Passa ai contenuti principali

Chrome riaprire le schede dell'ultima sessione con Session Buddy

Estensione Chrome per riaprire le schede internet che erano aperte quando si è chiuso il browser
Magari perché di fretta o comunque perché per altri motivi si deve lasciare di corsa il computer, in tali circostanze può tornare utile chiudere il browser internet salvando però allo stesso tempo le schede web aperte in maniera tale che al prossimo avvio vengano riaperte esattamente così come le si aveva lasciate alla chiusura.

Su Chrome e Firefox c'è un'apposita impostazione per fare ciò. Più nello specifico nel browser di casa Mozilla portarsi in Strumenti > Opzioni > Generale e in corrispondenza del campo "Quando si avvia Firefox" selezionare l'opzione "Mostra le finestre e le schede dell'ultima sessione"; sul browser di Google portarsi in Menu > Impostazioni e nella sezione "All'avvio" attivare l'opzione "Continua da dove eri rimasto".

Però il difetto di questa funzione predefinita di entrambi i browser sta nel fatto che la riapertura delle schede verrà applicata ad ogni avvio di Chrome e Firefox e non soltanto in caso di bisogno per la sessione di proprio interesse. Ecco perché è allora più conveniente installare appositi componenti aggiuntivi che meglio svolgono questo compito, come ad esempio il già recensito addon Save Session per Firefox e l'estensione Session Buddy per Chrome che andremo ora a vedere.

Una volta installata Session Buddy posizionerà il suo pulsante nella barra delle estensioni di Chrome e da quel momento entrerà in funzione.

Ovvero da ora in avanti quando si chiuderà Google Chrome con aperte delle schede internet, al prossimo avvio il browser verrà si aperto normalmente con la sola scheda della pagina iniziale predefinita, ma dato che Session Buddy ha preso nota delle schede che erano aperte nelle precedenti sessioni che si è chiuso, come nell'esempio sotto in figura:
Session Buddy estensione Google Chrome
basterà fare un clic sul pulsante dell'estensione per aprire la rispettiva pagina di gestione, qui nella colonna a sinistra selezionare la sessione di proprio interesse (individuabile facilmente in quanto per ognuna è riportata data e ora di chiusura oltreché il numero delle schede) e infine cliccare il pulsante "Restore" per riaprire in una nuova finestra di Chrome tutte le rispettive schede internet.

Volendo espandendo il menu del pulsante "Restore" e qui selezionando l'opzione "Restore to this windows" è possibile riaprire le schede internet sulla finestra corrente invece che in una nuova finestra di Chrome.

Inoltre Session Buddy all'occorrenza permette anche di salvare con nome una o più sessioni per individuarle più facilmente. Infine è anche possibile esportare le sessioni e importarle su altri PC attraverso Chrome e ovviamente l'estensione Session Buddy.

LEGGI ANCHE: Chrome e Firefox salvare e ripristinare gruppi di schede senza usare estensioni

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Scaricare video da ogni sito internet – Migliori programmi gratis per farlo

Scaricare video da internet è un’operazione ormai comune a tutti. La maggior parte degli utenti ha imparato bene come fare il download dei filmatidalla rete.

Ma la tendenza per la stragrande maggioranza degli utenti è quella di scaricare video sempre dagli stessi siti, tendenza in parte dovuta alla loro popolarità, al tanto materiale disponibile e alle varie risorse gratis sviluppate appositamente per fare il download da quei siti.

Però bisogna ricordare che oltre ai soliti noti, internet brulica di tanti altri portali video ricchi di contenuti di vario tipo e genere. L’unico problema potrebbe essere quello di non sapere come fare a scaricare i video nel PC anche da questi siti, magari perché non esistono estensioni dedicate o software appositi.

A tale proposito sotto a seguire andiamo dunque a vedere una lista dei migliori programmi gratis per scaricare video praticamente da ogni sito internet, anche da quelli dove normalmente è impossibile farlo.

1. aTube Catcher
Ne avevamo parlato de…

Ingrandire testo su Windows 10 1809 di menu, icone, barre del titolo ecc con la funzione integrata

Con Windows 10 October 2018 Update Microsoft ha finalmente reintegrato la funzione nativa per aumentare la dimensione del testo delle icone, menu, barre del titolo ecc del sistema operativo.

Infatti, non si sa per quale motivo, a partire dall'aggiornamento Windows 10 Creators Update Microsoft aveva rimosso tale caratteristica costringendo l'utente a rivolgersi a soluzioni di terze parti come i validi, gratuiti e già recensiti Winaero TweakerSystem Font Size Changer.

Adesso senza servirsi di software esterni, per regolare la dimensione del testo del SO, ci si deve portare in menu Start > Impostazioni > Accessibilità > Schermo e qui come nell'esempio sotto in figura:
nella sezione "Ingrandisci testo" si dovrà trascinare verso destra il cursore dell'opzione "Trascina il dispositivo di scorrimento fino a quando il testo di esempio è facile da leggere".

Si parte dalla percentuale predefinita del 100% con la possibilità di raggiungere il massi…

Come eliminare le vecchie immagini account utente di Windows 10

A seconda dei casi, al computer Windows 10 si potrebbe aver cambiato più volte l'immagine del proprio account utente agendo da menu Start > Impostazioni > Account > Le tue info > Crea la tua immagine.

Nel corso del tempo è probabile che le foto sottoposte in tal senso siano state parecchie, di conseguenza quando ci si porta nella su menzionata sezione "Le tue info", insieme a quella attualmente applicata verranno mostrate anche le vecchie immagini account utente usate in precedenza (come nell'esempio sotto in figura):
Il fatto è che tale sezione non dispone di alcun pulsante per eliminare le vecchie immagini, le quali di conseguenza continueranno a essere mostrate in "Le tue info"; un problema soprattutto nel caso in cui tra queste foto ce n'è fosse qualcuna di indesiderata.

Fortunatamente è possibile intervenire in maniera alternativa per eliminare le vecchie immagini dell'account utente. Vediamo come procedere.

1. Premere la combinazio…