Passa ai contenuti principali

Fare ricerche su internet senza essere tracciati, Disconnect Search

Cercare su internet privatamente senza essere tracciati dai motori di ricerca con il componente aggiuntivo per Chrome e Firefox Disconnect Search
I più popolari motori di ricerca internet come Google, Bing e Yahoo per citare i più conosciuti, sono soliti tracciare le ricerche effettuate dagli utenti che li usano, con il principale scopo di sapere cosa interessa all'utente (tramite i termini di ricerca immessi) in modo tale da proporre a quest'ultimo contenuti pubblicitari mirati.

Ad esempio se su Google si va a cercare "scarpe Nike" è probabile che quando si entra in altri siti, i banner pubblicitari visualizzino annunci riguardanti prodotti Nike o simili, proprio perché la ricerca precedentemente effettuata è stata tracciata. In tutto questo non c'è niente di male, per alcuni potrebbe anche essere un vantaggio la visualizzazione di pubblicità che mirano ai propri interessi personali piuttosto che ad altri contenuti non interessanti.

Ad ogni modo altre persone preferirebbero invece impedire il tracciamento da parte dei motori di ricerca. In tal senso, dato che i motori di ricerca non dispongono di un'opzione o pulsante che permetta di disattivare il tracking, può allora rivelarsi utile il componente aggiuntivo Disconnect Search per Chrome e Firefox.

Disconnect Search è un proxy web che permette di cercare su internet privatamente senza che vengano tracciate le ricerche effettuate su Google, Bing, Yahoo e da altri motori di ricerca ma anche dall'ISP (il fornitore del proprio servizio internet). Fra l'altro è semplice da usare, una volta installato il componente aggiuntivo sul browser, la sua icona verrà visualizzata accanto alla barra indirizzi e una volta cliccata aprirà questo menu popup:
nel quale è possibile effettuare ricerche su internet in modo privato immettendo nell'apposito campo di inserimento i termini di ricerca da trovare. Fra l'altro in "Search engine" con un click si può scegliere con quale motore di ricerca cercare senza essere tracciati, al momento sono disponibili: Google, Bing, Yahoo, Blekko e DuckDuckGo; i risultati di ricerca verranno aperti in una nuova scheda del browser internet in uso.

Ancora, in "Options" con l'opzione "Search from the omnibox" che è attiva di default, le ricerche private verranno estese anche alla omnibox del browser. Se si attiva anche l'opzione "Search from everywhere" sarà possibile cercare privatamente su internet agendo direttamente dal motore di ricerca stesso, come si fa normalmente senza dover invece digitare i termini di ricerca nel menu popup di Disconnect Search.

Gli sviluppatori di Disconnect Search garantiscono che in alcun modo registrano le ricerche, indirizzi IP e altre informaizoni degli utenti che usano il loro componente aggiuntivo; anche perché sarebbe il colmo altrimenti, dalla padella alla brace.

Download Disconnect Search

LEGGI ANCHE: Come non farsi tracciare dai social network su Firefox con Priv3.

Commenti

  1. HAI FATTO UN.OTTIMA RIFLESSIONE SULL..ANTITRACCIAMENTO IN ...RETE...RETINA...RETICOLO.... IN SINTESI...CHI CONTROLLA I CONTROLLORI...? LA VERITA' E' : LA RETE E' ,E' STATA, E SEMPRE SARA' , UN.OSCURO E TORBIDO LABIRINTO DI INTERESSI,LECITI OD ILLECITI....ANCHE SE, FORMALMENTE, ESISTE UNA DEONTOLOGIA COMPORTAMENTALE,SU BASI " ETICHE ",,,, SIC....SIC.....PREMESSO CIO' SONO DACCORDO, SOLO, SUL TRACCIAMENTO ATTUATO PERMANENTEMENTE DALLE INTELLIGENCES DEI VARI GOVERNI,FINALIZZATO A MOTIVI DI SICUREZZA INTERNA,ESTERNA ,ANTITERRORISTICA,PREVENZIONE DI GUERRE E GUERRIGLIETTE...CON LA TECNOLOGIA DI OGGI E' FACILE SCANSIONARE CODICI E PAROLE C HIAVI A DELINQUERE O PEGGIO, DUNQUE DOVREBBERO ESSERE I LEGISLATORI PLANETARI A FARSI CARICO,SERIAMENTE DI E VITARE TRACIABILITA' SUPERFLUA. INSOMMA I CITTADINI ONESTI COSA HANNO DA TEMERE? CERTO IN BASE AI GUSTI , O PASSIONI SESSUALI, SI PUO' ESSERE RICATTATI AI FINI POLITICI,ECONOMICI,ECC.....MA CIO' NON RIGUARDA I COMUNI MORTALI, COME DIRE SE NON SEI UN RICCONE.UNO SCIENZIATO..,UNNO STUDIOSO DI ELEVATO LIVELLO...NON GLI FREGA A NESSUNO SE SEI SADOMASO O GAY...O PUTTANIERE. CONCLUDO: GOOGLE HA GIA' NATIVAMENTE...ANTITRACCIAMENTO..BASTA CLICLLARE LA CASELLA SU IMPOSTAZIONI E COSI' PURE I/EXPL. PERSONALMENTE HO TROVATO MOLTO INTERESSATE..DO NOT TRACKE ME...SEMBRA FLUIDO,SILENTE,DISCRETO...E VA BENE X TUTTI I BROWSER...MENTRE NEL PASSATO AVEVO PORVATO L.OTTIMO HOT SPOT FIUELS..MA HO DOVUTO DISINSTALLARLO POICHE FUNZIONAVA TALMENTE BENE, CHE ALTERAVA I DATI IDN-CACHE-I.P...SERVER...IN PRATICA RISULTSAVO SCOLLEGATO...PERMANENTEMENTE. NON SO' SE A TUTT.OGGI ABBIANO MIGLIORATO.COMUNQUE PERSONALMENTE SEDENDO ALLA DESTRA E SINISTRA DEL " LOGOS "...IL VOSTRO DEMIURGO,,,,ME NE STRABATTO DI ESSERE TRACCIATO POICHE' E' PIU' PERICOLOSO ESSERE STRACCIATI. ADAMO ADAMAS KADMON

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…