Passa ai contenuti principali

Rimuovere protezione scrittura da chiavetta USB o scheda SD

Metodi per disattivare la protezione da scrittura su chiavetta USB e scheda di memoria SD per poter copiare i file
A un certo punto quando si è pronti a copiare file sulla chiavetta USB o scheda SD collegata al computer Windows l'operazione non viene eseguita in quanto come da finestra di notifica "Disco protetto da scrittura" si viene invitati a rimuovere la protezione da scrittura o utilizzare un altro disco per procedere.

Con la protezione da scrittura attivata, sull'unità di memoria infatti non è possibile né copiare, né creare nuovi file e contenuti; dunque se la si vuole utilizzare per archiviare nuovi dati è prima necessario disattivare tale protezione.

A seguire nello specifico andremo a vedere tre metodi per eliminare la protezione da scrittura dalla chiavetta USB, scheda SD e in generale da qualsiasi unità di memoria esterne collegate al computer Windows.

Però prima di passare ai metodi di rimozione veri e propri assicurarsi se più banalmente la chiavetta USB o la scheda di memoria SD sono dotate, nella scocca, del selettore di protezione (come nell'esempio sotto in figura):
Chiavetta USB e scheda SD con selettore blocco scrittura nella scocca
agendo manualmente sul quale è infatti possibile attivare anche accidentalmente tale blocco nel caso in cui il selettore è stato posizionato sulla modalità "Lock" ovvero chiuso/bloccato. Se così non fosse allora provare con i metodi che seguono.

I metodo - Rimuovere protezione scrittura unità di memoria dal Registro di sistema
Windows Registro di sistema modifica dati valore WriteProtect
1. Nella tastiera premere la combinazione dei due tasti Windows+R per richiamare la finestra di dialogo "Esegui" e qui digitare e inviare il comando regedit per aprire l'Editor del Registro di sistema.

2. Aperto l'Editor del Registro di sistema portarsi sulla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Control \ StorageDevicePolicies e nel pannello a destra (come nell'esempio sopra in figura), individuare il valore "WriteProtect", farci sopra un doppio clic di mouse per aprire la rispettiva di modifica e qui nel campo "Dati valore" rimpiazzare il valore 1 con il valore 0 in quanto il primo determina l'attivazione della protezione da scrittura mentre il secondo la disattiva; confermare cliccando il pulsante OK.

La modifica dovrebbe essere operativa fin da subito, dunque se tutto è andato a buon fine è già possibile copiare file sulla chiavetta USB o scheda SD in questione.

NOTA: Qualora sotto la chiave "StorageDevicePolicies" non fosse presente il valore "WriteProtect" tenere in considerazione che è possibile creare manualmente quest'ultimo, facendo un clic destro di mouse in un'area vuota del pannello a destra, nel menu contestuale cliccando Nuovo > Valore DWORD (32 bit), rinominando il valore in WriteProtect, dunque come indicato al passo 2 modificare i dati valore a zero per disattivare la protezione da scrittura, oppure a uno per attivarla e confermare cliccando il pulsante OK.

II metodo - Rimuovere protezione scrittura unità di memoria dal Prompt dei comandi
Windows Prompt comandi per rimuovere attributi da unità di memoria
1. Aprire il menu Start, digitare la parola prompt, dunque nei risultati di ricerca che compariranno fare un clic destro di mouse su "Prompt dei comandi" e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Esegui come amministratore".

2. All'interno del Prompt dei comandi in ordine digitare e inviare il comando:
  • diskpart per passare all'omonimo strumento;
  • list disk per visualizzare la lista delle unità di memoria collegate al computer (dunque individuare la propria basandosi sulla sua capacità di archiviazione; nel mio caso è quella corrispondente a "Disco 1" in quanto so che si tratta di una chiavetta USB da 15 GB di capacità);
  • select disk n° per selezionare l'unità di memoria in questione sostituendo con il numero disco assegnato a quella unità riportato dal precedente comando list disk (dunque nel mio caso il comando da inviare diventa select disk 1);
  • attributes disk clear readonly per cancellare tutti gli attributi dall'unità di memoria selezionata; operazione che dovrebbe rimuovere anche la protezione da scrittura.
Non resta che provare a copiare file sulla chiavetta USB o scheda SD per verificare se l'operazione può essere effettuata o meno.

III metodo - Rimuovere protezione scrittura unità di memoria con USBWriteProtect
USBWriteProtect interfaccia grafica
USBWriteProtect è un piccolo programma gratis portable (non richiede installazione) per Windows con il quale è possibile attivare o disattivare la protezione da scrittura delle unità di memoria USB collegate al computer.

Senza collegare al computer la chiavetta USB o scheda SD bloccata in questione, avviare come amministratore USBWriteProtect (clic destro sull'eseguibile "USBWriteProtect.exe" e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Esegui come amministratore") e come nell'esempio sopra in figura selezionare l'opzione "DISATTIVA la protezione alla scrittura su dispositivi USB" e confermare cliccando il pulsante "Chiudi".

Non resta che collegare la chiavetta USB o scheda SD al PC e verificare se adesso è possibile copiarci su i file.

Nel caso in cui nessuno dei metodi sopra indicati abbia risolto la situazione, l'ultima spiaggia è la formattazione, che si, risolve il problema ma con il grosso effetto collaterale di cancellare tutti i file presenti in memoria.

LEGGI ANCHE: Come recuperare la capacità di memoria della chiavetta USB, schede SD e hard disk esterni

Commenti

  1. Ciao Vinnie, ma cosa fare per cancellare eventuali file di musica su una micro SD Card, c’è questa possibilità perché ho provato seguendo le tue spiegazioni e cioè disattivando il Lock e il primo metodo agendo sul Regedit, ma non riesco a poter cancellare questi file (MP3 in particolare) che vorrei sostituire con altri. Ti ringrazio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova così:

      https://www.guidami.info/2011/09/come-sbloccare-ed-eliminare-file-in-uso.html

      Oppure così:

      https://www.guidami.info/2011/11/come-forzare-la-formattazione-di-un.html

      Elimina
  2. Grazie Vinnie, ho usato il primo metodo, ho installato Unlocker e ha funzionato :)

    RispondiElimina
  3. Ciao Vinnie, nessuno gli ultimi due metodi non hanno funzionato, mentre il primo non sono riuscito a proverlo perchè nel mio registro non è presente la chiave StorageDevicePolicies.
    Se provo a formattare mi dice il disco è protetto da scrittura e non mi fa continuare. Ulteriori dee su come potrei risolvere? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a creare la chiave in questione e modificane il valore come da guida.

      Elimina
  4. Questi consigli mi sono stati utilissimi...ho risolto finalmente il problema. Grazie!

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…