Passa ai contenuti principali

Firefox come usare il Cattura screenshot integrato

Come catturare schermate delle pagine internet con Firefox e la nuova funzione integrata Cattura screenshot
Solitamente per catturare la schermata di una pagina internet o di una porzione di essa è necessario utilizzare appositi componenti aggiuntivi per il browser oppure il tasto "Stamp" della tastiera per poi incollare il tutto su un qualsiasi editor di immagini come ad esempio il predefinito Paint di Windows.

Ma su Firefox a partire dalla versione 54 ci si può invece servire della nuova funzione integrata "Cattura screenshot" che ha debuttato ufficialmente sul browser web di Mozilla dopo i tanti apprezzamenti ottenuti quando ancora era una feature sperimentale Test Pilot.

Come attivare Cattura screenshot
Per impostazione predefinita la funzione "Cattura screenshot" è disattivata su Firefox, ma la si può abilitare rapidamente digitando e inviando about:config nella barra degli indirizzi internet, e nella pagina che segue cliccando poi il pulsante "Accetto i rischi". Successivamente come nell'esempio sotto in figura:
Firefox aboutconfig attivare Cattura screenshot
nel campo di ricerca della pagina si deve incollare la stringa extensions.screenshots.system-disabled per visualizzare subito sotto l'omonimo parametro, quindi fare un doppio clic di mouse su quest'ultimo per impostarne il valore da true a false. Fatto ciò, in alto a destra nella barra dei componenti aggiuntivi di Firefox verrà visualizzato il pulsante "Cattura screenshot" che come icona ha una forbice.


Come usare Cattura screenshot
Quando si avrà l'esigenza di catturare una schermata su Firefox, per prima cosa fare un clic di mouse sul pulsante "Cattura screenshot"; in questo modo sullo schermo verranno visualizzate le opzioni di cattura (come nell'esempio sotto in figura):
Firefox opzioni cattura screenshot
  1. Salva l'intera schermata - Cattura tutta la pagina internet nella sua intera estensione orizzontale e verticale, escludendo la grafica del browser web;
  2. Salva l'area visibile - Cattura solo quello che si vede sullo schermo della pagina internet in questione, escludendo la grafica del browser web.
Le schermate catturate con questi due metodi verranno automaticamente salvate nella sezione "Le mie immagini" che è raggiungibile cliccando il pulsante Cattura screenshot > I miei screenshot. In questa sezione (sotto in figura) le catture verranno conservate per massimo 14 giorni dopodiché saranno automaticamente eliminate.
Firefox sezione Le mie immagini di Cattura screenshot
Per gestire le immagini salvate in "Le mie immagini" vengono messi a disposizione tre pulsanti ovvero il "Cestino" per eliminarla, la freccia verso l'alto per condividere l'immagine su i social network direttamente o tramite link di condivisione, "Scarica" per salvare nel computer l'immagine.

Se invece si ha necessità di catturare una porzione specifica della pagina escludendo tutto il resto, allora, dopo aver cliccato il pulsante "Cattura screenshot", non si deve fare altro che tenere premuto il tasto sinistro del mouse e tracciare la sezione da catturare, quindi rilasciare il tasto del mouse ed ecco che come nell'esempio sotto in figura:
Firefox cattura screenshot con selezione manuale porzione immagine
subito sotto alla selezione compariranno i tre pulsanti, partendo da sinistra, "Annulla" per annullare la selezione, "Scarica" per salvare l'immagine selezionata nel PC, "Salva" per salvarla nella sezione "Le mie immagini".

NOTA: Attualmente lo strumento Cattura screenshot non funziona se si sta navigando su internet con la modalità anonima di Firefox, ma il team di sviluppo è al lavoro per consentire ciò nelle prossime versioni del browser.

Per quanto riguarda la cattura di schermate potrebbe inoltre tornare utile l'estensione Nimbus per Google Chrome e il portable ScreenParts per Windows come migliore alternativa al tasto Stamp.

Commenti

  1. Ciao VINNIE.

    Volevo segnalare che la funzione Cattura screenshot,
    se attivata la funzione navigazione anonima non
    funziona, viene mostrato un avviso, vedi screenshot:

    http://funkyimg.com/i/2x3VJ.png

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della segnalazione ;) Articolo aggiornato.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…