Passa ai contenuti principali

Come aumentare la sicurezza internet di Java su Windows

Come aumentare la sicurezza di Java sul browser internet per avere maggiore protezione da infezioni e attacchi hacker
Nonostante esista dai lontani anni novanta del secolo scorso, la tecnologia (linguaggio di programmazione) Java è ancora ovunque, utilizzata per lo sviluppo di applicazioni per PC e online di vario genere come giochi, chat, presentazioni virtuali, home banking, mappe interattive e tanto altro ancora.

Dunque seppur in molti sconsigliano l'utilizzo di Java in quanto spesso è sotto attacco da parte di hacker e cybercriminali che sfruttano alcune falle di sicurezza delle app sviluppate in tale linguaggio di programmazione, senza Java installato sul computer molte di queste applicazioni e molti dei contenuti multimediali dei siti internet non lavorerebbero e di conseguenza si verrà tagliati fuori da diverse funzionalità e webapp.

Ma senza disattivare Java si potrebbe invece prendere in considerazione di aumentare la sua sicurezza online in maniera tale che il browser internet consenta l'utilizzo soltanto delle applicazioni, sviluppate in tale tecnologia, certificate emesse da autorità sicure così da evitare i rischi di eventuali attacchi e/o infezioni. Vediamo come procedere.

Fare ciò è abbastanza semplice, occorre agire dal "Pannello di controllo Java" che su Windows XP si trova in Risorse del computer > Disco locale (C:) > Programmi > Java > java.exe mentre su Windows Vista, 7, 8 e 8.1 si trova in Pannello di controllo > Java. Una volta lanciato il Pannello di controllo Java, come nell'esempio sotto in figura:
spostarsi nella scheda "Sicurezza" e come "Livello di sicurezza" invece che il predefinito valore "Alta (valore minimo consigliato)", aumentare la sicurezza di Java nel browser internet settandola sul valore "Molto alta" che è l'impostazione più sicura la quale, come detto prima, consentirà di eseguire solo applicazioni Java identificate da un certificato non scaduto emesso da un'autorità sicura. Confermare la modifica cliccando i pulsanti Applica e OK.

Con questo semplice cambiamento si godrà di un livello di sicurezza e di protezione maggiore quando sul browser internet si andrà ad utilizzate applicazioni basate su Java. Restando sempre in termini di sicurezza online consiglio anche di dare uno sguardo agli articoli 20 cose da non fare su internet e Consigli per non prendere virus da internet che infettano il PC.

Commenti

  1. Grazie molto utile.

    RispondiElimina
  2. Avast antivirus indica come obsoleto Java 6 e dopo una lunga spiegazione e rimandi ad Oracle sembra consigli di
    disinstallare java 6 (non più supportato) e di installare Java 7 ( supporato da Oracle) Pero' risulta poco chiaro il processo di disinstallazione di java 6 : potresti indicar_mi /ci cosa e preferibile fare !!!!
    (nota : su windows 7 il pannello di controllo Java non ha la voce livello di sicurezza forse perchè sono rimasto indietro al Java 6 ? )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvio, pensa che è già disponibile Java 8 (per Vista SP2, 7, 8 e 8.1). Io solitamente disinstallo dal sistema la vecchia versione e poi installo la più recente. Mai causato problemi. Potresti comunque installare la nuova versione senza aver prima disinstallato la vecchia (che in questo modo non sempre però viene rimpiazzata dalla nuova); in ogni caso il sistema utilizzerà la versione più recente.

      La voce livello di sicurezza è un'opzione di Java 7 e superiori.

      Elimina
    2. Grazie , Vincenzo, aggiorno Java ( Java 8 ! ? ) disintallando prima Java 6 , sto infatti rivedendo tutto perché dopo aver ripristinato con REDO BackUP / restore il mio Win 7 su un PC Packard Bell ( ci eravamo scambiati messaggi in merito in ad Ottobre ) l'immagine fatta con Redo era piuttosto datata. Ma comunque mi e' servita .
      Prima avevo Windows 7 con Explorer exe che si piantava "random" fino a mollarmi poi del tutto e nulla ( pur usando espedienti presi dal tuo blog e dal forum Microsoft ) era servito per rimediare. Silvio

      Elimina
    3. Ciao Silvio, si vai con Java 8, io l'ho già installato su Windows 8.1. Io l'immagine di sistema e/o i backup li rinnovo solitamente ogni 3 settimane, proprio per evitare di ritrovarmi restore di mesi e mesi fa. Alla prox ;)

      Elimina
    4. Grazie, ho fatto : Java 8 su win 7 ed è OK , e poi sto facendo i back up con Redo con più frequenza ( non mi farò più prendere dalla pigrizia / dimenticanza ! )
      Grazie ancora !!!!! Ciao Silvio

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…