Passa ai contenuti principali

Download demo di Tomb Raider 2 (remake 2017) ora disponibile

È ora possibile scaricare la DEMO del rifacimento 2017 del videogioco Tomb Raider 2: Il Pugnale di Xian per PC, con grafica è gameplay impressionanti
Tomb Raider 2: Il Pugnale di Xian (titolo originale Tomb Raider II: The Dagger of Xian) è il moderno remake del 2017 dell'omonimo capitolo del 1997.

Tomb Raider II: Il Pugnale di Xian è il secondo capitolo della saga dei videogiochi con protagonista l'archeologa Lara Croft, che nel 1997 ha fatto seguito, con egual successo commerciale, al primo capitolo Tomb Raider che l'anno precedente diede il nome e il via a una delle più longeve saghe di successo di videogame.

Titoli fra l'altro che si possono giocare ancora oggi. Ovviamente però a distanza di vent'anni l'esperienza visiva e il gameplay in generale è quello che è soprattutto se rapportato agli standard dei videogame attuali; problema che comunque non si pongono i fan e/o collezionisti.
Tomb Raider 2 Il Pugnale di Xian remake 2017
E proprio da un fan, Nicobass e il suo team, è venuto fuori il rifacimento moderno del secondo capitolo Tomb Raider 2: Il Pugnale di Xian del quale da poche ore è per tutti liberamente disponibile al download la prima DEMO che permette di giocare in anteprima la versione finale di uno schema del videogame, partendo da una grotta dalla quale si dovrà risalire per ritrovarsi nella Grande muraglia cinese sulle tracce del mitico pugnale (nel video che segue è possibile vedere proprio il gameplay di questa DEMO).
Come si può notare, il risultato è impressionante in quanto per lo sviluppo è stato impiegato Unreal Engine 4, ovvero una suite professionale di strumenti e tecnologie utilizzati per creare giochi e applicazioni di alta qualità, e che infatti porta il videogame a tutt'altro livello qualitativo dal punto di visto della grafica e della giocabilità.

Fra l'altro, e non per niente, il rifacimento di Tomb Raider 2 pare abbia ricevuto anche la benedizione di Crystal Dynamics ovvero l'azienda titolare che detiene ufficialmente i diritti di questa saga di videogame.

Per scaricare la DEMO del remake Tomb Raider II: Il Pugnale di Xian (disponibile solo per PC Windows) si può agire dai link riportati sul sito ufficiale del progetto o direttamente dalla pagina di download.

Per quanto riguarda i requisiti minimi di sistema hardware e software richiesti, quelli da soddisfare sono i seguenti:
  • Windows 7 (64 bit)
  • Scheda video da 2 GB di memoria compatibile con DirectX11
  • 4 GB di RAM (8 GB altamente consigliato)
  • 5,8 GB di spazio libero su disco (1,85 GB pesa soltanto il file della DEMO da scaricare il quale una volta estratto dall'archivio avrà dimensione di circa 4GB)
  • Un programma per decomprimere il file archivio .rar che contiene la DEMO (vanno bene WinRAR, WinZip, 7zip e simili)
Invece per quanto riguarda i comandi di gioco, i tasti da utilizzare verranno visualizzati durante la partita nel momento del bisogno (una sorta di modalità apprendimento); ad ogni modo fra quelli base ci sono le frecce direzionali per correre, il tasto Alt sinistro per camminare, C per tuffarsi o scendere, Spazio per salire e saltare, E per interagire con gli oggetti, F per usare un bengala.

LEGGI ANCHE: Siti per scaricare gratis videogiochi belli per PC legalmente

Commenti

  1. Molti anni fa comprai la prima Playstation e il primo Tomb Raider.
    Ti assicuro che, da solo, valeva l'acquisto di tutta la console: vero 3D, scenari 3D, azione 3D. Per l'epoca, una rivoluzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daccordissimo con te perché ci giocai anche io sulla prima Playstation. Questo rifacimento è spettacolare, soprattutto per chi ha giocato i primi episodi di fine anni 90.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Windows 10 October 2018 Update risolto il problema che cancellava i file con l'aggiornamento

Lo scorso 5 ottobre Microsoft ha interrotto la distribuzione di Windows 10 October 2018 Update iniziata ufficialmente tre giorni prima, in quanto dopo l'aggiornamento su alcuni computer (solo sullo 0.001% delle installazioni) venivano cancellati file personali contenuti nelle cartelle Documenti, Immagini, Musica, Video, Download ecc.

Ma ieri con un post sul blog ufficiale di Windows è stato annunciato che gli ingeneri hanno identificato e risolto tutti i problemi noti che portavano a tale perdita di dati con l'upgrade a Windows 10 versione 1809.

Qual'è stata la causa del problema? La perdita dei dati ha interessato i file contenuti nelle cartelle Documenti, Immagini, Musica, Video, Download e via dicendo, reindirizzate in un percorso di destinazione diverso da quello predefinito (es. C\Users\NomeUtente\Documents); soluzione che alcuni adottano per risparmiare spazio sul disco di sistema archiviando, con il reindirizzamento delle cartelle, tali file su altre unità di memori…

Vedere il consumo elettrico dei programmi nel Task Manager di Windows 10

A partire dall'aggiornamento October 2018 Update, il Task Manager di Windows 10 ora mostra il consumo elettrico da parte dei programmi in esecuzione.

In questo modo è possibile individuare rapidamente i processi degli applicativi che incidono maggiormente a livello energetico quando il computer portatile è alimentato dalla solo batteria, e in base a tali informazioni decidere se terminare o meno i programmi più dispendiosi in questo senso, soprattutto se sono in esecuzione in background.

Per prima cosa è necessario aprire il Task Manager facendo un clic destro sulla barra delle applicazioni e qui nel menu contestuale cliccando la voce "Gestione attività"; oppure ci si può servire direttamente della combinazione dei tre tasti Ctrl+Shift+Esc.

LEGGI ANCHE: Cosa si può fare con il Task Manager di Windows 10

Qualora il Task Manager venisse eseguito in un piccola finestra, allora qui nell'angolo in basso a sinistra cliccare il link "Più dettagli" per visualizzare…