Passa ai contenuti principali

P8 Lite 2017 differenze con P9 Lite e P8 Lite 2015

Differenze tra Huawei P8 Lite 2017, P9 Lite e P8 Lite 2015 a livello di caratteristiche hardware e software quale è meglio
Quest'anno Huawei oltre al P10 avrebbe dovuto lanciare anche la nuova versione dello smartphone P9 Lite, dal nome P9 Lite 2017.

Ma a quanto pare visto l'enorme successo riscosso dal suo predecessore, il P8 Lite (successo non eguagliato dal comunque stravenduto e più recente P9 Lite), Huawei ha deciso di concentrarsi su quest'ultimo tant'è che la sua nuova versione verrà distribuita in Europa già a partire da questo mese di Gennaio con il nome di P8 Lite 2017.

Sono già note le caratteristiche hardware e software del P8 Lite 2017 che rispetto al P8 Lite del 2015 registrano notevoli miglioramenti tanto che per differenza di poco features, acquistando il nuovo P8 Lite ci si ritroverà fra le mani un P9 Lite del 2016, ma a prezzo di lancio più basso rispetto a quest'ultimo in quanto il P8 Lite 2017 verrà venduto a 239 euro.
P8 Lite 2017
Per meglio comprendere le differenze hardware e software tra questi tre smartphone Huawei, a seguire andiamo a vedere una tabella comparativa delle loro specifiche tecniche.
Componenti HW e SW P8 Lite 2017 P9 Lite 2016 P8 Lite 2015
Sistema Operativo Android 7.0 (Nougat) con EMUI 5.0 Android 6.0 (Marshmallow) con EMUI 4.1 Android 5.0.2 (Lollipop), con EMUI 3.1
Processore Octa-core (4x2.1 GHz Cortex-A53 e 4x1.7 GHz Cortex-A53) HiSilicon Kirin 655, 64 bit, GPU     Mali-T830MP2 Octa-core (4x2.0 GHz Cortex-A53 e 4x1.7 GHz Cortex-A53) HiSilicon Kirin 650, 64 bit, GPU     Mali-T830MP2 Octa-core (1.2 GHz Cortex-A53) HiSilicon Kirin 620, 64 bit, GPU     Mali-450MP4
Memoria RAM 3 GB 3 GB 2 GB
Memoria interna 16 GB 16 GB 16 GB
Memoria esterna microSD fino a 128 GB microSD fino a 128 GB microSD fino a 128 GB
Schermo 5.2 pollici, 1080 x 1920 pixels (424 ppi), IPS LCD touchscreen capacitivo da 16 milioni di colori 5.2 pollici, 1080 x 1920 pixels (424 ppi), IPS LCD touchscreen capacitivo da 16 milioni di colori 5.0 pollici, 720 x 1280 pixels (294 ppi), IPS LCD touchscreen capacitivo da 16 milioni di colori
Fotocamera frontale 8 MP, f/2.0, 1080p 8 MP, f/2.0, 1080p 5 MP, 720p
Fotocamera posteriore 12 MP, f/2.0, autofocus, flash LED, video a 1080p da 30fps 13 MP, f/2.0, autofocus, flash LED, video a 1080p da 30fps 13 MP, f/2.0, autofocus, flash dual-LED, video a 1080p da 30fps
Batteria 3000 mAh 3000 mAh 2200 mAh
Sensori Impronte digitali, accelerometro, prossimità, bussola Impronte digitali, accelerometro, prossimità, bussola Accelerometo, prossimità, bussola
Rete internet LTE/4G, HSPA, HSDPA, GSM, GPRS, EDGE LTE/4G, HSPA, HSDPA, GSM, GPRS, EDGE LTE/4G, HSPA, HSDPA, GSM, GPRS, EDGE
Connettività Wi-Fi 802.11 b/g/n, WiFi Direct, hotspot, Bluetooth v4.1, NFC, Radio FM, USB microUSB v2.0 Wi-Fi 802.11 b/g/n, WiFi Direct, hotspot, Bluetooth v4.1, NFC, Radio FM, USB microUSB v2.0 Wi-Fi 802.11 b/g/n, WiFi Direct, hotspot, Bluetooth v4.0, NFC, Radio FM, USB microUSB v2.0
Colori Nero, Bianco, Oro Nero, Bianco, Oro Nero, Bianco, Oro
Dati alla mano passare al Huawei P8 Lite 2017 conviene decisamente agli attuali possessori di un P8 Lite 2015 in quanto i miglioramenti hardware e software sono tanti e importanti, primi su tutti il processore, la batteria, la memoria RAM, la fotocamera frontale e il sensore di impronte digitali oltreché l'ultima versione del sistema operativo Android che il P8 Lite 2015 non riceverà.

Per quanto riguarda i possessori del P9 Lite alla fine ci si ritrova praticamente con il medesimo dispositivo eccetto il sistema operativo Android che sul P9 Lite è Marshmallow (una versione indietro) ma che a breve dovrebbe ricevere Android 7.0 Nougat con EMUI 5, e il processore leggermente più potente sul P8 Lite 2017 ma largamente trascurabile in quanto la differenza di potenza di clock è di soli 0,1. Dunque meglio aspettare il P10 Lite, presto in arrivo.

LEGGI ANCHE: P9 Lite come liberare memoria interna per avere più spazio

Commenti

  1. Si, forse ne vale la pena, non sono però d'accordo sulla scelta di passare al display Full HD 1080x1920, la differenza con il 720x1280 non è percepibile dall'occhio umano sugli schermi così piccoli, e la risoluzione maggiore "drena" più batteria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però la batteria è più potente e quella da 3000 mAh, se non si usano giochi e multimedia continuamente dura anche parecchio (per lo meno sul P9 Lite).

      Elimina
    2. Oh, non mi lamento. Sto già pensando di regalare il P8 Lite 2015 e di prendere il P8 Lite 2017, il rapporto qualità-prezzo è imbattibile, e l'EMUI è un ottima interfaccia.
      Inoltre con la mia tendenza a farlo volare dalla tasca, meglio che non compri i top di gamma ;)

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…