Passa ai contenuti principali

Bloccare la telemetria Windows 10 con WindowsSpyBlocker

WindowsSpyBlocker blocca la telemetria in Windows 10 aggiungendo i server spia alla lista dei bloccati del Firewall di sistema
Come ornai noto, in Windows 10 Microsoft fa uso della telemetria per raccogliere dati telemetrici e di diagnostica circa il PC e l'utilizzo dello stesso, con la giustificazione ufficiale di mantenere Windows sicuro e aggiornato, per risolvere problemi e per miglioralo.

LEGGI ANCHE: Windows 10 quali dati di telemetria raccoglie Microsoft?

Qualora non si fosse d'accordo con tale pratica, l'unica possibilità che ha l'utente è di limitare la raccolta dati al livello "Base" (da Impostazioni > Privacy > Feednack & Diagnostica) piuttosto che la raccolta dati "Completa".

Ad oggi non vi è possibilità ufficiale di disattivare completamente la telemetria; ecco perché in tal senso bisogna intervenire manualmente sul sistema servendosi di appositi programmi di terze parti, dato che disattivare il servizio corrispondente non è sufficiente.

WindowsSpyBlocker è uno di questi programmi di terze parti per disattivare la telemetria di Windows 10. Si tratta di un progetto gratuito e open source disponibile su GitHub.

LEGGI ANCHE: Windows 10: bloccare la telemetria, Cortana e altre funzionalità indesiderate con Blackbird (anche per Windows 7 e 8.1)

Più nello specifico WindowsSpyBlocker aggiunge al Firewall di Windows una serie di regole per bloccare gli svariati server Microsoft noti per essere collegati alla telemetria e dunque alla raccolta dati.

Abbastanza facile da usare, anche se l'interfaccia MS-DOS potrebbe spaventare gli utenti meno esperti.
Interfaccia DOS di WindowsSpyBlocker
Una volta eseguito come amministratore (facendo un clic destro sull'eseguibile "WindowsSpyBlocker.exe" e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Esegui come amministratore"), si presenterà con l'interfaccia grafica DOS riportata sopra in figura.

Per bloccare i server "spia" della raccolta dati telemetrici, in ordine bisogna impartire e dunque premere prima:

  1. Nella sezione # Main il tasto 1 per attivare l'opzione "Telemetry : Block telemetry and data collection;
  2. Nella sezione # Telemetry il tasto 1 per attivare l'opzione "Firewall  : Add or remove firewall rules and resolve IPs adresses";
  3. Nella sezione # Firewall il tasto 1 per attivare l'opzione "Windows 10 firewall rules";
  4. Nella sezione # Firewall rules for Windows 10 premere il tasto 2 per attivare l'opzione "Add spy rules".

Subito dopo e subito sotto, come si avrà modo di vedere al Firewall di Windows verrà aggiunta una serie di regole per bloccare altrettanti server "spia" di Microsoft, ovvero quelli colpevoli della raccolta dati telemetrici e di diagnostica.

Tenere in considerazione che all'occorrenza in un secondo momento è possibile rimuovere tali regole aggiunte al Firewall di Windows, eseguendo nuovamente WindowsSpyBlocker come amministratore e procedendo come segue:
  1. Nella sezione # Main il tasto 1 per attivare l'opzione "Telemetry : Block telemetry and data collection;
  2. Nella sezione # Telemetry il tasto 1 per attivare l'opzione "Firewall  : Add or remove firewall rules and resolve IPs adresses";
  3. Nella sezione # Firewall il tasto 4 per attivare l'opzione "Remove WindowsSpyBlocker rules" che appunto rimuoverà le regole dal Firewall di Windows.
Compatibile con Windows: 7, 8, 10 | Dimensione: 5,61 MB | Download WindowsSpyBlocker

Qualora non ci si trovasse a proprio agio con l'interfaccia DOS di WindowsSpyBlocker, abbiamo già visto altri programmi per disattivare la telemetria di Windows 10, come ad esempio i già recensiti: W10PrivacyAshampoo AntiSpy.

Commenti

  1. Gli assidui lettori di Guidami.info che lo scorso Natale hanno approfittato della segnalazione di Vinnie e hanno scaricato e installato nel proprio computer la versione originale completa di Ashampoo WinOptimiozer 2017, avviando il programma e andando in Moduli – Win 10 Privacy Control –Telemetria possono disabilitare questa funzione.
    In realtà anche dopo la disabilitazione un po’ di dati di telemetria possono comunque essere inviati anche perché non so se questa soluzione agisca anche a livello del Firewall di Windows. Comunque è una buona soluzione alternativa specialmente per gli utenti che non hanno confidenza con l’interfaccia MS Dos.
    Morale della favola: conviene sempre leggere gli articoli di Guidami.info.
    Buona serata, Antonio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonio e grazie anche per aver ricordato l'opzione di Ashampoo WinOptimizer 2017 ;)

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Scaricare video da ogni sito internet – Migliori programmi gratis per farlo

Scaricare video da internet è un’operazione ormai comune a tutti. La maggior parte degli utenti ha imparato bene come fare il download dei filmatidalla rete.

Ma la tendenza per la stragrande maggioranza degli utenti è quella di scaricare video sempre dagli stessi siti, tendenza in parte dovuta alla loro popolarità, al tanto materiale disponibile e alle varie risorse gratis sviluppate appositamente per fare il download da quei siti.

Però bisogna ricordare che oltre ai soliti noti, internet brulica di tanti altri portali video ricchi di contenuti di vario tipo e genere. L’unico problema potrebbe essere quello di non sapere come fare a scaricare i video nel PC anche da questi siti, magari perché non esistono estensioni dedicate o software appositi.

A tale proposito sotto a seguire andiamo dunque a vedere una lista dei migliori programmi gratis per scaricare video praticamente da ogni sito internet, anche da quelli dove normalmente è impossibile farlo.

1. aTube Catcher
Ne avevamo parlato de…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…

3 modi per aumentare il volume dei file video se l'audio è troppo basso

Alcune volte può capitare che riproducendo un file video al computer, un film scaricato da internet ad esempio, l'audio sia troppo basso e di conseguenza si faccia fatica a sentire i dialoghi anche aumentando al massimo il volume del player multimediale e/o del computer stesso.

Se si sta usando un computer fisso si può rimediare facilmente alzando il volume delle casse collegate al case, mentre invece il discorso cambia se si sta usando un computer portatile per il quale per ovvie ragioni di comodità, specialmente se si è fuori casa, non si avranno sicuramente con se le casse esterne da collegare al PC, di conseguenza aumentare il volume del lettore e del computer stesso potrebbe rivelarsi essere non sufficiente per ottenere un livello audio accettabile.

In tali circostanze si può comunque risolvere abbastanza rapidamente riproducendo il video su alcuni player multimediali provvisti di apposita opzione che permette di aumentare ulteriormente il volume anche se lo si è già portato …