Funzioni Chrome per Android e iPhone da conoscere

Alcune funzioni per Google Chrome per Android e iPhone che utili da conoscere per sfruttare al meglio questo browser internet

Google Chrome è il browser internet preinstallato e predefinito di smartphone e tablet con sistema operativo Android, mentre su Apple iOS lo si deve installare come app di terze parti.

Come in quella desktop, anche nella versione mobile di Chrome è possibile attivare le funzioni sperimentali e altre opzioni nascoste che permettono di sfruttare al meglio questo browser web aumentando la produttività.

Per tale motivo a seguire andiamo a vedere una raccolta di funzioni di Chrome per Android e iPhone da conoscere per utilizzarlo al meglio; in complemento, per conoscere ulteriori funzionalità aggiuntive, leggere anche l'altro articolo dedicato: 10 cose da saper fare su Chrome per Android e iPhone.

1. Versione compatta  dello tab switcher
Tab Switcher di Chrome per Android
Quando su Chrome si ha necessità di vedere tutte le schede internet aperte nella sessione, è sufficiente richiamare lo tab switcher (toccando il quadratino che riporta il numero di schede aperte) e qui individuare e toccare quella che si desidera portare in primo piano.

Qualora si volesse uno tab switcher più compatto rispetto a quello classico, ovvero che visualizzi soltanto il titolo delle pagine web ma non l'anteprima, in tal caso procedere come segue:
  1. Nella barra degli indirizzi digitare e inviare chrome:flags per aprire la pagina delle funzioni sperimentali di Chrome;
  2. Nel motore di ricerca interno, digitare la parola switcher per individurae la funzione sperimentale "Accessibility Tab Switcher" (altrimenti raggiungibile inviando il link chrome://flags/#enable-accessibility-tab-switcher), espandere il menu a tendina e selezionare l'opzione "Enabled" invece che la predefinita "Disabled", quindi confermare cliccando il pulsante "Riavvia ora".
Ecco che dal prossimo avvio si potrà godere del nuovo tab switcher più compatto rispetto a quello di default.

2. Barra degli indirizzi in basso
Barra indirizzi in basso alla pagina su Chrome per Android
Nel caso in cui si preferisse avere la barra degli indirizzi internet in basso alla finestra piuttosto che in alto (come nell'esempio sopra in figura), allora procedere come segue:
  1. Nella barra degli indirizzi digitare e inviare chrome:flags per aprire la pagina delle funzioni sperimtali di Chrome;
  2. Nel motore di ricerca interno, digitare la parola home per indvidurae la funzione sperimentale "Chrome Home" (altrimenti ragingibile inviando il link chrome://flags/#enable-chrome-home), espandere il menu a tendina e selezionare l'opzione "Enabled" invece che la predefinita "Default", quindi confermare cliccando il pulsante "Riavvia ora". Riaperto Chrome terminarlo e riavviarlo una seconda volta affinché il cambiamento abbia effetto.
Ecco che dal prossimo avvio la barra degli indirzzi internet questa volta risulterà in basso, e trascinandola vero l'alto si avrà modo di visualizzare i siti preferiti della pagina iniziale, accedere alla cronologia di navigazione, ai download, ai segnalibri.

3. Cancellare la cronologia più vecchia di 30 giorni
Opzioni Cancella dati di navigazione su Chrome per Android
Per impostazione predefinita Chrome per Android consente di cancellare la cronologia di navigazione dell'ultima ora, giorno, settimana, mese o tutta. Attivando la funzione sperimentale che segue, si può aggiungere una nuova opzione che permette di cancellare la cronologia di navigazione più vecchia di 30 giorni.
  1. Nella barra degli indirizzi digitare e inviare chrome:flags per aprire la pagina delle funzioni sperimtali di Chrome;
  2. Nel motore di ricerca interno, digitare la parola data per indvidurae la funzione sperimentale "Clear older browsing data" (altrimenti ragingibile inviando il link chrome://flags/#clear-old-browsing-data), espandere il menu a tendina e selezionare l'opzione "Enabled" invece che la predefinita "Default", quindi confermare cliccando il pulsante "Riavvia ora".
Ecco che dal prossimo avvio (come nell'esempio sopra in figura) portandosi in Menu > Impostazioni > Privacy > Cancella dati di navigazione si potrà godere del nuovo intervallo di tempo "Oltre 30 giorni".


4. Attivare funzione Non tenere traccia
Attivando la funzione "Non tenere traccia" si comanda a Chrome di vietare ai siti internet di monitorare le attività online dell'utente salvaguardando così la sua privacy.

In tal senso ci si deve portare in Menu > Impostazioni > Privacy > Non tenere traccia e settare l'impostazione su "On" per attivarla.

5. Aggiungere un nuovo motore di ricerca predefinito
Qualora i motori di ricerca forniti con Google Chrome (Google, Bing e Virgilio) non dovessero essere sufficienti, e dunque si volesse aggiungere quello di proprio interesse, procedere come segue:
  1. Visitare il motore di ricerca desiderato (es. DuckDuckGo)
  2. Eseguire una ricerca su tale motore
  3. In Chrome portarsi su Menu > Impostazioni > Motore di ricerca ed ecco che adesso quel motore di ricerca verrà messo a disposizione pronto da selezionare per impostarlo come predefinito.
6. Aggiungere un sito o pagina web alla schermata Home del cellulare
Nel caso in cui si fosse soliti visitare spesso lo stesso sito o pagina internet, piuttosto che aggiungerlo ai preferiti del browser si può prendere in considerazione di aggiungere la sua icona di collegamento rapido direttamente alla schermata Home del cellulare. In tal senso basterà portarsi in Menu > Aggiungi a schermata Home e confermare per creare il pulsante di collegamento rapido.

7. Copiare l'indirizzo della pagina internet in primo piano
Per copiare la URL della pagina o sito web che si sta visitando, invece che tenerlo premuto nella barra degli indirizzi, selezionarlo e poi copiarlo, in alternativa portarsi in Menu > Condividi e qui individuare e toccare l'opzione "Copia negli appunti".

Per quanto riguarda la versione di Google Chrome per PC consiglio la lettura dell'articolo: Migliori funzioni sperimentali di Chrome da attivare.

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore