Passa ai contenuti principali

Differenze tra Huawei P10 Lite e P9 Lite

Huawei le differenze tra il P9 Lite e il P10 Lite caratteristiche hardware e software a confronto
Al MWC 2017 di Barcellona la Huawei ha presentato i due nuovi modelli di smartphone P10 e P10 Plus ma senza nulla dire del modello più economico ovvero il P10 Lite.

Ad ogni modo alcuni rivenditori olandesi su i loro negozi online hanno già messo in vetrina il P10 Lite come "Disponibile a breve" pubblicando immagini (sotto in figura) e specifiche tecniche del dispositivo prima dell'annuncio ufficiale della stessa casa produttrice Huawei.

Per i possessori di un P9 Lite che aspettavano l'uscita del P10 Lite per effettuare l'upgrade al nuovo modello, a seguire andiamo a vedere le caratteristiche tecniche a confronto per scoprire le differenze tra i due smartphone.
Huawei P10 Lite
A proposito di comparazioni voglio ricordare che abbiamo già visto le differenze tra P8 Lite 2017 e P9 Lite e P8 Lite del 2015.
Componenti HW e SW P9 Lite P10 Lite
Sistema Operativo Android 6.0 (Marshmallow) con EMUI 4.1 Android 7.0 (Nougat) con EMUI 5.1
Processore Octa-core (4x2.0 GHz Cortex-A53 e 4x1.7 GHz Cortex-A53) HiSilicon Kirin 650, 64 bit, GPU     Mali-T830MP2 Octa-core (4x2.1 GHz Cortex-A53 e 4x1.7 GHz Cortex-A53) HiSilicon Kirin 655, 64 bit
Memoria RAM 3 GB 4 GB
Memoria interna 16 GB 32 GB
Memoria esterna microSD fino a 128 GB microSD fino a 256 GB
Schermo 5.2 pollici, 1080 x 1920 pixels (424 ppi), IPS LCD touchscreen capacitivo da 16 milioni di colori 5.2 pollici, 1080 x 1920 pixels (424 ppi), IPS LCD touchscreen capacitivo da 16 milioni di colori
Fotocamera frontale 8 MP, f/2.0, 1080p 8 MP, f/2.0, 1080p
Fotocamera posteriore 13 MP, f/2.0, autofocus, flash LED, video a 1080p da 30fps 12 MP, f/2.0, autofocus, flash LED, video a 1080p da 30fps
Batteria 3000 mAh 3000 mAh
Sensori Impronte digitali, accelerometro, prossimità, bussola Impronte digitali, accelerometro, prossimità, bussola
Rete internet LTE/4G, HSPA, HSDPA, GSM, GPRS, EDGE LTE/4G, HSPA, HSDPA, GSM, GPRS, EDGE
Connettività Wi-Fi 802.11 b/g/n, WiFi Direct, hotspot, Bluetooth v4.1, NFC, Radio FM, USB microUSB v2.0 Wi-Fi 802.11 b/g/n, WiFi Direct, hotspot, Bluetooth v4.1, NFC, Radio FM, USB microUSB v2.0
Colori Nero, Bianco, Oro Nero, Bianco, Oro
Dati alla mano, a parte il processore leggermente più potente sul P10 Lite e il sistema operativo che è il più recente Android 7.0 Nougat con EMUI 5.1 (che sul P9 Lite dovrebbe arrivare a Marzo), le differenze sostanziali riguardano la memoria RAM che sul P10 Lite arriva a 4 GB, e la memoria interna che sul nuovo modello raddoppia da 16 a 32 GB, caratteristica tutt'altro che trascurabile dato che pone fine al problema di spazio, sul P9 Lite, data l'impossibilità di poter spostare le applicazioni sulla scheda SD; scheda SD che fra l'altro sul P10 Lite è espandibile sino a 256 GB contro invece i 128 GB massimi supportati dal P9 Lite.

LEGGI ANCHE: P9 Lite come liberare memoria interna per avere più spazio

Ciò che però potrebbe far storcere il naso è il prezzo di lancio (lancio che dovrebbe avvenire a Marzo 2017) del P10 Lite che sul negozio olandese online è fissato a ben 349 euro, un po' alto dato che il P10 Lite seppur più che dignitoso rientra comunque fra gli smartphone di fascia media. Prezzo che ad ogni modo va ancora confermato dalla Huawei e che a prescindere da ciò nel giro di qualche settimana scenderà sotto i 300 euro, probabilmente a 299 euro, cifra più accettabile per questo dispositivo.

Commenti

  1. Il p10 lite lo sconsiglio vivamente.non si possono spostare le app sulla SD.se eravate abituati a Samsung che avevate molte app installate con p10lite scordatevelo..praticamente a me piace avere tutto sul telefono..perché privarmi con la paura che la memoria interna si intasa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stessa cosa i predecessori P9 Lite e P8 Lite. Potrebbe tornarti utile questo articolo:

      http://www.guidami.info/2017/01/p9-lite-come-liberare-memoria-interna.html

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…