Passa ai contenuti principali

3 estensioni Chrome per gestire più facilmente le estensioni installate

Tre estensioni manager per gestire facilmente le estensioni installate su Chrome anche tutte insieme contemporaneamente con un clic
Per gestire le estensioni Google Chrome è sufficiente andare sulla pagina chrome://extensions/ agendo dal menu Strumenti > Estensioni e qui disabilitare, abilitare o disinstallare quelle di proprio interesse.

Tale metodo di defualt però va bene quando si deve agire su una o due estensioni alla volta e di tanto in tanto, mentre invece si rivela un po' scomodo nel caso in cui si ha necessità di gestire più estensioni specialmente se di frequente. Ad esempio quando bisogna disattivarle e poi abilitarle in massa per gravare meno sulle prestazioni del browser in certe circostanze, su certi siti.

LEGGI ANCHE: Come vedere le estensioni che rallentano i browser Firefox, Chrome e Internet Explorer.

In tal caso possono tornare particolarmente utili alcune estensioni del Chrome Web Store con le quali gestire in modo più facile e veloce le altre estensioni installate sul browser senza dover accedere alla pagina chrome://extensions/ e agire su di esse anche più alla volta. Vediamo quali.

1. SimpleExtManager
Già vista nel dettaglio in questo articolo, SimpleExtManager è forse il migliore gestore di estensioni Chrome al momento in circolazione. Dopo aver installato SimpleExtManager, la sua icona verrà aggiunta accanto alla barra indirizzi internet del browser e una volta cliccata in un menu a tendina mostrerà tutte le estensioni installate.

Qui è possibile disabilitare e abilitare quelle di proprio interesse rimuovendo o mettendo la flag nella casella di selezione corrispondente all'estensione desiderata. Invece cliccando l'icona del cestino verrà disinstallata da Chrome la relativa estensione. Ancora, da questo menu è possibile accedere direttamente alle opzioni delle estensioni (quelle che sono provviste di opzioni) cliccando il corrispondente pulsante della rotellina-ingranaggio.
Infine in fondo al menu come si avrà modo di notare è presente anche un motore di ricerca interno che si rivela utile per cercare l'estensione desiderata se quelle installate sono tante. Accanto al motore di ricerca c'è poi il pulsante "Disable All" che una volta cliccato disabilita simultaneamente tutte le estensioni Chrome in un colpo solo.

Ma non solo estensioni, con SimpleExtManager si possono gestire allo stesso modo le applicazioni e i temi grafici installati, agendo sempre da questo comodo menu senza dover entrare nelle impostazioni di Chrome.

Download SimpleExtManager

2. One-Click Extensions Manager
Abbiamo già scoperto in questo articolo One-Click Extensions Manager, un'estensione Chrome con la quale disattivare/attivare in un colpo solo tutte le estensioni installate su Chrome contemporaneamente, oppure solo quelle desiderate.

L'icona di One-Click Extensions Manager verrà aggiunta accanto alla barra indirizzi internet di Chrome e una volta cliccata mostrerà in lista tutte le estensioni installate. Per disabilitarle tutte insieme all'istante non si dovrà fare altro che cliccare il pulsante "Power" (il primo della lista), stessa cosa per attivarle nuovamente.
Se invece si desidera disabilitare/abilitare solo una o poche estensioni, nella lista basterà fare un clic di mouse su quelle di proprio interesse.

Download One-Click Extensions Manager

3. Extensioner
Extensioner come One-Click Extensions Manager ha la funzione di disattivare e attivare le estensioni Chrome, ma a differenza di quest'ultimo soltanto specifici gruppi di estensioni creati e indicati dall'utente, non tutte o solo alcune.
Dunque una volta installato Extensioner cliccare la sua icona accanto alla barra indirizzi internet e nel menu fare clic sulla voce Setup per iniziare a creare gruppi di estensioni (come nell'esempio sotto in figura):
La cosa migliore da fare in tal senso è di creare gruppi tematici, ovvero dedicati a specifiche tipologie di estensioni; ad esempio creare un gruppo dal nome "Immagini" nel quale raggruppare tutte le estensioni Chrome installate che hanno a che vedere con la gestione delle immagini; un gruppo dedicato alle estensioni per fare il download dei contenuti web e via dicendo.

Per aggiungere le estensioni a un gruppo, dopo aver creato quest'ultimo (digitare prima il nome e poi confermare cliccando il pulsante "Create new group"), non si dovrà fare altro che trascinarle con il mouse e rilasciarle sopra il gruppo in questione. Una volta finito il tutto, adesso dall'icona di Extensioner (quella accanto alla barra indirizzi internet di Chrome) sarà possibile disabilitare/abilitare i gruppi di estensioni desiderati quando occorre con un semplice clic di mouse; i gruppi disabilitati saranno di colore rosso, mentre invece quelli attivi di colore verde.

Download Extensioner

Altri gestori di estensioni Chrome (segnalati da voi)

4. Extensions Manager (aka Switcher)

LEGGI ANCHE: Google Chrome troppi processi in esecuzione? Come rimediare e velocizzare.

Commenti

  1. segnalo anche Extensions Manager (aka "switcher")

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…