Passa ai contenuti principali

Aggiungere dati personali alle informazioni di sistema del PC Windows

Aggiungere altre informazioni personali alla finestra Sistema di Windows: numero di telefono, sito web, logo, produttore, ore di supporto
Per visualizzare alcune informazioni di base relative al computer Windows in uso torna utile la finestra "Sistema" nella quale è riportato il tipo di processore montato, la memoria RAM installata, se il sistema operativo è a 64 bit o a 32 bit, il nome del PC, oltreché la versione di Windows installata e altre info ancora.

Riordo che alla finestra "Sistema" (sotto in figura) si può accedere agendo o da Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Sistema oppure facendo un clic destro sull'icona "Questo PC | Risorse del computer" visualizzata sul desktop o nell'esplora risorse e nel menu contestuale cliccando la voce "Proprietà".
Windows finestra informazioni di sistema
È bene sapere che all'occorrenza è possibile aggiungere o modificare altre informazioni nella finestra "Sistema" personalizzando così ulteriormente i dettagli in essa riportati. Più nello specifico è possibile aggiungere o modificare le seguenti informazioni: Produttore, Numero di telefono, Ore di supporto, Sito web e Logo. Andiamo a vedere come procedere.

1. Nella tastiera premere la combinazione dei due tasti Windows+R per aprire la finestra di dialogo "Esegui" (altrimenti richiamabile dal menu Start di Windows 7 e precedenti, oppure con un clic destro di mouse sul tasto Start di Windows 10) e qui digitare e inviare il comando regedit per aprire l'Editor del Registro di sistema.

2. Nell'Editor del Registro di sistema ora portarsi sulla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE > SOFTWARE > Microsoft > Windows > CurrentVersion > OEMInformation e come nell'esempio sotto in figura:
Windows Registro di sistema aggiungere nuovo valore stringa
nel pannello a destra fare un clic destro di mouse su di un'area vuota e nel menu contestuale cliccare Nuovo > Valore stringa per iniziare ad aggiungere le informazioni personali alla schermata "Sistema". Come detto prima è possibile aggiungere le seguenti info:
  • Manufacturer ovvero il Produttore
  • SupportHours ovvero le Ore del supporto informatico
  • SupportPhone ovvero il Numero di telefono del supporto informatico
  • SupportURL ovvero l'indirizzo del Sito internet del supporto informatico
  • Logo ovvero un immagine da usare come Logo
Dunque dopo aver cliccato Nuovo > Valore stringa rinominare il nuovo valore stringa appena creato in Manufacturer se si vuole aggiungere la info del Produttore, in SupportHours se si vuole aggiungere le Ore del supporto, in SupportURL per aggiungere il sito web e via dicendo.

NOTA: Se questi valori esistono già, invece di crearli basterà solo modificarli a proprio piacimento come spiegato sotto a seguire.

Dopo aver rinominato il valore stringa farci sopra un doppio clic di mouse per aprire la rispettiva finestra di modifica stringa nella quale come nell'esempio sotto in figura:
Windows Registro di sistema modificare dati valore stringa
all'interno del campo "Dati valore" si dovrà digitare l'informazione da visualizzare nella finestra "Sistema". Ad esempio:
  • Nel valore SupportURL si dovrà digitare l'indirizzo internet del sito web al quale si desidera puntare (nel mio caso www.guidami.info);
  • Nel valore Manufacturer si dovrà invece digitare il nome del produttore che comunque può essere un qualsiasi nome di fantasia o il proprio;
  • Nel valore SupportPhone si dovrà digitare un numero di telefono al quale richiedere supporto;
  • Nel valore SupportHours si dovrà digitare un numero di telefono al quale rivolgersi magari per la richiesta di supporto;
  • Nel valore Logo invece si dovrà digitare il percorso dell'immagine che eventualmente si desidera visualizzare come logo nella finestra "Sistema". Tenere in considerazione che il percorso dell'immagine da indicare deve essere C:\Windows\System32\oemlogo.bmp e che l'immagine deve avere dimensione di 100x100 pixel. Dunque una volta trovata l'immagine desiderata la si dovrà ridimensionare in 100x100, rinominarla in oemlogo e salvarla in formato .bmp (per fare queste tre modifiche va benissimo il preinstallato programma Paint di Windows). Fatto ciò non resta che copiare l'immagine dentro la cartella "System32" che si torva sotto Risorse del computer (Questo PC) > Disco locale (C:) > Windows. Qualora all'interno della cartella "System32" esistesse già un'immagine dal nome oemlogo.bmp allora la si dovrà sovrascrivere per rimpiazzarla con quella appena creata (magari prima di procedere copiare l'originale in un'altra cartella per poterla poi ripristinare in un secondo momento).
Una volta terminato di editare i valori stringa aggiunti non resta altro che andare a vedere il risultato ottenuto, dunque aprire la finestra "Sistema" (se è già aperta chiuderla e riaprirla) ed ecco che adesso come nell'esempio sotto in figura:
Windows finestra informazioni di sistema modificata da registro di sistema
verranno mostrate le informazioni aggiuntive (nell'immagine indicate dalla freccia rossa) precedentemente inserite nel registro di sistema.

Qualora si volesse correggere una o più di tali informazioni basterà modificare il campo "Dati valore" del valore stringa corrispondente e riaprire la finestra "Sistema" per visualizzare la modifica.

In ogni momento sarà possibile rimuovere una o più di queste informazioni extra dalla finestra "Sistema" cancellando i rispettivi valori stringa dal registro di sistema.

LEGGI ANCHE: Come nascondere un programma installato su Windows

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…