Passa ai contenuti principali

Ridurre la dimensione dei file WAV senza perdere qualità

Monkey's Audio per comprimere i file audio WAV senza perdere qualità e dati su Windows
Già da tempo i file audio in formato WAV sono stati rimpiazzati dagli MP3 in quanto quest'ultimi per via delle dimensioni decisamente più contenute si possono scaricare rapidamente da internet e archiviare in maggiore quantità sulle unità di memoria (hard disk, chiavette USB e CD), oltreché la loro estesa compatibilità che permette di riprodurli praticamente su ogni dispositivo di uso comune.

C'è però da considerare che la ridotta dimensione degli MP3 è dovuta alla qualità audio inferiore rispetto al formato WAV sul quale invece non c'è alcuna perdita di dati in tal senso. Infatti la qualità audio più alta degli MP3 può raggiungere un massimo di 320 Kbps (abbiamo già visto come copiare MP3 in massima qualità con Windows Media Player e iTunes) mentre quella dei WAV è fissa a 1411,2 Kbps senza perdita di dati.

Una differenza enorme che l'orecchio umano ad ogni modo potrebbe anche non cogliere, ma allo stesso tempo un dettaglio importante per i professionisti ma anche per i collezionisti e perfezionisti musicali e non solo.

Ma se ormai rispetto al passato il problema di archiviazione non esiste più (oggi con pochi euro è possibile comprare unità di memoria a elevata capienza) allora si potrebbe prendere in considerazione di archiviare sul computer i file audio in formato WAV per godere dell'altissima qualità tale e quale al file originale.

Con Windows Media Player per copiare musica da CD al PC in formato WAV, come nell'esempio sotto in figura:
Copiare file in WAV da CD a PC con Windows Media Player
è sufficiente espandere il menu contestuale del pulsante "Impostazioni copia da CD" e in "Formato" indicare l'opzione "WAV", dunque selezionare i brani desiderati e cliccare il pulsante "Copia da CD" per copiarli sul computer.

E nel caso in cui si è deciso di optare per il formato WAV ma ci si sta rendendo conto che importando tutta la propria collezione musicale lo spazio a disposizione sull'unità di memoria sta venendo a meno (un file WAV può essere più grande anche 10 volte dello stesso file in formato MP3), Monkey's Audio è un programma gratis per Windows che in tale circostanza tornerà particolarmente utile.

Monkey's Audio è stato infatti sviluppato appositamente per comprimere i file audio WAV anche oltre la metà della loro dimensione originale ma senza perdere qualità audio e dati. Vediamo come.

Facile da usare, una volta installato e avviato Monkey's Audio si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):
Monkey's Audio comprimere file audio WAV
nella quale si deve cliccare il pulsante "Add Files" o "Add Folder" rispettivamente per indicare i file o direttamente la cartella di file WAV che si desidera comprimere. Fatto ciò non resta che cliccare il pulsante "Compress" per avviare la compressione.

Al termine della compressione i file WAV verranno convertiti in formato .APE di Monkey's Audio che può essere riprodotto con VLC, Winamp e anche con Windows Media Player (ma in quest'ultimo caso non è possibile avanzare la riproduzione agendo sulla barra temporale). Inoltre con la Chromecast e con la Chromecast Audio di Google è possibile trasmettere la musica (oltreché i video) dal computer alla TV o alle casse dello stereo.

Come si può vedere nell'esempio sopra in figura la compressione dei file WAV è ben oltre il 50% dei file originali e nel mio caso il risparmio di spazio complessivo è stato del 58,99% ovvero dai 145.11 MB iniziali dopo la compressione gli stessi file audio occupano ora sul disco 85,60 MB di dimensione.

Tenere comunque in considerazione che all'occorrenza con Monkey's Audio è possibile decomprimere i file .APE riportandoli al formato e alla dimensione originale WAV:
Monkey's Audio decomprimere file audio WAV
In tal caso sul programma dopo aver indicato i file .APE di proprio interesse, invece dell'opzione "Compress" premere la freccetta a destra del pulsante e nel menu a tendina selezionare la voce "Decompress", dunque cliccare il pulsante "Decompress" per avviare la decompressione dei file.

NOTA: Sia in compressione che in decompressione Monkey's Audio salva i file nella stessa cartella in cui si trovano gli originali. Se si desidera salvare i file compressi o decompressi in un'altra directory è possibile specificarla portandosi in Tools > Options > Output e qui dopo aver selezionato l'opzione "Output to specified directory" indicare la cartella che più si preferisce.

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7, 8, 8.1, 10 | Dimensione: 1.1 MB | Download Monkey's Audio

LEGGI ANCHE: Ridurre le dimensioni dei video HD senza perdere qualità

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Scaricare video da ogni sito internet – Migliori programmi gratis per farlo

Scaricare video da internet è un’operazione ormai comune a tutti. La maggior parte degli utenti ha imparato bene come fare il download dei filmatidalla rete.

Ma la tendenza per la stragrande maggioranza degli utenti è quella di scaricare video sempre dagli stessi siti, tendenza in parte dovuta alla loro popolarità, al tanto materiale disponibile e alle varie risorse gratis sviluppate appositamente per fare il download da quei siti.

Però bisogna ricordare che oltre ai soliti noti, internet brulica di tanti altri portali video ricchi di contenuti di vario tipo e genere. L’unico problema potrebbe essere quello di non sapere come fare a scaricare i video nel PC anche da questi siti, magari perché non esistono estensioni dedicate o software appositi.

A tale proposito sotto a seguire andiamo dunque a vedere una lista dei migliori programmi gratis per scaricare video praticamente da ogni sito internet, anche da quelli dove normalmente è impossibile farlo.

1. aTube Catcher
Ne avevamo parlato de…

Ingrandire testo su Windows 10 1809 di menu, icone, barre del titolo ecc con la funzione integrata

Con Windows 10 October 2018 Update Microsoft ha finalmente reintegrato la funzione nativa per aumentare la dimensione del testo delle icone, menu, barre del titolo ecc del sistema operativo.

Infatti, non si sa per quale motivo, a partire dall'aggiornamento Windows 10 Creators Update Microsoft aveva rimosso tale caratteristica costringendo l'utente a rivolgersi a soluzioni di terze parti come i validi, gratuiti e già recensiti Winaero TweakerSystem Font Size Changer.

Adesso senza servirsi di software esterni, per regolare la dimensione del testo del SO, ci si deve portare in menu Start > Impostazioni > Accessibilità > Schermo e qui come nell'esempio sotto in figura:
nella sezione "Ingrandisci testo" si dovrà trascinare verso destra il cursore dell'opzione "Trascina il dispositivo di scorrimento fino a quando il testo di esempio è facile da leggere".

Si parte dalla percentuale predefinita del 100% con la possibilità di raggiungere il massi…

Come eliminare le vecchie immagini account utente di Windows 10

A seconda dei casi, al computer Windows 10 si potrebbe aver cambiato più volte l'immagine del proprio account utente agendo da menu Start > Impostazioni > Account > Le tue info > Crea la tua immagine.

Nel corso del tempo è probabile che le foto sottoposte in tal senso siano state parecchie, di conseguenza quando ci si porta nella su menzionata sezione "Le tue info", insieme a quella attualmente applicata verranno mostrate anche le vecchie immagini account utente usate in precedenza (come nell'esempio sotto in figura):
Il fatto è che tale sezione non dispone di alcun pulsante per eliminare le vecchie immagini, le quali di conseguenza continueranno a essere mostrate in "Le tue info"; un problema soprattutto nel caso in cui tra queste foto ce n'è fosse qualcuna di indesiderata.

Fortunatamente è possibile intervenire in maniera alternativa per eliminare le vecchie immagini dell'account utente. Vediamo come procedere.

1. Premere la combinazio…