Passa ai contenuti principali

Cos'è il Dash Button di Amazon? A cosa serve? Ora disponibile anche in Italia

Cos'è e a che cosa serve il pulsante Dash Button di Amazon per ordinare con un tocco alimenti e prodotti per la casa dal sito di e-commerce
Il detersivo, il caffè, la pasta, le merendine, la carta igenica, le lamette da barba stanno per finire? Basta premere un pulsante per ordinarli e farseli recapitare a casa.

Questo in poche parole è ciò che permette di fare il Dash Button di Amazon che da poco è arrivato anche in Italia (sarà operativo a partire dal prossimo 15 Novembre) dopo il successo riscosso negli Stati Uniti.

Più nello specifico si tratta di un piccolo dispositivo WiFi da configurare e gestire tramite l'app Amazon per cellulari e tablet Android e iOS, che si deve appendere, attaccare o agganciare (magari vicino alle scorte di casa del prodotto di proprio interesse) e sul quale quando la scorta di un prodotto sta per finire basta premere il pulsante per ordinarlo dal sito di Amazon (è necessario disporre di un account Amazon Prime).
Pulsanti Amazon Dash Button
Al momento con apposito Dash Button dedicato si possono ordinare i prodotti dei seguenti marchi: Ace, Barilla, Biorepair, Brabantia, Caffè Vergnano 1882, Dash, Derwent, Durex, Fairy, Finish, GBC, Gillette, Huggies, Kleenex, L'Angelica, Lines, Lines Specialist, Mulino Bianco, Nerf, Nobo, Pampers, Pellini, Play-Doh, Rexel, Scholl, Scottex, Scottonelle e Tampax.

Ogni Dash Button costa 4,99 euro ma l'intero importo verrà poi scontato non appena al suo primo utilizzo si ordinerà un prodotto associato al corrispondente marchio; ad esempio acquistando il Dash Button della Barilla quando al primo utilizzo si ordinerà un prodotto di tale marchio, alla spesa totale verrà scontato il costo di acquisto di 4,99 euro del Barilla Dash Button.

Gli ordini effettuati con il Dash Button sono protetti ovvero per impostazione predefinita Dash Button non effettua altri ordini fino a che l'ordine precedente non è stato consegnato, anche se per errore si preme più volte il pulsante. Inoltre per ogni ordine eseguito verrà inviata una notifica (sull'app Amazon) così da avere all'occorrenza la possibilità di cancellarlo prima che venga spedito. Tra l'altro tutti i prodotti acquistati con il Dash Button godono della policy di reso gratuito di Amazon.

Come funziona?
Come funziona Amazon Dash Button
Il funzionamento è piuttosto semplice. Dopo aver configurato il Dash Button sull'app di Amazon (ovvero si deve associarlo al proprio account Amazon Prime e connetterlo alla rete internet WiFi), non resta che posizionarlo dove più si preferisce (come prima consigliato è conveniente collocarlo vicino alle scorte dei prodotti a esso corrispondenti ad esempio sulla lavatrice per il detersivo, sul ripiano della pasta, del caffè dei prodotti per il bagno ecc).

Ogni volta che si avrà bisogno di effettuare l'ordine di un prodotto che sta per finire basta premere il pulsante dopodiché quando l'indicatore LED diventa di colore verde significa che l'ordine è avvenuto, se invece diventa di colore rosso significa che l'ordine non è stato effettuato; come detto prima si ricorda che in ogni momento è possibile verificare e gestire lo stato degli ordini dall'App Amazon.

Per chi è interessato gli Amazon Dash Button sono disponibili all'indirizzo https://www.amazon.it/dashbutton.

Commenti

  1. In pratica un generatore di codici temporanei come la chiavetta della banca su internet (home banking: per Intesa è obbligatoria, per altre banche è facoltativa, ma la consiglio per sicurezza).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si esatto, anche se personalmente preferisco comprare le provviste di casa fisicamente e quando ci sono le offerte. Da questo punto di vista sono decisamente poco pro-smart home.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…