Passa ai contenuti principali

Microsoft Edge scaricare file bloccato dal filtro SmartScreen perché non sicuro

Microsoft Edge come scaricare un file bloccato dal filtro SmartScreen perché non è sicuro
Come su Internet Explorer 8 e successivi, anche Microsoft Edge in Windows 10 è stato equipaggiato del filtro SmartScreen ovvero quella caratteristica di sicurezza che durante la navigazione web identifica siti internet e download potenzialmente pericolosi che hanno a che fare con tecnologie di phishing e/o file contenenti malware.

Nello specifico nel caso in cui ci si imbatte in tali contenuti il filtro SmartScreen visualizzerà una notifica sul browser per avvisare l'utente del possibile problema di sicurezza nel quale sta incorrendo. Inoltre se si sta cercando di scaricare un file segnalato dal filtro SmartScreen come non sicuro, il download in questione verrà bloccato (come nell'esempio sotto in figura):
Microsoft Edge download bloccato da filtro SmartScreen
Ma se coscienti dei potenziali rischi di sicurezza e/o sicuri che il file in download non è pericoloso, come fare a scaricarlo comunque anche se viene bloccato dal filtro SmartScreen?

Ipotizzando che sul proprio Microsoft Edge è stata appena visualizzata la notifica di sicurezza "Il download di nomefile non è sicuro ed è stato bloccato dal filtro SmartScreen" (vedi immagine sopra), nella barra degli strumenti di Edge fare un clic sul pulsante "Hub" (è quello delle tre linee poste verticalmente), nel menu popup che comparirà spostarsi nella scheda "Download" (quella che come icona ha la freccetta che punta verso il basso) e qui come nell'esempio sotto in figura:
Microsoft Edge scaricare file non sicuro bloccato da filtro SmartScreen
individuare il download bloccato (facile da localizzare in quanto accompagnato dalla dicitura in rosso "Il file è stato segnalato come non sicuro dal filtro SmartScreen"), farci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale che comparirà infine cliccare l'opzione "Scarica file non sicuro".

In questo modo il file in questione verrà scaricato forzatamente sul computer. Ovviamente tenere in considerazione che potrebbe comunque venire bloccato dal programma antivirus installato sul proprio PC e in tal caso per poterlo eseguire, a seconda del software antivirus in uso, si dovrà creare un'eccezione oppure disattivare temporaneamente la protezione del sistema (azione sconsigliata ma in taluni casi unica spiaggia per poter eseguire il file pericoloso) oltreché ripristinare il file dalla quarantena nella quale qualsiasi buon antivirus cestinerebbe in automatico le minacce individuate.

Infine voglio ricordare che su Windows 10 è possibile disattivare il filtro SmartScreen in ogni momento agendo da Pannello di controllo > Sistema e manutenzione > Sicurezza > Windows SmartScreen ma è decisamente sconsigliabile soprattutto per coloro che hanno poca dimestichezza con la sicurezza del PC.

NOTA: In via generale prima di eseguire qualsiasi file di sicurezza dubbia scaricato da internet è bene provvedere a sottoporlo a scansione antivirus, magari con VirusTotal, per verificare la sua integrità. Per maggior prudenza si può poi prendere in considerazione di eseguirlo sotto sandbox, ovvero in un'area protetta del PC dove non può arrecare danni al sistema.

LEGGI ANCHE: Funzioni Microsoft Edge da conoscere in Windows 10

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…