Passa ai contenuti principali

Bloccare le pubblicità su i giochi per cellulari

Come bloccare gli annunci pubblicitari su i giochi per i cellulari Android, iPhone, Windows Phone
Gli annunci pubblicitari visualizzati nelle risorse fornite gratuitamente sono di vitale importanza sia per il proprietario sia per l'utente che ne fa uso in quanto il primo dal guadagno che ne trae, oltre a rifarsi delle spese di sviluppo e mantenimento sostenute, può tirare su degli utili in quantità sufficiente affinché possa continuare a distribuire quella risorsa liberamente con conseguente beneficio degli utenti che non dovranno sendere un soldo per usufruirne.

Ma come su certi siti internet, capita anche sulle applicazioni per smartphone e tablet che il proprietario esageri con gli annunci pubblicitari rendendo pessima l'esperienza di utilizzo bombardando di continuo gli utenti di banner invasivi che compaiono in tutte le direzioni in ogni momento.

Se ci si riconosce in questa situazione a seguire andiamo a vedere alcuni metodi per bloccare le pubblicità su i giochi per smartphone e tablet.

Si parte dal presupposto che gli annunci pubblicitari per essere visualizzati necessitano che il cellulare sia connesso a internet dunque per evitare che vengano mostrati, durante la partita al gioco è sufficiente disattivare la connessione internet (sia in dati che in WiFi).

NOTA: Tenere in considerazione che il trucco di staccare internet per non visualizzare le pubblicità ha effetto solo con le app che per funzionare non richiedono obbligatoriamente l'accesso internet; al contrario senza una connessione non sarà possibile giocare.

Ancora meglio se sul dispositivo si attiva la "Modalità aereo" che non solo disabilita la connessione internet bensì qualsiasi componente radio del dispositivo (chiamate, ricezione/invio sms, mms, email, wireless, bluetooth) favorendo un minore consumo della batteria permettendo così di giocare più a lungo.
Pulsante per attivare Modalità aereo cellulare
Ovviamente a seconda dei casi si potrebbe però non avere la possibilità di staccare la connessione perché si sta aspettando una comunicazione via internet; tanto meno isolare il cellulare in "Modalità aereo" se si sta aspettando una chiamata o messaggio importante.

Ecco allora che la soluzione migliore in tal caso è di servirsi di un firewall sul cellulare o tablet attraverso il quale disattivare la connessione internet soltanto per quel gioco lasciando invariate tutte le altre app.
Huawei App in rete Firewall integrato
Voglio ricordare che di default i cellulari Huawei sono già dotati di un firewall preinstallato con il quale impedire l'accesso a internet alle app. Per gli smartphone non Huawei o che non sono provvisti del firewall integrato ci si può rivolgere ad applicazioni apposite di terze parti come ad esempio la già recensita NoRoot Firewall o altre applicazioni simili.

Come ultima ma non meno importante soluzione, dato che scollegando l'app da internet non vengono visualizzate le pubblicità e di conseguenza lo sviluppatore dell'app non avrà un guadagno, se si apprezza quell'applicazione tanto da passarci diverso tempo si potrebbe allora valutare l'idea di acquistare l'eventuale versione a pagamento o senza pubblicità in segno di riconoscenza.

LEGGI ANCHE: Consigli per evitare di superare la soglia traffico dati su cellulare e tablet Android

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…