Passa ai contenuti principali

5 estensioni Chrome utili per la privacy e la sicurezza su internet

5 estensioni Google Chrome per aumentare il livello della privacy e della sicurezza navigando su internet
Su internet non si ha e non si avrà mai modo di essere sicuri al 100%. Nonostante sul computer si abbia installato e tenuto aggiornato un valido programma antivirus e si evita di navigare su certe tipologie di siti web, si potrebbe comunque sempre incorrere anche accidentalmente in contenuti e risorse online che minano la propria privacy e sicurezza.

Bisogna dunque non abbassare mai la guardia e tenere alta l'attenzione soprattutto se si è utenti non molto esperti. Ad esempio si dovrebbero imparare e mettere in atto (oltre al buon senso) alcune pratiche fondamentali come queste 20 cose da non fare su internet.

E se ancora non ci si sente completamente sicuri, sul browser internet si potrebbe prendere in considerazione l'installazione di appositi componenti aggiuntivi che tornano utili dal punto di vista di privacy e sicurezza, come le 5 estensioni Google Chrome che andremo ora a vedere.

1. HTTPS Everywhere
Fortunatamente oggi i siti internet che adottano il protocollo https sono sempre più. Ad ogni modo in giro per la rete si può comunque incappare in siti web che ancora utilizzano il protocollo http.

Tale protocollo si rivela essere pericoloso se sul sito che lo adopera si effettuano operazioni sensibili come creazione e gestione di un account, o peggio, si effettuano acquisti oppure azioni di online banking, in quanto il protocollo http non garantisce la riservatezza (cifratura) dei dati immessi e inviati dall'utente i quali di conseguenza potrebbero venire intercettati da terzi.

Nasce così (con Firefox per Tor) il componente aggiuntivo HTTPS Everywhere che è anche disponibile come estensione per Google Chrome. La funzione di questo addon è di forzare qualsiasi pagina internet (ove possibile) con protocollo http ad utilizzare il protocollo https così da mettere al sicuro i dati immessi dall'utente su tale sito web.

Download HTTPS Everywhere

LEGGI ANCHE: Cos'è Heartbleed e cosa fare per proteggersi da questa falla di sicurezza internet

2. Avast! Online Security
È l'estensione ufficiale del noto antivirus la quale svolge un lavoro molto importante che consiste nell'avvisare l'utente se il sito che si sta visitando è sicuro o meno dal punto di vista di rischio phishing e malware.

La reputazione di un sito si rifà al giudizio espresso dagli utenti della community di Avast (oltre160 milioni di utenti). È anche possibile contribuire alla reputazione delle pagine web che si visitano esprimendo la propria valutazione. Altra caratteristica interessante di Avast! Online Security è "SiteCorrect" ovvero una funzionalità che in caso di errori di battitura dell'indirizzo di un sito internet, reindirizza comunque sul sito web giusto impedendo all'utente di finire su possibili pagine web trappola, come quelle create appositamente dai cybercriminali per trarre in inganno le ignare e sbadate vittime.

Download Avast! Online Security

3. WOT
L'estensione WOT è molto simile a quella di Avast, ovvero permette di conoscere la valutazione del sito o pagina internet sulla quale ci si trova; valutazione ricavata anche in questo caso dal giudizio di milioni di utenti in base alla loro esperienza personale. Difatti ogni utente che ha installato l'addon WOT sul browser può esprimere il proprio giudizio, positivo o negativo, riguardo i siti internet navigati.

Inoltre WOT si integra anche con i risultati di ricerca dei più popolari motori come Google, Bing e Yahoo, ma anche con Facebook, Twitter, Gmail, Yahoo! Mail e altri ancora, mostrando per ogni link il semaforo verde se il contenuto al quale punta è sicuro; il semaforo di colore giallo se bisogna prestare attenzione; il semaforo di colore rosso se quel link gode di cattiva reputazione.

Download WOT

LEGGI ANCHE: Come sapere se un sito è sicuro oppure se contiene malware e come difendersi

4. ZenMate
ZenMate è forse la migliore estensione VPN per il browser internet. Con questo componente aggiuntivo è infatti possibile navigare su internet nascondendo il reale indirizzo IP risultando essere così connessi da un'altra nazione.

Allo stesso tempo il traffico internet verrà cifrato, dunque messo in sicurezza, dalla tecnologia VPN dell'estensione, e il bello è che rispetto a tanti altri blasonati servizi VPN, quello di ZenMate offre una velocità di navigazione ottima e non rallentata all'esasperazione come spesso accade.

Con "Change location" l'utente ha la posssibilità di scegliere tra cinque differenti nazioni da dove risultare essere connesso: Germania, Svizzera, Inghilterra, Stati Uniti, Cina.

Download ZenMate

5. Credit Card Nanny
Credit Card Nanny è invece un'estensione Chrome che torna utile quando si stanno immettendo i dati della carta di credito online, magari per fare acquisti su internet su siti web poco noti. La funzione di questo componente aggiuntivo infatti è di informare subito l'utente qualora il modulo di inserimento dati della carta di credito in realtà non è cifrato, ovvero in tal caso i dati immessi potrebbero essere visibili a terzi e inviandoli si può dunque correre il rischio che vengano sottratti e usati a proprio discapito.

Download Credit Card Nanny

LEGGI ANCHE: 8 addon Firefox per navigare internet più sicuri

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…