Velocizzare l'iPhone sostituendo la batteria

Apple ha ammesso di ridurre volutamente le prestazioni degli iPhone con batteria vecchia per evitare arresti inattesi. Cambiando la batteria l'iPhone torna più veloce

È normale che nel tempo lo smartphone divenga più lento rispetto a quando lo si aveva comprato, in quanto il suo hardware deve adattarsi al nuovo e più recente software (sia sistema operativo che le applicazioni) che necessita di un maggior quantitativo di risorse.

Nel giro di pochi anni è altresì normale che la batteria agli ioni di litio del telefono (così come quella di qualsiasi altro dispositivo) riesca a contenere sempre meno carica rispetto a quando era nuova, producendo come ovvio effetto collaterale una durata inferiore; fa strano però che la "vecchia" batteria sia anche la causa del rallentamento del telefono a livello di prestazioni.
Batteria iPhone
Ciò è quanto accade con gli iPhone ed è stato confermato ufficialmente dalla stessa Apple con una dichiarazione al sito web TheCrunch:
Il nostro obiettivo è offrire la migliore esperienza per i clienti, che include le prestazioni generali e prolunga la vita dei loro dispositivi. Le batterie agli ioni di litio diventano meno capaci di fornire picchi di corrente quando sono in condizioni di freddo, hanno una carica bassa della batteria o invecchiano nel tempo, il che può causare l'arresto imprevisto del dispositivo per proteggere i suoi componenti elettronici.

L'anno scorso abbiamo rilasciato una funzionalità per iPhone 6, iPhone 6s e iPhone SE per appianare i picchi istantanei solo quando necessario per evitare che il dispositivo si spenga inaspettatamente durante queste condizioni. Ora abbiamo esteso questa funzione a iPhone 7 con iOS 11.2 e prevediamo di aggiungere il supporto per altri prodotti in futuro.
In poche parole Apple ha ammesso di aver già introdotto, su iPhone 6, iPhone 6s e iPhone SE e prossimamente su iPhone 7 con iOS 11.2, una funzionalità che riduce la potenza del processore qualora la vecchia batteria sia incapace di fornire l'energia richiesta dal telefono così da evitare che quest'ultimo si spenga inaspettatamente.

Ciò significa che se il proprio iPhone sembra essere diventato lento a livello di performance rispetto a prima, la causa allora potrebbe essere proprio la batteria (magari vecchia di un paio d'anni).

Va da se dunque che sostituendo la vecchia batteria con una nuova è possibile velocizzare nuovamente l'iPhone riportandolo a prestazioni più elevate (magari non come a due anni prima in quanto iOS e app più recenti probabilmente richiederanno maggiori risorse rispetto al software installato al momento dell'acquisto) delle attuali limitate da Apple.


Fra l'altro c'è anche l'app Geekbench (costa 1,09 euro) che permette di scoprire tramite benchmark della CPU se il proprio iPhone è interessato da questa limitazione della casa madre. I punteggi di riferimento sono i seguenti:
  • iPhone 6 e 6 Plus: 1620
  • iPhone 6s, 6s Plus e SE: 2500
  • iPhone 7: 3500
Qualora il punteggio ottenuto differisca in negativo di qualche centinaio e oltre punti rispetto a quello di riferimento, allora significa che il processore del proprio iPhone è limitato da Apple per via della scarsa capacità di carica della batteria.

Batteria che ad ogni modo può essere sostituita con una nuova. Intervento che affidato all'assistenza ufficiale Apple, fuori garanzia viene a costare 89 euro più 12,20 euro caso sia necessario spedire il telefono al centro assistenza. Diversamente per risparmiare si potrebbe prendere in considerazione il "fai da te" acquistando la batteria da internet e provvedendo alla sostituzione personalmente o attraverso assistenza non ufficiale, a proprio rischio e pericolo ovviamente.

In conclusione, c'è da dire che sostituendo la vecchia batteria all'iPhone si potrà ancora godere per un altro paio di anni di un dispositivo nuovamente performante e rinviare così l'eventuale spesa per l'acquisto del modello più recente. A ogni modo però se Apple giustifica questo comportamento con "l'obiettivo è offrire la migliore esperienza per i clienti" non si dovrebbe meravigliare se qualcuno poi vada a pensare malignamente che tale pratica abbia a che fare in qualche modo con una sorta di obsolescenza programmata. [Via HTG]

AGGIORNAMENTO 29 DICEMBRE: Sono già partite le prime class action contro Apple in merito alla vicenda del depotenziamento degli iPhone vecchi. Con una nota ufficiale allora l'azienda di Cupertino ha pensato bene di chiedere scusa e chiarire meglio i motivi di questa strategia. Vuoi per farsi perdonare, o magari per evitare eventuali mega risarcimenti post class action, Apple ha annunciato che da gennaio a dicembre 2018 basteranno 29 dollari per acquistare una nuova batteria originale di ricambio per iPhone 6 o versioni successive.

LEGGI ANCHE: Durata di vita della batteria dei cellulari, tablet e computer portatili: consigli utili

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore