Chrome 69: mostrare l'indirizzo completo dei siti internet

Come mostrare l'indirizzo completo dei siti web nella barra degli indirizzi internet di Chrome 69, disattivando la nuova funzione che omette i sottodomini www e m

Se si è aggiornato a Chrome 69, fra le altre novità di questa versione, si avrà avuto modo di notare che nella barra degli indirizzi internet non viene più mostrata la URL completa dei siti e delle pagine web che si stanno visitando.

Ciò è dovuto al fatto che Google ha classificato come "insignificante" il sottodominio www (e il sottodominio m per i dispositivi mobile) affermando che la maggior parte degli utenti  ha difficoltà a comprendere le URL e quale loro parte dovrebbe essere considerata attendibile; da qui la decisione di rimuovere tale sottodominio.

Dunque con Chrome 69, www.guidami.info diventa guidami.info e la stessa cosa vale con tutti gli altri siti e pagine internet.

Il problema però è che omettendo il suffisso www si può finire su differenti destinazioni in quanto come si può evincere dai vari esempi postati in questa discussione su Chromium Bugs, sottodomini come www.example.com e example.com, oppure www.domain.com e domain.com indicano server o servizi diversi.

Ecco perché sono state parecchie le lamentele circa questa caratteristica omissiva introdotta nella nuova versione del browser di Google.

Se si volesse rimediare a ciò, è comunque bene sapere che è comunque possibile mostrare l'indirizzo completo dei siti web nella barra degli indirizzi internet. Per fare ciò è necessario intervenire dalla pagina della funzioni sperimentali di Chrome disattivando la feature responsabile. Vediamo come procedere.
Chrome 69 pagina chrome flags disattivare funzione  di omissione dominio siti nella barra indirizzi
1. Nella barra degli indirizzi del browser digitare e inviare chrome://flags per aprire la pagina delle funzioni sperimentali di Chrome.

2. Come nell'esempio sopra in figura, qui nel motore di ricerca interno digitare Trivial Subdomains (altrimenti raggiungibile incollando e inviando nella barra degli indirizzi la stringa chrome://flags/#omnibox-ui-hide-steady-state-url-scheme-and-subdomains) e premere invio per trovare l'omonimo esperimento, dunque espandere il relativo menu delle opzioni di attivazione e settare l'opzione "Disabled" invece che la predefinita "Default".

3. Infine cliccare il pulsante "Relaunch Now" che comparirà in basso a destra per riavviare Chrome con disattivata la funzione di omissione dei sottodomini www e m.

Riavviato il browser, adesso nella barra degli indirizzi verrà nuovamente visualizzato per esteso la URL dei siti e delle pagine web.

LEGGI ANCHE: Riavere la vecchia interfaccia di Google Chrome (prima di Chrome 69)

2 commenti

Ottimo, visto che non tutti i siti sono WorldWideWeb, meglio avere l'indirizzo completo.
Anche perchè sul mio nuovo monitor fullHD ci sta tutto ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore