Niente più iTunes Store su PC Windows XP e Vista

Apple termina il supporto dell'iTunes Store su computer Windows XP e Vista: dal 25 maggio 2018 non sarà più possibile acquistare e scaricare app e altri contenuti

Chi come sistema operativo del computer sta ancora utilizzando Windows XP o Windows Vista, adesso ha un altro motivo in più per passare a Windows 7 o superiore.

Difatti la Apple ha annunciato che a partire dla prissmo 25 maggio 2018, introdurrà degli aggiornamenti di sicurezza che impediranno l'uso dell'iTunes Store sui PC Windows più vecchi, ovvero su XP e Vista.

Ciò significa che a partire da tale data e su tali sistemi operativi non sarà più possibile più usare la versione più recente di iTunes. E nonostante si avrà modo di utlizzare una versione di iTunes meno recente, ad ogni modo non si potranno più effettuare altri acquisti dall'iTunes Store o riscaricare i precedenti acquisti su quel computer (dunque in tal senso sarebbe bene procedere prima del 25 maggio ed eentuamente vaklutare anche di effettuare una copia di backup dei contenuti).
Itunes Store iTunes per Windows XP
In sintesi con iTunes su Windows XP e Vista si potrà gestire e riprodurre i contenuti multimediali ma non scaricare e/o acquistare app, musica, film, libri e quant'altro dall'iTunes Store. Per procedere in tal senso, dopo il 25 maggio sarà necessario utilizzare Windows 7 o versioni successive con installata la versione più recente di iTunes attraverso la quale effettuare acquisti sull'iTunes Store e/o riscaricare quelli già fatti precedentemente.

E neanche un mese più tardi, Firefox non supporterà più Windows XP e Vista dal prossimo Giugno 2018, aggiungendosi a Google Chrome che già ha terminato il supporto di questi due SO lo scorso aprile 2016.

Il motivo di ciò è che per le aziende non vale più la pena investire tempo e denaro nel sviluppare versioni di software per sistemi operativi obsoleti e insicuri in quanto non più supportati dalla casa madre, Microsoft (la fine del supporto di XP risale ad aprile 2014, mentre quella di Vista ad aprile 2017), e dei quali le quote di mercato globale sono ormai irrilevanti in termini di investimento: Windows 4,70% e Windows Vista 0.35% (dati NetMarketShare.com riferiti a Febbraio 2018).

Per coloro che ancora si trovano bloccati su questi due vecchi sistemi operativi è bene ricordare che è possibile aggiornare Windows XP o Vista legalmente a Windows 7, 8.1 o 10 a meno di 50 euro (bastano anche 15-25 euro).

LEGGI ANCHE: Cose da sapere prima di aggiornare a Windows 10

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore