Passa ai contenuti principali

Windows 10: bloccare la telemetria, Cortana e altre funzionalità indesiderate con Blackbird (anche per Windows 7 e 8.1)

Blackbird per bloccare le funzioni e impostazioni spione di Windows 10, 8 e 7 implementate da Microsoft su questi sistemi operativi
Se da una parte Windows 10 è considerato un ottimo sistema operativo, dall'altra continua a far storcere il naso a una non trascurabile fetta di utenti, sempre per via delle integrate funzionalità indesiderate sulle quali non si ha il completo controllo, come ad esempio prima fra tutte, la telemetria.

Proprio per questo motivo sin dalla prima versione di Windows 10 sono stati sviluppati tool di terze parti per contenere e/o disattivare la telemetria e altre funzioni non volute, come ad esempio i già recensiti WindowsSpyBlockerW10Privacy, Ashampoo AntiSpy.

Blackbird è un altro programma gratis con il quale è possibile bloccare non solo la telemetria di Windows 10, ma tante altre funzionalità indesiderate, nello specifico:
  • Disabilita OneDrive
  • Disabilita Cortana
  • Disabilita l'integrazione di Bing
  • Disabilita tutti gli AutoLoggers
  • Disabilita il sensore Wi-Fi
  • Disattiva la telemetria a livello di sistema (su tutte le edizioni di Windows 10 e precedenti)
  • Disabilita tutta la pubblicità del sistema operativo (suggerimenti, pop-up, app consigliate, ecc.)
  • Disabilita tutti i servizi Xbox Live
  • Disattiva la valutazione del contenuto Web (filtro SmartScreen) e impedisce il check-in degli URL
  • Disattiva il DRM online di Windows Media
  • Disattiva la condivisione degli aggiornamenti di Windows P2P
  • Disabilita le attività metriche di avvio di Windows nascoste
  • Disabilita tutti i servizi di tracciamento diagnostico
  • Disabilita tutti gli agenti di raccolta dati metrici dell'applicazione
  • Impedisce al sistema l'accesso in lettura ai dati diagnostici già raccolti
  • Impedisce qualsiasi condivisione di posizione, contatti, messaggi, scrittura manuale, condivisione password
  • Impedisce la sincronizzazione tra dispositivi (ad esempio la sincronizzazione automatica di Windows Phone con i dati dell'account del PC)
  • Rimuove i pop-up di aggiornamento di GWX e Windows 10
  • Rimuove Windows Genuine Advantage (WGA)
  • Rimuove il token ID utente di tracciamento annunci univoco
  • Rimuove diversi aggiornamenti di telemetria su Windows Vista, 7, 8, 8.1
  • Rimuove Superfish, eDellRoot, HP Touchpoint Analytics, VisualDiscovery e altri rischi per la sicurezza
  • Rimuove tutti i file e le cartelle preinstallate di Windows 10 in Windows 7, 8, 8.1
  • Blocca più di 300 server di tracciamento, telemetria, server pubblicitari
  • Include patch per impedire perdita di dati sensibili su programmi come Internet Explorer / Microsoft Edge, Explorer, Windows Defender, MRT, SMB
  • Applica varie modifiche di rete (abilita RSS, ctcp, tcp-offload, ECN)
  • Tenere in considerazione che agendo da riga di comando è possibile disattivare solo singole funzionalità indesiderate invece che tutte quante come previsto dalla modalità predefinita di Blackbird.
Inoltre Blackbird è comprensivo di:
  • Blackbird App Manager (solo per Windows 10) che blocca qualsiasi applicazione di sistema in modo facile e intuitivo
  • Blackbird STD per la rimozione forzata delle attività di "spionaggio" più ostiche da rimuovere
  • Backup e ripristino permette di salvare le impostazioni di sistema correnti in un file esterno ripristinabile in qualsiasi momento
Dunque Blackbird non solo funziona su Windows 10, bensì anche sulle versioni precedenti quali Windows Vista, 7, 8 e 8.1; ovviamente le funzionalità di blocco del programma disponibili sono proporzionate al sistema operativo in uso: ovvero su Windows 10 verranno applicate tutte quante, mentre sulle versioni precedenti in minor numero in quanto tali SO sono sprovvisti delle più moderne caratteristiche introdotte in Windows 10.

Abbastanza facile da usare, una volta avviato Blackbird (non richiede installazione in quanto è un portable), che è disponibile al download sia in versione a 32 bit che a 64 bit, si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):
Blackbird interfaccia grafica su Windows 7
nella quale in rosso e con la dicitura "Not secure" sono evidenziate le funzionalità "spione" di Windows non bloccate, mentre in verde e con la dicitura "Secure" quelle bloccate.

Prima di procedere però è caldamente consigliato creare un backup della configurazione di Windows attuale in maniera tale che possa essere ripristinata al bisogno.

In tal senso però conviene agire da riga di comando dal Prompt dei comandi in quanto (nel mio test su Windows 7) nell'interfaccia di Blackbird premendo il tasto "B", come suggerito, non viene creato alcun backup.

Dunque, nella cartella di Blackbird, tenendo premuto il tasto Shift fare un clic destro di mouse sull'eseguibile blackbird.exe e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Copia come percorso" (LEGGI ANCHE: Copiare percorso di file e cartelle su Windows).

Nel menu Start digitare cmd e cliccare l'omonimo risultato per aprire il Prompt dei comandi di Windows nel quale come nell'esempio sotto in figura:
Prompt dei comandi Modalità di backup di Blackbird
fare un clic destro di mouse e cliccare l'opzione "Incolla" per incollare il percorso dell'eseguibile blackbird.exe precedentemente copiato, dunque, stando sempre sulla stessa riga, dare uno spazio, digitare blackbird -bak e premere Invio per avviare la modalità "Backup Mode" nella quale premendo un qualsiasi tasto della tastiera verrà avviata la creazione del backup che verrà salvato nella cartella del programma Blackbird in un file dal nome "BlackbirdBackup".

Fatto ciò, tornare sull'app Blackbird e premere un qualsiasi tasto per avviare il blocco di tutte le funzionalità spione individuate dal programma circa il sistema operativo in uso.

Al termine Blackbird chiederà di riavviare il computer affinché le modifiche apportate vengano applicate e abbiano effetto.

Riavviato il computer non resta che usarlo per qualche tempo e testare se tutto funziona per bene in seguito alle modifiche apportate da Blackbird.

Qualora si volesse ripristinare la configurazione originaria pre-Blackbird, anche in questo caso è conveniente agire da riga di comando avviando il Prompt dei comandi di Windows, qui incollando il percorso dell'eseguibile blackbird.exe, quindi dare uno spazio, digitare blackbird -r e premere Invio per avviare la modalità "Recovery Mode" (sotto in figura):
Prompt dei comandi Modalità di ripristino di Blackbird
nella quale la dicitura evidenziata in verde "Backup found" informa che è stato trovato il file di backup creato in precedenza, e ne visualizza la sua destinazione. Ciò significa che si è pronti a ripristinare la configurazione iniziale dal file di backup "BlackbirdBackup" e per fare ciò basta premere un qualsiasi tasto nella tastiera per avviare il ripristino.

Al termine Blackbird chiederà di riavviare il computer affinché le modifiche apportate vengano applicate e abbiano effetto.

Disattivare solo singole funzionalità di proprio interesse
Come accennato prima, invece che bloccare tutte le funzionalità spione individuate da Blackbird come da comportamento predefinito, è possibile intervenire da riga di comando (come visto sopra per le modalità Backup e Recovery Mode) per disattivare o riattivare solo specifiche e singole funzionalità utilizzando gli appositi comandi elencati nella pagina https://getblackbird.net/documentation/ del sito ufficiale del programma, che fra l'altro consiglio di consultare per comprendere appieno le funzionalità di Blackbird.

Ad esempio, per citare alcuni di quelli elencati, facendo seguire al percorso dell'eseguibile blackbird.exe uno spazio, digitare il comando:
  • blackbird -d per Abilitare/Disabilitare Windows Defender
  • blackbird -o per Abilitare/Disabilitare OneDrive (Windows 10/8)
  • blackbird -kc per Abilitare/Disabilitare Cortana (solo su Windows 10)
  • blackbird -ke per Abilitare/Disabilitare Microsoft Edge (solo su Windows 10)
  • blackbird -ks per Abilitare/Disabilitare Windows Store (solo su Windows 10)
Altri utili comandi per disattivare o riattivare funzioni di Windows sono disponibile nella pagina sopra menzionata.

Compatibile con Windows: Vista, 7, 8, 8.1, 10 | Dimensione: 502 KB | Download Blackbird

LEGGI ANCHE: Disattivare funzioni non importanti di Windows 10 in un colpo solo con uno script

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Scaricare video da ogni sito internet – Migliori programmi gratis per farlo

Scaricare video da internet è un’operazione ormai comune a tutti. La maggior parte degli utenti ha imparato bene come fare il download dei filmatidalla rete.

Ma la tendenza per la stragrande maggioranza degli utenti è quella di scaricare video sempre dagli stessi siti, tendenza in parte dovuta alla loro popolarità, al tanto materiale disponibile e alle varie risorse gratis sviluppate appositamente per fare il download da quei siti.

Però bisogna ricordare che oltre ai soliti noti, internet brulica di tanti altri portali video ricchi di contenuti di vario tipo e genere. L’unico problema potrebbe essere quello di non sapere come fare a scaricare i video nel PC anche da questi siti, magari perché non esistono estensioni dedicate o software appositi.

A tale proposito sotto a seguire andiamo dunque a vedere una lista dei migliori programmi gratis per scaricare video praticamente da ogni sito internet, anche da quelli dove normalmente è impossibile farlo.

1. aTube Catcher
Ne avevamo parlato de…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…

3 modi per aumentare il volume dei file video se l'audio è troppo basso

Alcune volte può capitare che riproducendo un file video al computer, un film scaricato da internet ad esempio, l'audio sia troppo basso e di conseguenza si faccia fatica a sentire i dialoghi anche aumentando al massimo il volume del player multimediale e/o del computer stesso.

Se si sta usando un computer fisso si può rimediare facilmente alzando il volume delle casse collegate al case, mentre invece il discorso cambia se si sta usando un computer portatile per il quale per ovvie ragioni di comodità, specialmente se si è fuori casa, non si avranno sicuramente con se le casse esterne da collegare al PC, di conseguenza aumentare il volume del lettore e del computer stesso potrebbe rivelarsi essere non sufficiente per ottenere un livello audio accettabile.

In tali circostanze si può comunque risolvere abbastanza rapidamente riproducendo il video su alcuni player multimediali provvisti di apposita opzione che permette di aumentare ulteriormente il volume anche se lo si è già portato …