Passa ai contenuti principali

Impedire la cattura dello schermo ai malware su PC e Android

Due app per impedire a virus e malware di catturare le schermate del computer e del cellulare Android per rubare dati sensibili
Fra le varie tipologie di malware in cui è possibile imbattersi ci sono anche quelli che di nascosto catturano lo schermo del computer o del cellulare per rubare dati sensibili all'utente come ad esempio informazioni bancarie e/o della carta di credito durante operazioni di home banking, password, informazioni riservate riportate su email e documenti di testo aperti, foto e video compromettenti in riproduzione e via dicendo.

Se la migliore soluzione resta sempre quella di proteggere adeguatamente il PC o lo smartphone con un buon antivirus a volte è meglio alzare il livello di protezione integrando risorse di terze parti aggiuntive come ad esempio il programma per Windows e l'applicazione per Android che andremo ora a vedere per impedire a software malevoli, virus e malware in generale di catturare le schermate del dispositivo.

ScreenWings per computer Windows
ScreenWings è un piccolo programma gratis per PC Windows, di natura portable quindi comodo da portare su chiavetta USB per usarlo su altri computer fuori casa, che con un clic di mouse permette di impedire la cattura delle schermate.
ScreenWings per Windows PC
Una volta avviato si presenterà con una semplice e piccola interfaccia grafica nella quale per attivare la protezione anticattura dello schermo si deve cliccare il pulsante del monitor al centro della finestra; quando la protezione è attivata il pulsante del monitor a centro schermo diverrà di colore nero.

A questo punto sarà ancora possibile catturare schermate ma con la fondamentale differenza che in realtà verrà catturata una schermata nera e non quello che è visualizzato sullo schermo. Ciò lo si può testare subito personalmente premendo il tasto "Stamp" nella tastiera e poi incollare la schermata su "Paint" o altro programma equivalente.

LEGGI ANCHE: Tasti per catturare lo schermo di Windows, Mac, Linux, iOS e Android

ScreenWings protegge la cattura di schermate da parte di svariati programmi legittimi e non. Con un clic di mouse sul pulsante del monitor nero in ogni momento si può disattivare la protezione e con un clic sulla X nella barra del titolo della finestra si chiude il programma.

Compatibile con Windows: 7, 8, 8.1, 10 | Dimensione: 457 KB | Download ScreenWings

Screen Shield per Android
Su cellulari e tablet Android per proteggere il dispositivo dalla cattura di schermate da parte dei malware si può invece installare l'applicazione Screen Shield.

Dato che la versione gratuita permette di proteggere fino a 7 applicazioni è conveniente dare la priorità a quelle in cui si lavora con dati sensibili come il browser internet, messaggi, immagini, video, lettore dei documenti.
Screen Shield app Android
Come nell'esempio sopra in figura una volta avviato Screen Shield nella sua interfaccia grafica è necessario toccare il tasto "+" per aggiungere le applicazioni che si desidera proteggere (è possibile aggiungere anche le app di sistema).

Fatto ciò è poi necessario spuntare con un tocco l'icona dello scudo delle app aggiunte in lista che si desidera proteggere affinché divenga di colore rosso (ovvero selezionato) e infine attivare la protezione impostando su "ON" l'interruttore dell'opzione "Attivare protezione".

Non resta che fare una prova personalmente avviando una delle applicazioni che si è protetto e dunque provare a catturare la schermata; se tutto funziona per il verso giusto l'operazione di cattura non dovrebbe riuscire verrà restituita la notifica "Impossibile acquisire la schermata - Impossibile salvare lo screenshot".

Tenere in considerazione che all'occorrenza agendo dalle impostazioni di Screen Shield è possibile settare una password di protezione dell'applicazione per impedirne l'uso a chi non è autorizzato.

Compatibile con Android: 4.0 o versioni successive | Dimensione: 2.4 MB | Download Screen Shield

LEGGI ANCHE: Catturare schermate al PC ogni tot tempo e di nascosto

Commenti

  1. interessante articolo ma se tu volessi impedire che ti fanno la cattura su chat che programma si puo' usare? grazie,buon lavoro..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intendi a chi sta vedendo la tua cam? Impossibile impedirlo. ;)

      Elimina
  2. grazie,no mi riferivo a cosa scrivi e condividi su chat come Line ecc ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora si, funziona, basta che aggiungi quelle app all lista di quelle da proteggere ;)

      Elimina
    2. grazie mille,buon lavoro

      Elimina
    3. ps. ma se la installo anche io poi non posso piu fare catture? è come bisogna settarla? è facile di utilizzo? nel video nel play store non è molto capibile e fa venire dubbi ...Grazie

      Elimina
    4. No, non puoi fare catture sull'app protetta se è attivata.

      Elimina
    5. grazie,buon lavoro

      Elimina
  3. Su Windows 10, win defender me lo segnala come trojan! Che mi sai dire?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un falso positivo. Su VirusTotal solo 1 antivirus su 56 lo segnala come malevolo. Ma non lo è ;)

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…