Passa ai contenuti principali

Come far coincidere audio con video se non sono sincronizzati

Metodi per sincronizzare l'audio con il video se è in anticipo o in ritardo, usando due programmi gratis o i player VLC e MPC
Specialmente quando si scaricano video e film da internet delle volte può capitare che l'audio del filmato non è sincronizzato con quello che sta accadendo nel video (es. dialogo fra attori, rumori e via dicendo) in quanto è in ritardo o in anticipo.

Invece di cestinare il film e cercare un'altra versione, sia che lo si vuole guardare alla TV o sul computer, è bene sapere che esistono svariati modi per far combaciare l'audio con il video intervenendo facilmente sul file difettoso da questo punto di vista. Vediamo alcune soluzioni gratuite.

1. YAAI (Yet Another Avi Info)
YAAI è un piccolo programma gratis per Windows, tutte le versioni, fra l'altro portable quindi non richiede installazione, con il quale è possibile intervenire a livello audio e video sui file in formato AVI. E grazie all'opzione Delay Video/Audio permette di aggiustare in maniera davvero semplice i problemi di sincronizzazione dell'audio con il video; vediamo come.
Una volta avviato YAAI si dovrà subito indicare il filmato AVI sul quale si desidera intervenire. Fatto ciò, subito dopo verrà visualizzata la finestra del programma nella quale occorre spostarsi sulla scheda "Sync Audio" (sopra in figura).
In questa scheda spostarsi nell'area "Delay Video/Audio" dove se l'audio è in ritardo rispetto al video, per sincronizzarlo (in termini di millisecondi) si deve agire poco alla volta sul pulsante "+1" o "+0.01"; viceversa se l'audio è in anticipo rispetto al video, agire sul pulsante "-1" o "-0.01".

Cliccare il pulsante "Apply" per applicare la modifica al filmato; come si avrà modo di notare quest'ultimo verrà automaticamente riprodotto nel player integrato di YAAI così da constatare velocemente il risultato ottenuto. Quando si è soddisfatti, ovvero quando si è sincronizzato a dovere l'audio con il video, è possibile salvare il file corretto chiudendo l'interfaccia di YAAI (cliccando la "X rossa") e nella finestra di notifica "Do you want to keep the cahnges done to the avi file?" che verrà visualizzata subito dopo, cliccare il pulsante "Yes" per salvare le modifiche, oppure il pulsante "No" per uscire senza salvare.

Compatibile con Windows: Tutte le versioni | Dimensione: 229 KB | Download YAAI 

2. Come sincronizzare l’audio con il video con Avidemux

3. Sincronizzare audio con video usando VLC (VideoLAN)
Senza applicare modifiche permanenti al file, è possibile sincronizzare l'audio con il video usando il noto player multimediale VLC, fra l'altro in maniera decisamente semplice e immediata.

Ovvero, una volta messo in riproduzione il filmato basterà premere nella tastiera il tasto "J" per ritardare l'audio rispetto al video, oppure premere il tasto "K" per anticipare l'audio rispetto al video. Ogni pressione del tasto comporterà una variazione di 50ms per volta. Il risultato ottenuto si potrà vedere in tempo reale sul filmato in riproduzione sul player.

4. Sincronizzare audio con video usando MPC (Media Player Classic)
Anche con Media Player Classic è possibile sincronizzare l'audio con il video dei filmati senza intervenire in modo permanente sul file in questione.

Anche in questo caso il tutto si effettua in maniera semplice seppur meno comoda rispetto a VLC in quanto il risultato ottenuto non può essere verificato in tempo reale.
Una volta aperto il filmato con MPC, nella barra dei menu cliccare Visualizza > Opzioni e nell'omonima finestra che verrà visualizzata, nel menu a sinistra espandere "Filtri interni" e con un clic selezionare l'opzione "Audio Switcher"; adesso come nell'esempio sotto in figura:
non resta che attivare la funzione "Spostamento audio (ms)" e agire su i pulsanti delle due freccette per anticipare l'audio o ritardarlo rispetto al video. Per vedere il risultato ottenuto confermare cliccando Applica e OK, dunque riprodurre il filmato e verificare.

