Passa ai contenuti principali

Android risolvere Disattivato da amministratore, criterio di crittografia o memoria credenziali

Android problema blocco schermo Disattivato da amministratore, criterio di crittografia o memoria credenziali come risolvere
Smartphone e tablet Android sono provvisti di una serie di opzioni di blocco, ad esempio il blocco dello schermo, per garantire la sicurezza dei dati in memoria sul dispositivo da tentativi di accesso da parte di persone non autorizzate.

In seguito a qualche problema imprevisto però, quando si tenta di modificare o disattivare l'impostazione di blocco dello schermo (o altra impostazioni di blocco accesso), l'operazione potrebbe non riuscire e ritrovarsi davanti alla situazione in cui nelle impostazioni di blocco dello schermo l'opzione "Nessuno" è di colore in grigio ovvero non settabile accompagnata dalla dicitura "Disattivato da amministratore, criterio di crittografia o memoria credenziali".

Se ci si riconosce in questa situazione, a seguire andiamo a vedere due soluzioni per risolvere il problema e riprendere il pieno controllo delle impostazioni di blocco del cellulare o tablet.

Soluzione I
1. Se il telefono offre ancora la possibilità di cambiare la modalità di blocco dello schermo allora portarsi nelle rispettive impostazioni di "Blocco schermo" e qui come metodo scegliere la modalità "Sequenza" e dopo aver configurato il segno di sblocco, quando verrà richiesto inserire il codice PIN di recupero (o PUK a seconda del modello di cellulare) come metodo alternativo di sblocco qualora ci si dimenticasse la sequenza (come nell'esempio sotto in figura):
Android impostazioni di Blocco schermo
2. Fatto ciò adesso bloccare il cellulare e provvedere a sbloccarlo sbagliando volutamente la sequenza di sblocco fino a esaurire i tentativi disponibili; così facendo il telefono farà partire un conto alla rovescia di 30 - 60 secondi entro il quale non sarà possibile immettere nuovamente la sequenza. Al termine del conto alla rovescia ecco però che in basso a destra dello schermo, come nell'esempio sotto in figura:
Schermata blocco schermo Android PIN di backup
comparirà il link "PIN di backup" o "Sbloccare con codice PUK", dunque toccare tale link e digitare il codice PIN/PUK di recupero settato precedentemente al passo 1 durante la configurazione della sequenza di sblocco schermo.

Finito. Una volta immesso il codice PIN/PUK il telefono verrà sbloccato e non richiederà nessuna sequenza o codice e nelle impostazioni di blocco dello schermo si avrà ora modo di cambiare modalità di blocco o disattivarla. [Grazie a Daniele per questo tip]

Soluzione II
Se la soluzione di cui sopra non ha funzionato, come ultimo tentativo provare con questa che segue.

Portarsi in Impostazioni > Sicurezza oppure a seconda del modello di smartphone o tablet in Impostazioni > Impostazioni avanzate > Sicurezza e come nell'esempio sotto in figura:
Android impostazione Cancella credenziali
fra le varie impostazioni individuare "Cancella credenziali" o "Cancella tutte le credenziali" e confermare l'eliminazione.

Al termine se tutto è andato a buon fine adesso nelle impostazioni di blocco dello schermo dovrebbe essere possibile disattivare e/o modificare la modalità di blocco.

LEGGI ANCHE: Android come risolvere "Il processo com.google.process.gapps è stato arrestato"

Commenti

  1. Non ho mai attivato il blocca-schermo, il telefonone lo tengo sempre con me, e se lo perdo:
    1- Mi dò del cretino.
    2- Cambio le password.
    3- Sul nuovo telefono, carico il backup.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho sempre bloccato lo schermo con sequenza e l'accesso alle app con il PIN, davvero fastidioso quando devi usare spesso il telefono. Ora con il Huawei P9 Lite sblocco tutto con l'impronta digitale che è davvero immediato e comodo come sistema, olteché a rispondere alle chiamate direttament con l'impronta ;)

      Elimina
  2. Il tasto cancella credenziali non è attiva? Che faccio?

    RispondiElimina
  3. Hai provato la prima soluzione?

    RispondiElimina
  4. Scusatemi, ma io oggi ho inserito la mia impronta. Successivamente mi ha richiesto un PIN che ho digitato. Dopo un po' di prove non volevo più utilizzare questo metodo ed ho quindi disabilitato l'impronta. Purtroppo ora ogni volta che il telefono va in stand by per riattivarlo devo digitare il PIN. Non riesco a trovare un modo per disabilitarlo e ritornare al precedente metodo di trascinamento del dito sul display. Alcune voci, come già letto in questo forum sono disabilitate/grigio. Il mio telefono è un Huawei Mate S. Chi può darmi un aiuto? Vi ringrazio anticipatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma hai provato le soluzioni indicate qui sopra?

      Elimina
  5. Grazie per la soluzione numero 1, l'unica efficace dopo averne provate tante.

    RispondiElimina
  6. Finalmente risolto grazie alla soluzione n.1 grazie 😉

    RispondiElimina
  7. niente, nessuna soluzione risolve il problema. In opzioni sviluppatore è spenta la voce del blocco schermo

    RispondiElimina
  8. rettifico il mio messaggio, se a qualcuno può servire:
    il mio problema era che in IMPOSTAZIONI AVANZATE - SICUREZZA c'era la voce "Pulsante di accensione blocca telefono" attivata ed era questo a causarmi il fastidio del blocco schermo non voluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della segnalazione, potrebbe tornare utile ad altri utenti ;)

      Elimina
  9. Ho scordato il pin del blocco schermo con impronta. Ho solo un tentativo ma non voglio bloccate il telefono (p10 huawei) come faccio a togliere la password?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A seconda dei casi terminati i tentativi potrebbe ssere possibile recuperare la password attraverso l'account Google del telefono. Se non fosse possibile allora è necessario fare l'hard reset del dispositivo perdendo tutti i dati in memoria se non si è provveduto a salvarli da qualche parte o a farne il backup.

      Elimina
  10. Purtroppo ho provato entrambe le soluzioni e nessuna delle due ha funzionato...ho un p8 lite

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seguita la procedura passo per passo?

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  13. Ho seguito tutte le istruzioni di entrambe le soluzioni ma il pronlema non si é risolto.... come faccio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento sono queste quelle disponibili. Prova a riavviare il telefono e ritenta le soluzioni.

      Elimina
  14. con il primo metodo ci sono riuscita, grazie, mi hai salvata!!

    RispondiElimina
  15. Risolto grazie a voi
    Buona giornata a tutti

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…