Area download sito Microsoft pagina download kb4461585 per Outlook 2010
Trovato il colpevole, ovvero l'aggiornamento di sicurezza KB4461529, Microsoft si è messa al lavoro per scovare e sistemare il bug che dà luogo alla problematica questione, e finalmente oggi ha reso pubblica la soluzione.

Nello specifico si tratta dell'aggiornamento KB4461585 (per la versione a 64 bit di Microsoft Outlook 2010) scaricabile o tramite Windows Update, oppure direttamente dall'area download del sito di Microsoft all'indirizzo https://www.microsoft.com/it-IT/download/details.aspx?id=57598.

KB4461585 ha una dimensione di 87,2 MB, contiene anche miglioramenti a livello di stabilità e prestazioni, ed è destinato alle seguenti versioni di Windows: Windows 7; Windows 8; Windows 8.1; Windows Server 2008; Windows Server 2008 R2; Windows Vista.

Una volta scaricato non si deve fare altro che eseguirlo con un doppio clic di mouse sul file "outlookloc2010-kb4461585-fullfile-x64-glb.exe" e avviare l'installazione; al termine, qualora venisse richiesto, riavviare il computer.

LEGGI ANCHE: Outlook richiesta continua della password come risolvere

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore