Passa ai contenuti principali

Firefox risparmiare traffico dati con Google DataSaver

Google DataSaver è un addon Firefox per risparmiare banda dati quando si naviga su internet
Google DataSaver proxy è un addon Firefox per risparmiare traffico dati quando si naviga internet con questo browser con connessione a consumo.

Google Chrome in tal senso era già attrezzato da tempo prima sulla versione Android e poi anche sulla versione per computer desktop con l'estensione Risparmio dati.

Anche il norvegese Opera è provvisto dell'apposita funzione Opera Turbo che è tornata a debuttare nella versione 33 del browser.

Mancava dunque soltanto Firefox. Nonostante il nome, l'addon Google DataSaver proxy non è sviluppato da Google ma da un'utente indipendente. Ad ogni modo il funzionamento è esattamente lo stesso ovvero quando Google DataSaver proxy è attivato su Firefox tutte le pagine internet (eccetto quelle con protocollo HTTPS) e annessi contenuti web che si visiteranno passeranno prima nei server di Google che provvederanno a comprimerli e subito dopo saranno restituiti all'utente alleggeriti in termini di dimensioni facendo così risparmiare banda dati.

Una volta installato, Google DataSaver proxy si posizionerà con la sua icona in alto a destra alla finestra di Firefox subito accanto al motore di ricerca. Quando l'addon è attivato la sua icona sarà colorata in verde e facendoci sopra un clic di mouse (come nell'esempio sotto in figura):
Addon Firefox Google DataSaver proxy
si avrà modo di vedere nel popup la percentuale e la dimensione effettiva dei dati internet fino ad ora risparmiati durante il giorno e durante il mese.

All'occorrenza cliccando l'apposito pulsante "Reset" è possibile azzerare le misurazioni giornaliere e mensili per far ripartire dall'inizio il conteggio dei dati salvati. Spegnendo l'interruttore "Data Saver" si potrà invece disattivare l'addon, l'icona del quale si colorerà di rosso a significare che il risparmio dati su Firefox non è attivato.

Download Google DataSaver proxy per Firefox

ATTENZIONE: Prima di disinstallare l'addon Google DataSaver proxy è necessario disattivarlo in quanto diversamente non verrebbero ripristinate le impostazioni del proxy. Problema che ad ogni modo si risolve manualmente agendo dalla finestra about:config dove cercare i tre parametri network.proxy.http, network.proxy.http_port e network.proxy.type e procedendo uno alla volta farci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Ripristina".

LEGGI ANCHE: Come ridurre il consumo traffico dati su Windows 10

Commenti

  1. Ottimo, peccato non sia ancora disponibile per la versione Android di Firefox.
    A proposito, ho scoperto come velocizzare e alleggerire la versione portable usb.
    Se si usano sempre PC a 64 bit, si può andare nella cartella APP e cancellare la sottocartella "Firefox" mantenendo solo quella "Firefox64".
    All'interno di quest'ultima, col clic destro si crea il collegamento di "firefox.exe" e lo si sposta nella cartella principale (o nel desktop, o all' inizio della chiavetta).
    Con questo collegamento, Firefox partirà sempre e solo nella sua versione 64 bit, più veloce e sicura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo, grazie della segnalazione ;)

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…