Passa ai contenuti principali

Come sapere se un programma è a 32 bit o 64 bit prima di installarlo o se è già installato

Metodi per sapere se un programma installato o scaricato su Windows è a 32 bit oppure a 64 bit
I computer più recenti vengono ormai distribuiti con architettura e annesso sistema operativo a 64 bit in quanto oltre a fornire una maggiore potenza di calcolo e a supportare molta più memoria RAM, rispetto ai 32 bit si rivelano essere più sicuri e in questo articolo avevamo visto nel dettaglio il perché.

Per tale motivo oggi più che mai se si sta prendendo in considerazione di acquistare un nuovo computer, anche se molto probabilmente sarà a 64 bit è comunque bene accertarsi di ciò in quanto in un futuro molto prossimo saranno tanti i programmi e i videogame ad essere sviluppati esclusivamente in tale architettura appunto per sfruttare a pieno la potenza e la sicurezza a 64 bit della macchina e annesso OS (vedi ad esempio Google Chrome, browser già disponibile a 64 bit nella versione Beta).

In questo articolo abbiamo anche visto come sapere se il proprio PC Windows (o magari un PC usato che si intende acquistare) è a 32 bit o a 64 bit e, se è a 32 bit e supporta l'architettuara 64 bit in tal caso sarebbe bene provvedere nel rimpiazzare l'attuale sistema operativo Windows a 32 bit con una versione equivalente ma a 64 bit.

Ad ogni modo i sistemi operativi Windows a 64 bit grazie alla caratteristica WoW64 sono in grado previa emulazione di eseguire i programmi nativi a 32 bit (ma non viceversa) dunque non c'è alcun motivo di preoccuparsi a livello di compatibilità. Ma disponendo di un PC e Windows a 64 bit, sempre per lo scopo di sfruttare la potenza e la sicurezza di questa architettura, l'ideale sarebbe di installare sul computer programmi a 64 bit. Tanti popolari software sono disponibili sia in versione a 32 bit che a 64 bit come ad esempio Photoshop, iTunes e Microsoft Office.

Ma per molti programmi talvolta, specialmente quando non li si scarica dal sito ufficiale, si va a fare il download della versione a 32 bit in quanto nella pagina web non era riportata la disponibilità anche della versione a 64 bit; di conseguenza è probabile che sul proprio PC si stiano utilizzando alcuni software a 32 bit per i quali è però disponibile la versione a 64 bit più performante. Dunque se si ha voglia e tempo di sapere se i programmi del PC sono a 32 bit o a 64 bit, a seguire andiamo a vedere due metodi per scoprirlo per quelli installati e per quelli scaricati ma non ancora installati.

Sapere se un programma installato su Windows è a 32 bit o 64 bit
Se si desidera ottenere tale informazione per un programma già in esecuzione, è sufficiente lanciare il Task Manager di Windows premendo la combinazione dei tre tasti Ctrl+Shift+Esc, e come nell'esempio sotto in figura:
nella scheda "Processi" tutti i programmi che accanto al nome riporteranno la voce (32 bit) o *32 significa appunto che sono in architettura a 32 bit mentre gli altri in esecuzione che non riportano tale voce sono a 64 bit.

Su Windows 10 e 8.1 agendo sempre dal Task Manager si può vedere ancora più chiaramente se un programma è a 32 bit o a 64 bit. Per fare ciò come nell'esempio sotto in figura basterà portarsi nella scheda "Dettagli":
Task Manager Windows 10 aggiungere colonna Piattaforma
qui fare un clic destro di mouse sulla barra di intestazione delle colonne, dunque nel menu contestuale che compare fare clic sulla voce "Seleziona colonne". Subito dopo verrà aperta la piccola finestra "Seleziona colonne" nella quale si deve trovare e attivare la colonna "Piattaforme". Ed ecco che come nell'esempio sotto in figura:
Task Manager Windows 10 colonna Piattaforma
adesso per ogni programma in esecuzione, nella colonna "Piattaforme" è visualizzata la rispettiva architettura, ovvero se il programma è a 32 bit o 64 bit.

LEGGI ANCHE: Cosa si può fare con il Task Manager di Windows 10 e 8

Invece per farsi un'idea più ampia di tutti i programmi a 32 bit e a 64 bit installati sul proprio computer Windows a prescindere dal fatto che siano in esecuzione o meno, il metodo più semplice consiste nel verificare quelli contenuti, in Risorse del computer sotto la directory dell'hard disk principale (C:) ad esempio, nelle sottocartelle "Programmi" e "Programmi (x86)" sotto in figura:
dove nella cartella "Programmi" sono elencati i software a 64 bit installati sul PC, mentre nella cartella "Programmi (x86)" quelli a 32 bit.

Sapere se un programma scaricato ma non installato è a 32 bit o 64 bit
Nel caso in cui invece si abbia la necessità di sapere se un programma appena scaricato ma che non si è ancora installato è a 32 bit o a 64 bit, allora ci si deve servire della piccola applicazione gratis Exe 64bit Detector che funziona da linea di comando. Vediamo come.

1. Per prima cosa dopo aver scaricato da questa pagina Exe 64bit Detector ed estratto il suo contenuto dall'archivio, dalla cartella "Exe64bitDetector" copiare il file "Exe64bitDetector" e incollarlo sotto la directory dell'hard disk principale, (C:) ad esempio.

2. Adesso avviare il prompt dei comandi di Windows come amministratore e incollare il comando C:\Exe64bitDetector.exe (ovvero la posizione sul disco del programma Exe64bitDetector) e premere Invio per avviarlo nel prompt dei comandi appunto.

3. Una volta avviato Exe64bitDetector, da linea di comando non si deve fare altro che indicare il percorso nel quale si trova il file eseguibile del programma per il quale si intende sapere se è a 32 bit o a 64 bit, utilizzando il comando C:\Exe64bitDetector.exe -f "C:\Users\Vinnie\Desktop\iTunesSetup.exe" dove "C:\Users\Vinnie\Desktop\iTunesSetup.exe" è la destinazione o percorso sul disco del programma che si desidera testare in tal senso (nel mio caso l'eseguibile d'installazione di iTunes che si trova sul Desktop, dunque sostituire tale percorso con quello dell'eseguibile di proprio interesse). Dopo aver premuto Invio, come nell'esempio sotto in figura:
ecco che Exe64bitDetector notificherà se il software in questione è a 32 bit oppure a 64 bit. Nel mio caso la notifica in rosso "This is 32-bit Executable File" segnala che l'eseguibile di iTunes da me sottoposto è a 32 bit.

In conclusione tenere in considerazione che non si avrà modo di notare alcuna differenza tra un programma a 32 bit e lo stesso software in versione a 64 bit, ma ad ogni modo dato che l'architettura a 64 bit è più performante e sicura, quando un programma è disponibile al download anche in versione a 64 bit sarebbe bene preferire tale architettura.

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…