Risolvere Windows 10 va in sospensione da solo dopo pochi minuti

Se il computer Windows 10 va in sospensione dopo 1 minuto o pochi minuti senza motivo, vediamo alcune soluzioni per risolvere il problema

Pubblicità

Su Windows 10 di punto in bianco o dopo aver aggiornato il sistema operativo e/o dopo aver installato nuovi aggiornamenti Windows Update, si presenta un problema che in automatico mette il computer in sospensione dopo un minuto o dopo pochi minuti di inattività anche se la sospensione è disattivata come da impostazioni e/o è settata per tempistiche maggiori.

Situazione decisamente fastidiosa dato che non è raro lasciare inattivo il computer per pochi minuti anche più volte al giorno, e al ritorno trovarlo costantemente in stato di sospensione.

Se ci si riconosce in tale situazione, a seguire andiamo a vedere alcune soluzioni per risolvere il problema.


I soluzione - Alimentazione e sospensione
La prima cosa da fare è controllare le impostazioni di alimentazione e sospensione del computer per verificare se effettivamente hanno subito una qualche modifica a insaputa dell'utente.

In tal senso portarsi in menu Start > Impostazioni > Sistema > Alimentazione e sospensione e qui come nell'esempio sotto in figura:
Windows 10 finestra Impostazioni di Alimentazione e sospensione
nella sezione "Sospensione" verificare se il tempo applicato al computer quando è alimentato a batteria e/o quando è collegato a rete elettrica è impostato su valori troppo bassi che di conseguenza portano alla sospensione del PC entro quel breve lasso temporale.

Se così fosse, allora non resta che espandere il menu a tendina e aumentare il tempo di inattività dopo il quale si desidera che il computer vada in sospensione; si può anche prendere in considerazione di settare l'impostazione su "Mai" in maniera tale che il PC non entri mai in sospensione.

Tenere in considerazione che all'occorrenza le tempistiche di sospensione possono essere regolate anche da Pannello di controllo > Hardware e suoni > Opzioni risparmio energia > Modifica combinazioni per il risparmio di energia.

II soluzione - Disattivare l'avvio rapido
Alcune eventuali problematiche che hanno a che fare con le opzioni di alimentazione di Windows 10 possono essere risolte disattivando la funzione di avvio rapido del sistema operativo (che è abilitata di default).

Per fare ciò aprire il menu Start e qui digitare e inviare il comando powercfg.cpl per aprire la finestra "Opzioni risparmio energia" del Pannello di controllo, nella quale nel menu a colonna a sinistra cliccare il link "Specifica comportamento pulsanti di alimentazione" per visualizzare la schermata "Definire i pulsanti di alimentazione e attivare la protezione con password" (sotto in figura):
Windows 10 disattivare Avvio rapido da Pannello di controllo
Qui cliccare il link "Modifica le impostazioni attualmente non disponibili", quindi in basso alla finestra, nella sezione "Impostazioni di arresto" deselezionare l'opzione "Attiva avvia rapido (scelta consigliata)" e confermare cliccando il pulsante "Salva cambiamenti".

III soluzione - Aumentare il tempo di attesa dello screensaver
La causa del problema in oggetto potrebbe essere dovuta allo screensaver di Windows 10, anche se non è applicato alcuno screensaver.
Windows finestra Impostazioni screensaver
In poche parole, per ragioni sconosciute, anche se lo screensaver è disattivato, Windows 10 potrebbe prendere come riferimento per la sospensione del PC il valore di attesa di 1 minuto di inattività del computer dopo il quale invece dovrebbe mostrare lo screensaver. Vediamo come rimediare.

Come nell'esempio sopra in figura portarsi in menu Start > Impostazioni > Personalizzazione > Schermata di blocco > Impostazioni screen saver e nell'omonima finestra "Impostazioni screen saver" che verrà visualizzata procedere come segue:
  1. Espandere il menu a tendina "Screen saver" e qui selezionare uno screensaver a caso;
  2. Più sotto nel campo di inserimento "Attesa" invece che "1" digitare "9999" minuti;
  3. Espandere nuovamente il menu a tendina "Screen saver" e questa volta selezionare l'opzione "Nessuno";
  4. Confermare cliccando i pulsanti Applica e OK.
Finito. Non resta che attendere per verificare se la situazione è stata risolta o meno.

IV soluzione - Aggiornare il BIOS
Se si è arrivati fino a qui senza risolvere il problema, la soluzione la si potrebbe avere aggiornando il BIOS alla versione più recente disponibile, in quanto la nuova release potrebbe riparare eventuali bug che in qualche modo stanno interferendo con le opzioni dia alimentazione di Windows 10.


Pubblicità

4 commenti

Non ho risolto con nessuna delle opzioni descritte perché la causa era la batteria difettosa non removibile. In gestione dispositivi basta disattivarla.

Rispondi

Si ma quello è un problema hardware tuo, quindi non centra con queste soluzioni.

Rispondi
Gabriele Bal. mod

Salve, ho avuto lo stesso problema su un portatile HP con windows 10 ed ho risolto in questo modo.

Sono andato, dopo vari tentativi, a controllare le impostazioni avanzate su:
IMPOSTAZIONI -> ALIMENTAZIONE E SOSPENSIONE -> IMPOSTAZIONI DI RISPARMIO ENERGIA AGGIUNTIVE
Qua ho trovato il tutto impostato su ''prestazioni elevate'', e di fianco se notate c'è MODIFICA IMPOSTAZIONI COMBINAZIONE.
Cliccando si apre una schermata dove regolare la sospensione pc e lo spegnimento del monitor, questi erano ben impostati tuttavia cliccando su CAMBIA IMPOSTAZIONI AVANZATE RISPARMIO ENERGIA, ho trovato sotto la voce ''sopensione'', nella voce ''metti in ibernazione'', selezionato un tempo di 7 minuti. Infatti dopo 7 minuti di inattività, andava in ibernazione.
Impostando su ''MAI'' ho risolto.
Mi resta il dubbio su cosa abbia potuto impostare questo tempo di ibernazione.

Rispondi

Grazie della segnalazione ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog