Come disdire DAZN prima del rinnovo dell'abbonamento gratis di un mese e non

Come disdire l'abbonamento DAZN prima dello scadere del primo mese di prova gratis senza pagare il rinnovo di 9.99 euro

DAZN è un servizio di video streaming online di eventi sportivi, disponibile sia in diretta che on demand, disponibile anche in Italia dallo scorso 8 luglio e qui divenuto noto per il fatto di aver acquisito parte dei diritti della stagione calcistica 2018-2019 della quale nello specifico trasmette in esclusiva tutta la Serie B e tre partite per turno della Serie A.

Oltre al calcio nostrano, con DAZN è possibile seguire altre serie calcistiche quali Liga, Ligue 1 e 2, ma anche la Coppa Libertadores, Coppa Sudamericana, FA Cup e altre coppe ancora; calcio a parte la piattaforma trasmette altri sport quali MMA, Boxe, Rugby, Darts, Baseball e Motori.

La buona notizia è che come Amazon Prime e Netflix, anche con DAZN è possibile abbonarsi gratis per il primo mese di prova, e se durante questo periodo ci si ritiene soddisfatti, allo scadere si pagherà il rinnovo per il mese successivo al costo di 9,99 euro, con addebito automatico sul metodo di pagamento che si è indicato al momento della registrazione dell'account.

Qualora però si volesse godere solo del mese gratis e non pagare il rinnovo automatico di 9,99 euro è allora necessario disdire per tempo l'abbonamento. Vediamo come.
DAZN pagina impostazioni per Disdire abbonamento
Prima dello scadere del mese gratuito, dopo aver effettuato l'accesso al sito DAZN, portarsi in Menu > Il mio account (raggiungibile anche al link https://my.dazn.com/MyAccount) e qui individuare la sezione "Abbonamento - Abbonamento mensile" nella quale si deve individuare e cliccare il pulsante "Disdici abbonamento".

NOTA: Affinché il pulsante "Disdici abbonamento" venga reso disponibile potrebbero essere necessarie fino a 24 ore di tempo dopo la registrazione dell'account.

Successivamente, per confermare la disdetta si dovrà rapidamente indicarne il motivo (ad esempio perché il servizio è troppo caro o per altre ragioni ancora) e cliccare il pulsante "Conferma Disdetta".
DAZN pagina impostazioni conferma abbonamento disdetto
Fatto ciò si verrà riportati alla pagina "Il mio account" dove, nella sezione "Abbonamento - Abbonamento mensile", la dicitura "Stato dell'account:Disdetto" (come nell'esempio sopra in figura) confermerà l'avvenuta disdetta del rinnovo automatico a pagamento dell'abbonamento DAZN.

DAZN si occuperà così della chiusura dell'account in questione, effettuata la quale all'utente verrà inviata una email di conferma. Ovviamente si potrà continuare a usufruire comunque del servizio gratuitamente fino allo scadere del mese di prova. All'occorrenza è possibile riattivare l'account in qualsiasi momento.

Come prima accennato, a disposizione ci sono diversi servizi di video streaming on demand su i quali è possibile abbonarsi gratis per un mese di prova (e poi disdire prima del rinnovo), come ad esempio i citati Netflix e Amazon Prime ma anche tutti gli altri servizi simili raccolti nell'articolo dedicato: Vedere film streaming legalmente in italiano i migliori siti per farlo.

6 commenti

grazie per la dritta, lo proverò di sicuro e solo per un mese visto l'inizio disastroso che sta avendo.

Rispondi

Pare abbiano risolto i problemi. Ho letto che ha iniziato male in ogni nazione poi si è ripreso alla grande. Personalmente non ho riscontrato problemi fin'ora.

Rispondi

sabato è stato un disastro, non che Sky scherzi se basta un temporale per segare il segnale.

Rispondi

E si anche perché a quel punto, se l'abbonamento è pagato ci sarebbe il tanto di chiedere il rimborso. Ieri c'è stato qualche episodio di pixellatura anche se sono durati poco tutto sommato. Stiamo a vedere.

Rispondi

a me non esce disdici abbonamento non so come fare???

Rispondi

Come detto nell'articolo, devi attendere anche fino a 24 ore prima che l'opzione disdici abbonamento sia disponibile. Comunque non disperare hai 30 giorni di tempo.

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore