Passa ai contenuti principali

Modificare il menu Start di Windows 8 e 8.1 per aggiungere programmi e collegamenti

Aggiungere e rimuovere programmi e collegamenti personali al menu Start di Windows 8 e 8.1 con il piccolo programma gratis Win+X Menu Editor
Gli utenti che sono passati da Windows XP, Vista o 7 a Windows 8 molto probabilmente si saranno trovati spaesati con il primo approccio al nuovo sistema operativo della Microsoft, soprattutto per la mancanza del tasto Start nella barra delle applicazioni e dell'annesso menu.

Infatti pulsante e menu Start sono stati rimpiazzati dal menu dei collegamenti rapidi, noto con il nome Win+X per il fatto che si richiama premendo appunto la combinazione dei due tasti Windows+X, che niente o comunque ha poco a che fare con quello classico.
Poi qualche mese dopo arrivò Windows 8.1 sul quale nella barra delle applicazioni venne reintrodotto il pulsante Start che se cliccato con il tasto destro del mouse (il clic sinistro porta alla schermata Start) apre il menu Win+X migliorato rispetto a quello di Windows 8 con l'introduzione delle opzioni di spegnimento e riavvio del PC assenti su quest'ultimo.

Chi con Windows 8 e Windows 8.1 non è riuscito ad adattarsi al menu Win+X ad ogni modo ha la possibilità di ripiegare al classico menu Start di Windows 7 e precedenti, installando uno degli appositi programmi gratis indicati in questo articolo dedicato.
Ma se invece si fa parte di quella fetta di utenti che ha deciso di utilizzare comunque il menu Win+X di Windows 8 e 8.1 potrebbe trovare utile il piccolo programma gratis Win+X Menu Editor grazie al quale è possibile modificare tale menu aggiungendo e rimuovendo programmi e collegamenti vari, il tutto in maniera facile e veloce, ma soprattutto reversibile in ogni momento. Vediamo come procedere.

Win+X Menu Editor è un software di ridotte dimensioni di natura portable che dunque non richiede installazione. Una volta avviato si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):
Cliccando il pulsante "Add a program" nel menu a tendina che comparirà, a disposizione si avranno quattro opzioni di aggiunta nuovi elementi al menu Start Win+X di Windows 8 e 8.1, più nello specifico:
  • Add a program - Per aggiungere qualsiasi programma (eseguibili .exe) di proprio interesse al menu Start;
  • Add preset - Per aggiungere a propria scelta alcuni collegamenti predefiniti del sistema operativo come le opzioni di spegnimento, servizi, Paint, Calcolatrice, Windows Media Player, Strumento di cattura e Notepad;
  • Add a Control Panel item - Per aggiungere elementi del Pannello di Controllo di Windows che si desidera avere a portata di clic sul menu Win+X;
  • Add an Administrative Tools item - Per aggiungere al menu elementi degli strumenti di amministrazione di Windows di proprio interesse.
Per confermare le modifiche apportate e applicare il tutto, si deve cliccare il pulsante "Restart Explorer" il quale a sua volta riavvierà il processo Explorer per rendere subito effettivi i cambiamenti che si potranno verificare di persona richiamando appunto il menu Win+X (come nell'esempio sotto in figura):
Nel caso in cui si volesse ordinare i nuovi programmi, elementi e collegamenti aggiunti al menu Win+X, con Win+X Menu Editor è possibile creare gruppi di questi elementi cliccando prima il pulsante "Create a group" per creare un nuovo gruppo, a seguire facendo un clic destro sull'elemento da spostare e nel menu contestuale con l'opzione "Move to group" indicando il gruppo nel quale spostarlo; in questo modo gli elementi raggruppati, nel menu Start appariranno separati da una linea adi demarcazione (vedi immagine sopra).
Il menu contestuale del mouse che compare dopo aver cliccato con il tasto destro un elemento del menu Win+X in Win+X Menu Editor, torna utile per la completa gestione di tali elementi grazie alle varie opzioni che mette a disposizione con le quali ad esempio è possibile: rinominare a piacimento l'elemento, spostarlo su e giù nella lista degli elementi/gruppo, spostarlo in un altro gruppo, aggiungere un altro elemento, creare un altro gruppo, eliminare l'elemento selezionato.

Qualora poi si avesse necessità di ripristinare il menu Win+X di Windows 8 o 8.1 al suo stato originale, su Win+X Menu Editor non si dovrà fare altro che cliccare prima il pulsante "Restore defaults" e poi confermare cliccando il pulsante "Restart Explorer"; in questo modo il menu Start tornerà alla sua configurazione predefinita.

Compatibile con Windows: 8 e 8.1 | Dimensione: 455 KB | Download Win+X Menu Editor

LEGGI ANCHE: Windows 8.1 opzioni per migliorare l’esperienza Desktop

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…