Passa ai contenuti principali

App Android per creare finte conversazioni WhatsApp, Facebook, Twitter, Ask.fm, SMS

Creare false conversazioni WhatsApp, Facebook, Twitter, SMS, ricerche e traduzioni Google con Yazzy per Android
Senza ombra di dubbio fra le tipologie di messaggi che vanno per la maggiore su applicazioni di messaggistica istantanea e social network come WhatsApp, Facebook Messenger, Twitter e simili sono quelli con immagini e video divertenti.

Con le apposite risorse che ormai neanche si contano chiunque può facilmente creare la finta prima pagina di un quotidiano oppure creare dei meme, una finta patente, finti diplomi e via dicendo.

L'applicazione Yazzy per cellulari e tablet Android è un'altra utile risorsa per chi vuole fare qualche scherzo a amici e parenti creando false conversazioni WhatsApp, Facebook Messenger, Ask.fm, falsi tweet di Twitter, finti SMS e perfino finte traduzioni di Google Traduttore e finte ricerche su Google.

Yazzy è un app davvero ben fatta in quanto l'aspetto grafico dei servizi supportati è tale quale a quello originale per un risultato finale più che credibile.

Una volta avviata non si deve fare altro che selezionare il servizio per il quale si desidera creare una finta conversazione e compilare i dati necessari per completare il tutto. Nell'esempio sotto in figura sto creando una falsa conversazione WhatsApp:
App Yazzy creare false conversazioni su Android
dove dopo aver indicato la foto e il nome del mio finto interlocutore, non resta che dare sfogo alla fantasia per creare i messaggi della falsa conversazione (ricordandosi che a sinistra vanno messi i messaggi ricevuti e a destra quelli inviati), eventualmente personalizzare la barra di stato (ora, segnale WiFi, rete ecc) e infine nella scheda "IMMAGINE" verificare il risultato ottenuto.

Se si è soddisfatti si può subito salvare l'immagine nella galleria del dispositivo e/o condividerla direttamente su WhatsApp, Facebook e altri servizi ancora; nel caso in cui mancasse qualcosa basterà tornare alla scheda di modifica e apportare le opportune correzioni.
Falsa chat WhatsApp creata con Yazzy per Android
Come si può vedere sopra in figura e come si avrà modo di constatare personalmente il risultato è praticamente perfetto. E questo in parte serve anche a comprendere meglio come oggi sia facile far girare e imbattersi in notizie fasulle nell'era degli smartphone e dei social network.

NOTA: Prima di creare la finta conversazione accedere nelle impostazioni di Yazzy e rimuovere la spunta dall'opzione "Includi firma" per rimuovere il logo di "Yazzy" dalla falsa creazione.

Compatibile con Android: 4.0 o versioni successive | Dimensione: 11 MB | Download Yazzy

LEGGI ANCHE: Siti dove trovare video divertenti per WhatsApp

Commenti

  1. Carina quest'app italiana. L'anno scorso ho scambiato per caso due parole con una bella e nota giornalista, quasi quasi faccio credere alla mia donna di essere rimasto in contatto.
    Ma per lo scherzo completo, serve un amico che mi chieda:
    "Hai più sentito quella lì, la giornalista?"
    E io: "Certo, guardala su Yazzapp"! ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…