LEGGI ANCHE: 3 modi per aumentare il volume dei file video se l'audio è troppo basso

Commenti

  1. Buongiorno, YAAI è molto semplice e facile da usare ma non si riesce a salvare il file corretto, almeno non in Windows XP.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, chiudendo l'interfaccia di YAAI (cliccando la "X rossa") compare la finestra di notifica "Do you want to keep the cahnges done to the avi file?" Il filmato che stai correggendo è in formato AVI?

      Elimina
    2. Si: AVI, MPEG-4, codec Xivd...funziona tutto come nella descrizione, anche la domanda finale alla quale rispondo ovviamente yes, ma quando riapro il file lo trovo esattamente come prima, anche le dimensioni sono uguali...del resto non impiega neanche un secondo a salvarlo...

      Elimina
    3. Già il fatto che impiega neanche un secondo è strano. C'è qualcosa che non va con il programma sul tuo PC. Ho appena testato e funziona.

      Quando clicchi "Apply" nel player di anteprima hai atteso che la modifica venga apportata a tutto il video? (ovvero che il numero di framerate venga applicato a quello totale, i numeretti in basso a destra nel player di anterpima).

      Ripeto al termine da me funziona tutto sia su XP che su Windows 7.

      Elimina
    4. Si, ma la cosa strana è che quando il numero del framerate raggiunge quello totale non si ferma ma riparte subito dall'inizio, così come l'anteprima...se può servire la versione del programma è YAAI_2.0.3.488

      Elimina
    5. Si quello è normale perché il player riproduce il video in loop. La cosa scomoda è che se non si fa completare il framerate la modifica viene applicata solo alla parte del video conteggiata.

      Non so darti altre soluzioni, anche perché lo sviluppatore non aggiorna da anni il programma e non ha pubblicato suggerimenti o pagine di aiuto. Prova a vedere se riesci con Avidemux oppure con VLC.

      Elimina
    6. Con VLC il tempo di trasformazione lunghissimo e poi alla fine ottengo un file che sul pc va bene ma ha dei problemi con le tv (2 Sony).
      Avidemux è perfetto, l'unica "pecca", come già scritto nella sezione dedicata, è che il nuovo file modificato risulta essere senza le proprietà di riepilogo (tasto destro sul file/proprieta/riepilogo = proprieta di riepilogo non disponibili per le origini selezionate), almeno questo succede a me con Wndows XP.

      Elimina
    7. Per proprietà di riepilogo intendi i dettagli? E se sia dopo averlo elaborato con VLC o con Avidemux converti sempre in avi il file con Format Factory ad esempio riesci a vedere il video sulla TV e/o a visualizzare le prprietà del file? Io quando il mio lettore da salotto non legge il video lo ricnoverto con Format Factory nel medesimo formato e risolvo con il nuiovo file convertito.

      Elimina
  2. Si, dettagli oppure proprietà file/riepilogo...non influisce con la visione, ne con la qualità, sia sul pc che sulle tv.
    Tanto per intenderci: prima ho trasformato il file .mpeg in .avi con Format Factory (tutto ok), poi necessariamente ho cambiato l'audio con Avidemux da mp3 a ac3 perchè altrimenti, su una delle due Sony, non si sente: tutto ok, tranne il fatto che "perde" i dati di riepilogo proprietà.
    Questa normalmente è la procedura che devo fare per poter vedere e sentire il file su entrambe le tv.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza cambiare in ac3 prova soltanto a riconvertire l'avi nuovamente in avi. È la procedura che faccio sempre quando l'audio di un video non viene letto dal lettore da salotto e funziona sempre. Per la perdita delle proprietà proprio non ti so dire, da me restano. Fai una prova anche con Freemake Video Converter.

      Elimina
    2. Freemake Video Converter (versione 4.1.9) mi segnala errore nell'installazione quando cerco di aprirlo: sai se esiste magari una versione particolare per XP ?
      Grazie

      Elimina
    3. Windows XP SP3 è supportato dal programma. Lo usavo anche io su XP fino a 2 mesi fa senza problemi. Secondo me è probabile che il tuo XP abbia qualche problema. Dagli un sfc /scannow (anche se il post parla di Windows 10 il comando funziona su XP ugualmente):

      http://www.guidami.info/2016/04/soluzione-menu-start-windows-10-non-funziona.html

      Oppure lascia XP e aggiorna a Windows 7 o 8.1 o 10 con 20 euro:

      http://www.guidami.info/2016/04/aggiornare-windows-xp-vista-a-windows-7-81-10.html

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…