Passa ai contenuti principali

Disattivare i servizi di Windows velocizza davvero il PC?

Disattivando i servizi di Windows il PC sarà più veloce? Miti da sfatare
Tutti i sistemi operativi Windows vengono forniti con preinstallati una serie di servizi che si eseguono in background automaticamente o soltanto a certe condizioni.

Per vedere l'intera lista dei servizi del sistema operativo è sufficiente richiamare la finestra di dialogo "Esegui" con la combinazione dei due tasti Windows+R e qui digitare e inviare il comando services.msc.

Su internet non è raro imbattersi in contenuti dove fra i consigli per velocizzare il computer fra gli altri viene suggerita anche la disattivazione dei servizi, intervento che dovrebbe ridurre il carico sulla CPU e sulla memoria RAM restituendo un Windows più performante sia in avvio che in esecuzione.

In realtà disattivare i servizi per velocizzare il PC è un qualcosa che poteva andare bene su computer vecchi di dieci e più anni con hardware poco potente (memoria RAM sotto al un GB e processori datati a single core). Ma ai giorni nostri con i computer moderni questa pratica non ha più senso perché anche i PC più economici possono ormai contare su hardware con potenza più che sufficiente (es. memoria RAM da 2 GB e CPU DualCore) per non risentire minimamente dei servizi di Windows in esecuzione.

LEGGI ANCHE: Caratteristiche che deve avere un computer buono da comprare nuovo

Se il computer è lento in avvio non è dunque colpa dei servizi bensì molto probabilmente è il caso di disattivare alcuni programmi per i quali inavvertitamente e/o silenziosamente si è consentito di essere eseguiti automaticamente all'avvio di Windows; su Windows 8, 8.1 e 10 è facile verificare ciò agendo direttamente dal Task Manager (come nell'esempio sotto in figura):
Task Manager Windows 10 - 8 scheda Avvio
Disattivare i servizi rende Windows più sicuro?
Da sfatare inoltre anche il mito che la disattivazione dei servizi Windows migliori la sicurezza del sistema operativo. È vero che il nome di alcuni servizi come ad esempio "Registro di sistema remoto" e "Gestione remota Windows" potrebbe spaventare, ma in realtà tali servizi sono già sicuri nella loro configurazione di default, non ci sono server in background in attesa di essere sfruttati e i servizi remoti più spaventosi fra l'altro sono disattivati per impostazione predefinita.

Disattivare i servizi può recare danni a Windows?
Non è vera neanche questa convinzione. Disattivando un servizio Windows tutto quello che può accadere è che un programma o caratteristica che richiede che quel servizio sia in esecuzione, smetta di funzionare.

Ad esempio disattivando il servizio "Ora di Windows" la sincronizzazione di data e ora non sarà più disponibile e i servizi da esso dipendenti non verranno avviati; oppure disattivando il servizio "Audio di Windows" sul PC non verranno più riprodotti i suoni, e così via. Il tutto si risolve riattivando i servizi in questione.

Tipologie di avvio dei servizi di Windows
Windows è dunque abbastanza intelligente per gestire nel modo più appropriato i servizi. Se appunto si passa alla finestra dei "Servizi" (tramite il comando services.msc come prima indicato) si avrà modo di constatare ciò personalmente.
Finestra Servizi di Windows
Ovvero come si avrà modo di notare non tutti i servizi vengono avviati automaticamente con Windows, bensì a seconda dei casi il tipo di avvio è differente; nello specifico:
  • Automatico - Il servizio si avvierà automaticamente con l'avvio di Windows;
  • Automatico (avvio trigger) o avvio ritardato - Il servizio si avvierà automaticamente dopo (2 minuti circa) dall'avvio di Windows;
  • Manuale - Il servizio non si avvierà con Windows bensì verrà avviato soltanto quando richiesto da un programma o risorsa o persona;
  • Manuale (avvio trigger) o avvio ritardato - Il servizio verrà avviato automaticamente soltanto quando Windows ne avrà bisogno; ad esempio quando al PC si collega un dispositivo che per funzionare necessita di tale servizio;
  • Disattivato - Il servizio in questione non si avvierà mai fino  che anon sarà l'utente a farlo manualmente dalla finestra dei "Servizi".
Tutto questo dimostra dunque quanto Windows sia in grado di gestire autonomamente nel migliore dei modi i servizi senza compromettere la velocità, la sicurezza e l'integrità del PC.

In caso di computer lento piuttosto che disattivare i servizi torneranno sicuramente più utili ed efficaci questi suggerimenti per velocizzare un computer Windows lento. [Via HTG]

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…