Passa ai contenuti principali

Perché è pericoloso comprare batterie lowcost per computer portatili e smartphone

Le batterie originali per smartphone e computer portatili sono care ed è per questo che chi deve sostituirla, per risparmiare, è tentato di comprare quelle a basso costo facilmente reperibili online ad esempio su eBay.

L’unico problema è che le batterie lowcost e/o comunque non originali per cellulari, notebook e netbook (ma in generale anche per altri dispositivi) sono più a rischio di malfunzionamenti e di conseguenza potrebbero prendere fuoco se non addirittura letteralmente esplodere in faccia più facilmente. E ultimamente infatti non sono mancati i casi come ad esempio l’esplosione del Samsung Galxy S3 che ha fortemente ustionato una ragazza svizzera, la casa di una coppia cinese andata a fuoco provocato dalla batteria del Galaxy S4, l’esplosione dell’iPhone in carica e via dicendo; incidenti tutti provocati dalle batterie non originali o da carica batterie non originali.

Perché le batterie contraffatte per portatili e smartphone possono esplodere o prendere fuoco?

Come dichiarato a InfoWorld da esperti nel campo dell’elettrochimica durante un intervista, il motivo è semplice. Da una parte è vero che le batterie agli ioni di litio (che hanno sostituito quelle al nichel) hanno segnato una svolta tecnologica importante in quanto tale struttura chimica consente di immagazzinare più energia nella batteria, ed  eliminato o comunque fortemente ridotto l’effetto memoria.

Ma nella maggior parte dei casi le batterie agli ioni di litio (anche quelle originali) impiegano l’ossido di cobalto il quale ha la tendenza di subire una “fuga termica”. Quando questo materiale si riscalda raggiunge una certa temperatura iniziale che innesca a sua volta un progressivo surriscaldamento automatico provocando così in alcuni circostanze l’esplosione della batteria o l’incendio.

Per evitare situazioni di questo tipo le aziende produttrici impiegano rigorosi accorgimenti e test di sicurezza prima di commercializzare le batterie; ecco perché costano così tanto quelle originali. Accorgimenti e test di sicurezza che per ovvie ragioni economiche non vengono effettuati su quelle non originali, altrimenti non costerebbero così poco. Dunque va da se che in quest’ultimo caso il rischio di esplosioni e di incendi aumenta di gran lunga.

Batteria cellulare esplosa

Altri problemi delle batterie non originali

Ovviamente non tutte le batterie non originali esplodono o prendono fuoco. C’è però anche da considerare che le batterie lowcost comprate ad esempio da internet non abbiano realmente la capacità di carica indicata nell’annuncio o nello stesso adesivo incollato sulla batteria. Il produttore infatti potrebbe mentire (anche a insaputa del rivenditore) tranquillamente in tal senso e trarne ulteriore guadagno.

Inoltre la batteria potrebbe deteriorarsi più rapidamente del previsto e dopo poco tempo ci si ritroverebbe a dover comprarne un’altra ancora perché la carica dura pochissimo. Così facendo va da se che il risparmio viene meno.

In conclusione almeno per le batterie e carica batterie, vale sempre la pena sia per la propria incolumità personale che per le performance, acquistare prodotti originali e certificati. E anche se quelli originali in alcuni casi possono comunque presentare problemi, ad ogni modo saranno sempre più sicuri e duraturi rispetto a quelli contraffatti. Inoltre essendo in garanzia possono essere sostituiti e soprattutto nel caso in cui si è subito lesioni in seguito a esplosione o incendio, si saprà a chi chiedere i danni. [Via HTG]

LEGGI ANCHE: Durata di vita della batteria dei cellulari, tablet e computer portatili: consigli utili.

Commenti

  1. Ho acquistato una batteria non originale per un computer portatile (Asus K52J)
    Nel sito le caratteristiche tecniche di voltaggio e amperaggio erano simili a quella originale. Quando mi è stata consegnata, mi sono accorto che il voltaggio era uguale (10,8 V)ma l'amperaggio no (batteria acquistata 5200mAh. Batteria originale 4800mAh)
    Non l'ho ancora utilizzata. Qualcuso sa se possono esserci dei problemi per il computer.
    Grazie !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è che il voltaggio sia uguale e non superiore. L'amperaggio va bene uguale o superiore purché non sia minore rispetto all'originale.

      Elimina
    2. Grazie per la veloce risposta !!!

      Elimina
    3. Grazie per la veloce risposta !!!

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…