Passa ai contenuti principali

Usare il suono di avvio dei vecchi Windows sul PC nuovo

Come cambiare il suono di avvio del PC con quello di una vecchia versione di Windows come Windows 95, 98, Me, 2000, XP
Chi nel tempo ha avuto modo di usare le vecchie versioni di Windows ha potuto ascoltare il suono di avvio che caratterizzava questi sistemi operativi, diverso e unico da versione a versione: Windows NT, Windows 95, Windows 98, Windows Me, Windows 2000, Windows XP e via dicendo.

Se adesso, passati ai più recenti SO come Windows 10, 8.1 o 7, è venuta un po' di nostalgia dei tempi andati è bene sapere che sul computer è comunque possibile utilizzare ancora il suono di avvio della vecchia versione di Windows che più si preferisce. Vediamo come procedere.

1. Per prima cosa è necessario procurarsi i suoni di avvio delle vecchie versioni di Windows e in tal senso torna utile questa pagina dedicata del sito WinHistory.de che li raccoglie tutti a partire dalla versione Windows 3.1 sino a Windows 10. Come nell'esempio sotto in figura:
Scaricare suono di avvio vecchie versioni di Windows
cliccando il pulsantino "Play" del lettore multimediale incorporato è possibile ascoltare in anteprima ogni suono. Individuato quello di proprio interesse non resta che scaricarlo sul computer cliccando il rispettivo pulsante "Wave (Rar File)".

2. Fatto ciò sul proprio sistema operativo è necessario attivare (o verificare se è attivata) l'opzione "Riproduci suono di avvio di Windows". In tal senso si deve fare un clic destro di mouse sull'icona "Altoparlanti" visualizzata nell'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows e nel menu contestuale che comparirà cliccare la voce "Suoni". Subito dopo verrà così aperta e visualizzata sullo schermo la scheda "Suoni" della finestra "Audio" (sotto in figura):
Attivare opzione Audio riproduci suono di avvio di Windows
nella quale, se già non lo è, si deve attivare la casella dell'opzione "Riproduci suono di avvio di Windows" e confermare cliccando i pulsanti Applica e OK.

3. Infine non resta che cambiare il suono di avvio di Windows. Dato che a partire da Windows Vista per fare ciò non è più possibile intervenire dall'appena vista finestra "Audio", è necessario utilizzare un'applicazione di terze parti ovvero il piccolo programma gratis Startup Sound Changer che non richiede installazione in quanto è un software portable.
Startup Sound Changer programma per cambiare suono di avvio di Windows
Una volta avviato (con diritti di amministratore), cliccando il pulsante "Play" è possibile ascoltare l'attuale suono di avvio predefinito della versione Windows in uso.

Per cambiare il suono di avvio predefinito si deve cliccare il pulsante "Replace" e a seguire indicare il file audio del suono di avvio della vecchia versione di Windows che si è precedentemente scaricato. Subito dopo averlo indicato il suono di avvio della vecchia versione di Windows rimpiazzerà automaticamente quello di default e ciò si potrà verificare cliccando nuovamente il pulsante "Play" o ancora meglio riavviando il computer per sentirlo all'opera in fase di avvio appunto.

NOTA: Su Windows 10, 8.1 e 8 è necessario disattivare la modalità di "Avvio rapido" del PC in quanto bypassa la fase dove è prevista la riproduzione del suono di avvio del sistema operativo.

Qualora si volesse ripristinare il suono di avvio di Windows originale della versione installata sul PC basterà avviare Startup Sound Changer e questa volta cliccare il pulsante "Restore" per applicarlo nuovamente rimpiazzando quello modificato.

LEGGI ANCHE: Come disattivare il segnale acustico di sistema su Windows

Commenti

  1. Risposte
    1. Certo che funziona. Testato su Windows 7 e Windows 10.

      Elimina
    2. innanzi tutto mi scuso se mi presento come anonimo, ma non sono capace ad utilizzare gli altri metodi di presentazione.per tornare al problema devo dire che sul mio windows 10 sulla sezione suoni non compare la voce "accesso a windows".ho ovviato comunque a questo problema con una modifica al registro per cui tale voce adesso e' presente. pur tuttavia seguendo le indicazioni dell' articolo il suono di avvio da me scelto(quello di windows xp) non suona....
      WINNIE saresti cosi' gentile da illustrarmi la procedura da te seguita ? grazie

      Elimina
    3. Ciao Pino, esattamente come descritto nell'articolo, dopo aver attivato l'opzione "Riproduci suono di avvio di Windows" e disattivato la funzione di "Avvio rapido" di Windows 10, ho applicato il nuovo suono di avvio (Windows 98 nel mio caso) con Startup Sound Changer.

      Ma il fatto che da te non c'era l'opzione "Riproduci suono di avvio di Windows" credo sia in qualche modo la causa del mancanto funzionamento sul tuo PC.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…