Passa ai contenuti principali

App gratis Android antifurto utili se il cellulare viene rubato

Tre applicazioni gratis Android contro i ladri per emettere un allarme, fotografare il ladro, localizzarlo su mappa e scoprire il numero della SIM sostituita
Data la loro diffusione di massa, negli ultimi anni smartphone e tablet sono diventati uno dei principali obbiettivi dei ladri, diventando così fra gli oggetti più rubati in assoluto.

Prendendo atto di ciò, della spesa che si è sostenuta per acquistare il dispositivo e considerando inoltre che sul proprio cellulare o tablet nella maggior parte dei casi vi sono vari dati sensibili e informazioni private, è bene attuare preventivamente le giuste precauzioni per evitare che venga rubato oppure per rintracciarlo qualora ci è stato sottratto.

Da questo punto di vista sia la Apple per i suoi dispositivi iOS iPhone, iPad e iPod touch con la funzione Trova il mio iPhone, e Google per i dispositivi Android con Gestione dispositivi Android consentono agli utenti di localizzare su mappa geografica (tramite GPS e/o WiFi) lo smartphone o tablet rubato o perso e di intervenire da remoto al fine di bloccarlo o cancellare i dati.

Ad ogni modo non ci si deve comunque accontentare di tale funzionalità, bensì è bene aumentare le probabilità di inibire il furto o recuperare il telefono/tablet rubato con altri servizi. Nello specifico a seguire andremo a vedere tre applicazioni antifurto gratis per i dispositivi Android che tornano utili per mettere in fuga il ladro o per intercettarlo.

1. Anti theft alarm - Anti furto
Anti theft alarm - Anti furto è un app che ha come scopo di far desistere il ladro dal rubare il cellulare o il tablet. Infatti la sua funzione è di emettere un forte allarme sonoro se il dispositivo viene scollegato dal caricabatterie (o dalla presa di alimentazione) oppure nel caso in cui il telefonino o tablet viene mosso dalla posizione nella quale si trova attualmente.

Simpatici e potenti gli allarmi. Da impostazioni predefinite come allarme è settata la sirena dell'ambulanza che quando si presentano le condizioni sopra indicate inizia a suonare a tutto spiano facendo fra l'altro illuminare lo schermo del dispositivo con i colori della sirena. Per spegnere l'allarme si dovrà necessariamente digitare la password di sblocco (che va configurata prima), diversamente la sirena resterà attiva.

Nelle impostazioni fra l'altro è possibile scegliere altre tipologie di allarme, ad esempio la sirena della polizia, quella della polizia americana, dei vigili del fuoco, l'allarme di una macchina e altri ancora.

Download Anti theft alarm - Anti furto

2. Lockwatch Anti-Theft - Lockwatch Anti-Furto
Lockwatch Anti-Theft - Lockwatch Anti-Furto è un app Android che torna utile quando il cellulare o tablet è stato rubato oppure se qualcuno tenta di spiare i contenuti in memoria in nostra assenza.

Nello specifico la sua funzione è di monitorare i tentativi errati di inserimento del codice di sblocco dello schermo e quando tale codice verrà immesso erroneamente per X volte (l'utente può decidere quanti tentativi di sblocco errati consentire)  Lockwatch Anti-Theft - Lockwatch Anti-Furto in automatico di nascosto scatterà una foto con la fotocamera anteriore del dispositivo immortalando così il malintenzionato inviandola poi per email all'account utente associato al cellulare. Nella mail inoltre verrà anche mostrato su carta geografica il luogo nel quale si trova il ladro:
Sotto la mappa vengono inoltre visualizzati i dati di longitudine, latitudine e accuratezza della localizzazione che nel mio caso è stata del 100%.

Download Lockwatch Anti-Theft - Lockwatch Anti-Furto

3. Android Anti Theft Application
Anche Android Anti Theft Application è un app che può tornare utile nel caso in cui il cellulare è stato rubato. Nello specifico la sua funzione è quella di monitorare la scheda SIM telefonica del dispositivo e nel caso in cui venisse rimossa e sostituita con una nuova SIM, l'applicazione darà inizio alle sue funzionalità.

Ovvero invierà automaticamente e di nascosto un SMS a un numero di cellulare precedentemente indicato e/o una email a un indirizzo di posta elettronica precedentemente indicato (nelle impostazioni), nel quale riporterà la posizione geografica dove si trova il cellulare o tablet in questione e il numero di serie e di telefono associato alla nuova SIM inserita. Con questi dati alla mano sarà facile individuare il ladro o la persona alla quale è stato venduto il telefono rubato.

Per usare Android Anti Theft Application è necessario creare un account interno con nome utente e password per evitare che altre persone possano adoperarlo per disattivare le sue funzionalità. Fatto ciò accedendo in Settings si dovrà indicare come predefinito il numero seriale della propria SIM (che verrà rilevato e mostrato automaticamente), a seguire si deve settare l'intervallo di tempo in cui l'app deve monitorare la SIM ed eventualmente inviare SMS e/o email nel caso in cui è stata sostituita; infine indicare il numero di cellulare e/o l'indirizzo email sul quale ricevere le notifiche.

Download Android Anti Theft Application

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…