Passa ai contenuti principali

Navigazione internet sicura da virus e altre minacce con SecuBrowser

SecuBrowser esegue il browser internet in una sandbox virtuale in modo tale che virus e attacchi malevoli vari non possano danneggiare il sistema
Internet è sicuramente il principale veicolo di infezione del computer da parte di virus e/o di altri malware di varia tipologia nei quali si può inciampare navigando sul web con il proprio browser.

I rischi di beccare un malevolo si riducono di parecchio se si seguono questi consigli per non prendere virus da internet che infettano il PC, ma ad ogni modo non sempre ciò potrebbe bastare dato che nuove minacce e modalità di infezione spuntano come fughi ogni giorno.

Per rafforzare la protezione allora si potrebbe prendere in considerazione di utilizzare il programma gratis SecuBrowser che ha la funzione di eseguire il browser internet predefinito dentro un ambiente virtuale, la sandbox appunto, in maniera tale che eventuali virus, malware, attacchi e minacce di altro tipo non vadano a infettare e/o interessare e danneggiare il sistema operativo in quanto appunto isolati dentro l'ambiente virtuale senza che possano causare un danno reale.

SecuBrowser è ufficialmente compatibile con Windows XP e 7, ma l'ho testato con successo su Windows 8.1 (utilizzando il file di installazione per Windows 7) dunque si può utilizzare anche sugli OS 8x della Microsoft. Vediamo più nel dettaglio come funziona.
Facile da usare, una volta scaricato e installato (link di download a fine articolo) sarà necessario riavviare il PC. Fatto ciò sul desktop si avrà modo di notare che è stata aggiunta l'icona "Run Web Browser Sandboxed" (sotto in figura):
con la quale avviare automaticamente il browser internet predefinito all'interno della sandbox virtuale e protetta di SecuBrowser. Tutte le modifiche che verranno apportate durante l'esecuzione del browser internet nella sandbox di SecuBrowser verranno conservate all'interno della cartella "C:\sbox\ nomeutente". Tra queste modifiche potrebbero dunque anche esserci virus, altri malware e altri contenuti indesiderati ma che ad ogni modo resteranno isolati nella cartella C:\sbox\ nomeutente senza interessare e danneggiare il sistema operativo.

Proprio per tale motivo ad ogni avvio di SecuBrowser verrà visualizzata la finestra "Delete the sandbox?" (sotto in figura):
nella quale viene chiesto se si desidera eliminare la sandbox della precedente sessione di navigazione del browser con SecuBrowser (ovvero la cartella C:\sbox\ nomeutente) in maniera tale che tutte le modifiche apportate precedentemente vengano cancellate così da garantire la sicurezza della nuova sessione di navigazione internet. All'occorrenza è anche possibile cancellare i file scaricati spuntando l'opzione "Delete Downloads files too" e confermando cliccando il pulsante "Yes".

Quando la finestra del browser internet è in esecuzione in modalità sandbox apparirà tale e quale alla normale finestra di navigazione. Ma per vedere al volo se si sta utilizzando il browser internet in modalità sandbox SecuBrowser o meno, come nell'esempio sotto in figura:
basterà fare un clic destro di mouse sulla barra del titolo della finestra e se nel menu contestuale comparirà la voce "(s) SANDBOXED" allora significa che il browser sta girando in sicurezza sotto SecuBrowser.

In conclusione e riassumendo il tutto SecuBrowser è un'applicazione di sandboxing per Windows che consente di eseguire il browser internet in un ambiente sicuro e isolato dal sistema operativo. In questo modo non importa cosa succede durante la sessione di navigazione (infezione da virus e altri malware, attacchi hacker, dirottamento del browser e via dicendo), in quanto basterà eliminare tutti questi cambiamenti semplicemente cancellando la cartella della sandbox.

Compatibile con Windows: XP, 7, 8 e 8.1 | Dimensione: 872 KB | Download SecuBrowser

LEGGI ANCHE: Aprire programmi e file in un’area isolata sicura senza danneggiare o infettare Windows

Commenti

  1. una volta installato devo cliccare sul browser o l'icona del programma? rimangono in memoria i siti che si visitano? si può navigare in anonimo? grazie buon lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Devi cliccare l'icona del programma sennò il browser si avvia normalmente. Tutto resta in memoria fino a che non decidi di canellare la sandbox; si puoi navigare in anonimo e in via generale fare tutto quello che fai normalmente con il tuo browser internet. Ciao ;)

      Elimina
  2. Grazie mille,buona giornata.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…