Passa ai contenuti principali

IDPhotoStudio per Windows 8, creare fototessera per carta d'identità e passaporto

IDPhotoStudio gratis anche su Windows 8 è un programma per creare fototessere al PC con fprmati già pronti per carta d'identità e passaporto
Per alcuni fare la foto per la carta d'identità, passaporto ma anche patente, curriculum e qualsiasi altra documentazione la richieda, può rivelarsi un problema in quanto solitamente dal fotografo o peggio nella cabina automatica per fare le fototessere si viene male e il problema è che quella foto a seconda del documento alla quale è destinata ci resterà sopra per un bel po' di anni.

Fortunatamente oggi con i computer si può rimediare facilmente a questa situazione creando in casa le fototessere, usando magari come foto una nella quale ci si vede bene, ci si piace. Le uniche cose che occorrono sono dunque il PC, una stampante (facoltativa in quanto se non si dispone della stampante si potrà procedere alla stampa in un secondo momento da un amico ad esempio) e il programma per creare fototessere.

IDPhotoStudio è un programma gratis per Windows per creare fototessere, già recensito in questo articolo qualche anno fa, che recentemente è stato aggiornato (il 27 Novembre 2013) diventando così compatibile anche con Windows 8 e 8.1. Questo freeware è un ottimo software per generare fototessere in quanto oltre ad essere estremamente semplice da usare, fornisce le dimensioni standard per le fototessere di svariate nazioni fra le quali l'Italia (formato carta d'identità e passaporto) ridimensionando automaticamente l'immagine al giusto formato fototessera.

Unica cosa, durante l'installazione e subito dopo il primo avvio del programma declinare le varie richieste d'installazioni aggiuntive di software sponsor extra che verranno proposte in quanto non servono a nulla e men che meno al programma. Una volta avviato IDPhotoStudio si presenterà con questa interfaccia grafica:
1. Per prima cosa cliccare il pulsante "Apri immagine" e dal computer indicare la foto da usare per la fototessera, che deve essere in formato JPG, JPEG. Dato che si deve usare un primo piano frontale, prima di caricare la foto sarebbe bene ritagliare, con Paint ad esempio, la porzione del viso dal resto dell'immagine (come sotto in figura):
e salvarla separatamente come nuovo file JPG o JPEG; dunque aprire quest'ultima su IDPhotoStudio. Una volta caricata, all'occorrenza la foto si può ruotare ed eventualmente è anche possibile abilitare la colorazione scala di grigi e seppia.

2. Ora in alto a destra dell'interfaccia del programma espandere il menu "Opzioni" e nella lista selezionare il formato fototessera desiderato in base alla nazione. Per quanto riguarda i formati italiani le misure sono quelle esatte sia per la carta d'identità (35mm x 45mm) che per il passaporto (40mm x 40 mm). Ad ogni modo se si necessita di misure differenti basterà scorrere la lista e il formato di un'altra nazione, se corrisponde a quello di proprio interesse.

3. Subito sotto in "Numero di immagini" agendo sul cursore di selezione si dovrà indicare quante fototessere generare; si va da un minimo di 1 a un massimo di 36. Ora cliccare il pulsante "Stampa" per vedere in anteprima il risultato che si otterrà:
Qui se si è soddisfatti non resta che cliccare il pulsante "Stampa" per stampare le fototessere, oppure se non si dispone della stampante cliccare il pulsante "Salva immagine" per ottenere un file immagine JPG da portare a far stampare da un amico o fotografo.

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7, 8 e 8.1 | Dimensione: 1.35 MB | Download IDPhotoStudio

Commenti

  1. Saluti scaricato idphotostudio e istallato.Ma non c'e verso farlo funzionare ad gni foto che inserisco mi da
    ( proporzioni non corrette.l'immagine potrebbe essere deformata) HO GIA PROVATO DI TUTTO SIA SULLE IMPOSTAZIONI DELLA FOTOCAMERA CHE SUL PROG.IDPHOTO HO PROVATO PERSINO SU TUTTI I PAESI NELLA STRINGA DEL PROGRAMMA ECC. MA NIENTE. QUALCUNO HA AVUTO GLI STESSI PROBLEMI?
    GRAZIE PER EVENTUALI AIUTI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, come indicato nell'articolo, hai prima provveduto a ritagliare la porzione del viso della foto con Paint o simili? Perché se la foto è troppo grande il programma non riesce ad inserire e adattare correttamente il viso alla maschera.

      Elimina
    2. Innanzitutto grazie per l'aiuto, ma nonostante aver provato paint, ed aver ritagliato la foto ( già in origine stile fototessera mi continua ad apparire il solito messaggio) premetto io non sono molto esperto in materia ma le ho provate tutte.
      Ho cercato su internet eventuali info, ma tutti dicono che e semplicissimo basta inserire un foto e via?
      Ho riprovato a istallare il programmino nuovamente, sul mio e un altro computer ma nulla solita solfa.
      Boh,se ai altre info grazie.
      SALUTI mario

      Elimina
    3. Ciao Mario, appena testato e funziona perfettamente. Strano davvero che ti dia questo problema, e dubito che si possa risolvere in altra maniera perché il procedimento è semplicemente solo quello.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…