Passa ai contenuti principali

Creare una versione Chromium browser personalizzata con MakeMyBrowser

MakeMyBrowser è un servizio web per creare gratis un browser Chromium personalizzato in pochi clic di mouse
Dal codice sorgente Chromium nel tempo hanno preso vita popolari browser internet fra i quali primo su tutti Google Chrome seguito da altri nomi noti come Opera Next, SRWare Iron, Comodo Dragon e altri ancora.

Il successo di Google Chrome e degli altri browser è dovuto proprio al codice sorgente Chromium che offre un'esperienza internet superiore a quella della concorrenza in quanto in primis fra le tante altre caratteristiche è in grado di elaborare e caricare le pagine web più velocemente anche se si ha una connessione lenta. Gli utenti che si trovano bene con Google Chrome e derivati, potrebbero allora trovare interessante sapere che adesso è possibile creare gratis il proprio browser internet personalizzato basato su Chromium, facilmente con pochi click di mouse, online.

Ciò è reso possibile da MakeMyBrowser, un servizio web free con il quale chiunque può generare un browser internet personalizzato simile a Google Chrome e sul quale è possibile installare tutte le applicazioni e tutte le estensioni del Chrome Web Store. Inoltre l'utente potrà decidere il nome da dare al suo browser internet, l'icona da usare come logo, i Preferiti preinstallati e il tema grafico. Vediamo come procedere.

1. Collegati con la Home Page di MakeMyBrowser cliccare il pulsante "Start now" per iniziare. A seguire verrà mostrata questa schermata:
nella quale in "Enter a name for your browser" si dovrà digitare il nome che si desidera dare al browser e in "Upload your photo" indicare dal PC o dalla Gallery l'immagine che si desidera usare come logo del browser. I risultati verranno mostrati in tempo reale sullo schermo del portatile di anteprima. Proseguire cliccando il pulsante "Select bookmarks".

2. Come si avrà modo di notare, nella schermata che segue sarà ora possibile editare i siti preferiti da aggiungere come predefiniti alla barra dei Preferiti del browser così da averli sin da subito a portata di mano:
Dunque in "Add a new bookmark" digitare o incollare l'indirizzo del sito di proprio interesse, e subito sotto il suo nome; confermare cliccando il pulsante Add per aggiungerlo. Si possono aggiungere tutti i preferiti che si desidera; quelli aggiunti vengono mostrati a destra nell'area "Current bookmarks" e all'occorrenza è possibile eliminare gli indesiderati facendo un clic sulla corrispondente "x" rossa.
In "Select home page" invece si deve digitare l'indirizzo internet del sito web che si vuole usare come pagina iniziale del browser, ad esempio www.google.it, e confermare ciccando il pulsante Set. Proseguire all'ultimo step facendo click sul pulsante "Select Theme".

3. Questo è l'ultimo passo, il quale consente di selezionare e applicare al proprio browser Chromium based il tema grafico che più si preferisce fra quelli predefiniti messi a disposizione:
Nel caso in cui si avesse necessità, se si preferisce impostare un altro tema al browser (però dopo aver installato quest'ultimo sul PC) in questo articolo abbiamo visto come crearne di personalizzati sia con colori di propria scelta che con foto prese dal computer o dal web.
Indicato il tema non resta che accettare i termini di utilizzo spuntando la casella "I agree to the Terms of Use" e cliccare il pulsante "Finish and download" per generare e scaricare il proprio browser Chromium nel PC. Più nello specifico verrà scaricato un file eseguibile dal nome "YourChromium.exe" il quale una volta lanciato avvierà il download e l'installazione del browser personalizzato vero e proprio.

Se si desidera creare un browser personalizzato da condividere con amici e parenti, utenti o con tutto il web, nella Home Page di MakeMyBrowser si deve cliccare il link "Publishers click here"e poi registrarsi gratuitamente al sito. Così facendo infatti verrà generata automaticamente la pagina ufficiale di download del browser alla quale reindirizzare il proprio pubblico. Potete vedere l'esempio su questa pagina per fare il download di Guidami Browser, ovvero il browser internet basato su Chromium di www.guidami.info che ho creato con MakeMyBrowser.

Commenti

  1. L'ho creato, il browser chromium, ma ho riscontrato due difettucci:
    1- potevano aggiungere una pagina per la scelta delle estensioni.
    2- nonostante abbia cambiato le impostazioni all' avvio, mi apre sempre la pagina nuova scheda.
    Per il resto funziona bene; ora ho un browser in più dal nome "Enterprise"... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vero e oltre alle estensioni mancano anche gli aggiornamenti automatici di versione. Per quanto riguarda la pagina iniziale fai così:

      1. Entra in Impostazioni>Aspetto
      2. Abilita l'opzione Mostra pulsante Pagina iniziale
      3. Subito sotto l'opzione clicca il link "Cambia" della voce "Pagina Nuova scheda"
      4. Nella finestrella popup "Pagina iniziale"che viene visualizzata abilita l'opzione "Apri questa pagina" e digita il link della Home Page che vuoi utilizzare. Conferma poi cliccando OK.

      Elimina
  2. WINNIE,PERSONALMENTE HO USATO PER ALCUN MESI,CHROMIUM,SULL.ALTRO COMPUTER,E NON ERA MALE ANCHE SE "ACERBO" INOLTRE ERA A 32 BIT. VORREI INSTALLARLO SUL NUOOVO ASUSS CON W-8-1,64 BIT. IN SINTESI , QUESTO NUOVO PROGRAMMA ,INSTALLA CHROMIUM 32 ...O 64 BIT. INFINE AVENDO ALCUNI PLUGIN INTERESSANTI SU CHROME...,QUESTI ULTIMI SI PERDONO...O VENGONO RIADATTATI SU CHROMIUM.? CORDIALMENTE CIAO DR.ADAMO ADAMAS KADMON

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adams no alcuni plugin dovrai installarli nuovamente. In Chrome io ho 24 plugin installati, sulla versione Chromium creata con questo servizio web ce ne sono 19. Cmq Flash Player, Silverlight, Java e altri popolari ci sono già.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…