Passa ai contenuti principali

Cancellare la cronologia in automatico alla chiusura di Chrome, Firefox, Internet Explorer e Opera

Come eliminare la cronologia alla chiusura di Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Opera Next automaticamente
Come ormai noto, quando si entra e si navigano i siti e le pagine internet, questi vengono tutti salvati e memorizzati nel browser nella cronologia. Funzione che torna utile per reperire nuovamente le pagine web che si è visitato qualora occorresse consultarle in seguito.

In altre circostanze questa funzionalità che è attiva da impostazioni predefinite, potrebbe però rivelarsi scomoda specialmente se si naviga una certa tipologia di siti internet per i quali si preferisce che nessun'altra persona venga a sapere che li si è visitati. Per questo motivo i maggiori browser agendo nelle impostazioni consentono di eliminare i dati di navigazione internet, cronologia compresa.

Ma ricordarsi di fare ciò ogni volta non sempre riesce, dunque per evitare di lasciare in memoria pagine internet indesiderate sarebbe bene sfruttare un'altra opzione dei browser la quale s'è abilitata andrà a cancellare in automatico la cronologia ogni volta che si chiude il browser. Andiamo a vedere come attivare questa impostazione su i maggiori browser internet Chrome, Firefox, Internet Explorer e Opera (compreso Opera Next).

LEGGI ANCHE: Cancellare in automatico la cronologia dei documenti recenti di Windows.

Cancellare la cronologia alla chiusura di Chrome
Chrome al momento non è dotato di questa opzione. A tale mancanza si può però rimediare facilmente installando sul browser l'estensione Click&Clean. Una volta installata, accanto alla barra degli indirizzi verrà aggiunto il pulsante della "C" bianca a sfondo rosso. Dunque cliccare questo pulsante e nel menu cliccare "Opzioni". Nella finestra delle opzioni che verrà aperta subito dopo, come nell'esempio sotto in figura:
nella sezione "EXTRA" spuntare l'opzione "Elimina i dati personali alla chiusura di Chrome". Finito. In questo modo tutte le volte che Chrome verrà chiuso, la cronologia in memoria verrà cancellata automaticamente.

Cancellare la cronologia alla chiusura di Firefox
Mozilla invece prevede questa opzione nelle impostazioni del suo browser internet Firefox. Per attivarla, nella barra dei menu cliccare Strumenti > Opzioni e nelle finestra delle opzioni che verrà visualizzata subito dopo spostarsi nella scheda "Privacy"; ora come nell'esempio sotto in figura:
in "Impostazioni cronologia" settare l'impostazione "utilizza impostazioni personalizzate" e più sotto abilitare l'impostazione "Cancella la cronologia alla chiusura di Firefox"; confermare cliccando OK rendendo così effettiva l'opzione sin da subito.

LEGGI ANCHE: Come non dimenticare di cancellare cronologia e dati privati rimasti in memoria su Firefox

Cancellare la cronologia alla chiusura di Internet Explorer
Anche la Microsoft ha previsto tale impostazione sul suo browser Internet Explorer. Avviato IE, nella barra dei menu cliccare Strumenti > Opzioni internet e nell'omonima finestra delle opzioni che a seguire verrà aperta, nella scheda "Generali", come nell'esempio sotto in figura:
nella sezione "Cronologia esplorazioni" abilitare l'impostazione "Elimina la cronologia delle esplorazioni al momento di uscire" e confermare cliccando Applica e OK per renderla effettiva.

Cancellare la cronologia alla chiusura di Opera
Per quanto riguarda Opera 12, è possibile abilitare questa funzionalità cliccando il pulsante "Opera" in alto a sinistra delle finestra del browser e nel menu facendo clic su Impostazioni > Preferenze. Nella finestra preferenze che verrà visualizzata spostarsi nella scheda "Avanzate" in "Cronologia" e come nell'esempio sotto in figura:
abilitare l'impostazione "Svuota all'uscita" quindi confermare cliccando il pulsante OK per renderla effettiva da subito.

Se invece si sta usando la versione del browser Opera Next, come su Chrome anche in questo caso ci si dovrà servire dell'estensione Click&Clean sopra linkata. Però prima di procedere leggere la guida Installare le estensioni Chrome su Opera dal Chrome Web Store.

LEGGI ANCHE: Cancella le tracce di navigazione dai maggiori browser internet con un clic - Browser Cleaner e Cancellare tutte le tracce delle attività svolte al PC con un clic di mouse.

Commenti

  1. A proposito di Firefox, è recente una versione light: http://sourceforge.net/projects/lightfirefox/
    Non è per tutti, mancando l'autocompletamento degli indirizzi, supporto a WebGL, segnalazioni crash ecc.
    Ma per me che lo uso per leggere articoli e per scaricare, va benissimo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo conosco, manca anche il controllo ortografico, il supporto di stampa e altre caratteristiche della normale versione, che lo rendono appunto decisamente più leggero, a parer mio ottimo da usare quando non si deve fare niente di impegnativo su internet.

      Elimina
  2. Ciao,io ho fatto il tutto come da voi descritto,uso firefox,pero',facendo questo,ogni volta che vado su di un sito,dove ho memorizzato i dati di accesso,mi chiede ogni volta,di immettere la password,ossia di rifare in manuale il login.Potete dirmi come fare per tornare indietro'grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accertati che l'opzione "Conserva la cronologia delle ricerche e dei moduli" sia attiva.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…