Windows 10 si è aggiornato in automatico a Fall Creators Update: come risolvere e/o evitare?

Come impedire che il PC si aggiorni in automatico a Windows 10 Fall Creators Update (1709) da una versione precedente di Windows 10

Di recente sono stati diversi i casi lamentati in cui il computer Windows 10 si è automaticamente aggiornato alla versione più recente, la 1709, ovvero Fall Creators Update.

LEGGI ANCHE: Sapere quale versione Windows 10 è installata sul PC

Ciò nonostante l'utente abbia deciso di rinviare oppure sospendere l'aggiornamento a Windows 10 Fall Creators Update servendosi delle apposite opzioni avanzate (sotto in figura) disponibili in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza (in tal senso leggere l'articolo: Impedire l'aggiornamento Windows 10 Fall Creators Update).
Windows 10 Impostazioni Sospendere aggiornamenti funzionalità.png
Qualora si facesse parte di questa casistica, è bene sapere che l'aggiornamento forzato è da imputare all'update KB4023814 che sulle versioni Windows 10 precedenti alla 1709, non solo le obsolete 1507 e 1511, bensì anche le ancora supportate 1607 e 1703 (rispettivamente fino ad aprile e ottobre 2018), visualizza una notifica che informa l'utente che il dispositivo necessita dell'installazione degli ultimi aggiornamenti di sicurezza, di conseguenza Windows Update cercherà di aggiornare automaticamente e forzatamente il computer (alla versione 1709), anche attraverso l'assistente di aggiornamento qualora si abbia provveduto a rinviare o sospendere gli aggiornamenti Windows Update come detto prima.

A quanto pare tale aggiornamento forzato è in qualche modo legato alla raccolta dati telemetrici di Windows 10, in quanto è stato appurato che esso non viene effettuato se il valore della voce di registro di sistema relativo alla telemetria è impostato su zero piuttosto che su 1.
Windows 10 registro sistema creare valore AllowTelemetry
Dunque per evitare di ritrovarsi il computer forzatamente aggiornato a Windows 10 Fall Creators Update si può applicare tale modifica procedendo come segue (come riferimento servirsi dell'immagine sopra in figura):
  1. Aprire il menu Start e digitare regedit.exe quindi premere il tasto Invio per aprire l'Editor del Registro di sistema.
  2. Agendo dal pannello laterale a sinistra portarsi in HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Policies\Microsoft\Windows\DataCollection
  3. Nel pannello a sinistra fare un doppio clic di mouse sul valore "AllowTelemetry" e nella finestra di modifica che comparirà, nel campo "Dati valore" cancellare 1 e digitare lo zero, quindi confermare cliccando OK e riavviare il computer.
NOTA: Qualora non vi fosse il valore "AllowTelemetry" lo si può creare manualmente. In tal senso fare, nel pannello a destra, un clic destro di mouse su un'area vuota, nel menu contestuale cliccare l'opzione Nuovo > Valore DWORD (32 bit), dunque rinominare il nuovo valore appena creato in AllowTelemetry e procedere come appena spiegato al passo 3.

LEGGI ANCHE: Privacy Windows 10 - Telemetria cos'è e come disattivarla
Qualora l'aggiornamento forzato sia già avvenuto, allora si può tornare alla versione precedente di Windows 10 (purché si agisca entro 10 giorni) portandosi su Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Ripristino e in corrispondenza della sezione "Torna a una build precedente" cliccare il pulsante "Per iniziare" e seguire la procedura guidata; dunque fatto ciò applicare la modifica al registro appena descritta per evitare di ritrovarsi nuovamente nella medesima situazione.

LEGGI ANCHE: Come scaricare e installare Windows 10 Fall Creators Update (1709)

4 commenti

Ho ricevuto anch'io l'aggiornamento 1709 e volevo seguire il consiglio di tornare indietro. Tuttavia mi porto su impostazioni-aggiornamento e sicurezza-ripristino non trovo la voce "Torna a una build precedente". Forse dipende dal fatto che ieri ho fatto una pulizia dei file di sistema? Grazie della risposta.

Rispondi

Si, dipende proprio da quello.

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore