Passa ai contenuti principali

Mobogenie gestire Android dal PC: rubrica, SMS, app, scaricare app, sfondi, suonerie e altro ancora

I dispositivi Apple iOS sin da subito possono contare sul programma ufficiale iTunes, seppur non da tutti apprezzato (in tal caso provare queste tre alternative PhoneTrans, PodTrans e Syncios), per gestire più comodamente al computer Windows e Mac i contenuti del proprio iPhone, iPad e iPod come musica e video, scaricare e installare applicazioni dall’App Store, fare backup e ripristino e tanto altro ancora.

I cellulari e tablet Android invece non hanno un programma di gestione simile a iTunes, però sul web è possibile trovare vari software alternativi per poter intervenire in tal senso. Una delle migliori è sicuramente Mobogenie, un programma gratis per PC Windows con il quale gestire a pieno il proprio smartphone e/o tablet Android al computer.

Più nello specifico con Mobogenie è possibile gestire al PC:

  • La rubrica del dispositivo Android per aggiungere nuovi contatti, esportare o importare contatti, eliminare contatti;
  • Gli SMS per esportarli sul computer, importarli dal PC al dispositivo Android, inviare SMS direttamente da Mobogenie, vedere le conversazioni salvate sul cellulare o tablet e vedere in tempo reale sul Desktop del PC le notifiche di nuovi messaggi ricevuti;
  • Vedere le applicazioni installate, importare e installare app da file .sdk, esportare applicazioni sul PC o spostarle nella scheda di memoria oppure dalla scheda SD alla memoria del telefono, disinstallare e aggiornare le app, scaricare e installare nuove applicazioni (per questo c’è un ricco Store apposito);
  • Gestire musica, immagini e video, ovvero importare ed esportare da e sul dispositivo tali tipologie di file, oppure eliminarli agendo direttamente da Mobogenie;
  • Con questo programma è possibile creare backup del proprio dispositivo Android e ripristinare il dispositivo da backup precedentemente creati;
  • Infine è possibile vedere la memoria occupata sia quella interna del dispositivo che quella della scheda SD.

Una volta installato e avviato, Mobogenie si presenterà con questa intuitiva interfaccia grafica (sotto in figura):

Mobogenie

Dopo aver collegato il dispositivo Android al PC (a fine articolo è spiegato come fare), nella barra di navigazione del programma selezionando la scheda “My Phone” si avrà accesso a tutte le opzioni per gestire i contenuti del proprio smartphone o tablet: rubrica contatti, SMS, applicazioni, musica, video, immagini, memoria SD, backup, ripristino, installare app da file .apk.

Dalle schede “Showcase”, “Apps” e “Games” è invece possibile scaricare e installare dallo Store (in stile App Store), applicazioni e giochi di ogni genere e tipologia:

Mobogenie scaricare app, giochi, suonerie, sfondi

Le applicazioni e i giochi all’occorrenza si possono filtrare per categorie, c’è anche il motore di ricerca interno per trovare subito quelli di proprio interesse. Per scaricare e installare un gioco basta semplicemente cliccare il corrispondente pulsante Install e in automatico Mobogenie provvederà al download e all’installazione. Cliccando invece l’immagine di copertina dell’app o gioco verrà visualizzata la relativa scheda descrittiva con annesse informazioni.

Dalle schede “Ringtones” e “Wallpapers” si potranno invece scaricare gratuitamente suonerie (è prima possibile ascoltarle per verificare se di nostro gradimento o meno) e sfondi (anche sfondi animatiLive Wallpapers”) per il proprio dispositivo Android. Anche per le suonerie e gli sfondi è possibile filtrare i tanti contenuti per categoria e all’occorrenza anche qui c’è a disposizione il motore di ricerca interno:

Mobogenie suonerie e sfondi

Infine con la scheda YouTube si potrà navigare il noto portale video di Google da Mobogenie e riprodurre i filmati direttamente su questo programma senza dover usare il browser internet.

Il bello di Mobogenie è l’estrema semplicità di utilizzo, le tante utili funzioni e opzioni per gestire a pieno il proprio dispositivo Android, il ricco  Store dal quale reperire svariati contenuti e applicazioni. Chi è in cerca di un programma per Android come iTunes pr iOS, Mobogenie è la perfetta soluzione.

Come connettere il dispositivo Android a Mobogenie su PC Windows

1. Prima di tutto scaricare Mobogenie, installarlo sul computer e avviarlo; dunque selezionare la scheda “My Phone”.

2. Mobogenie per rilevare il cellulare o tablet Android necessita che sul dispositivo sia abilitata la modalità di Debug USB. Dunque prima di collegarlo al computer andare in Impostazioni>Opzioni sviluppatore (abilitarle se già non lo sono), individuare l’opzione Debug USB e attivarla.

3. Adesso connettere il dispositivo Android al PC in maniera tale che venga rilevato da Mobogenie. Il programma a questo punto effettuerà il debugging USB con il dispositivo, e a seguire scaricherà e installerà i driver necessari; il tutto avviene in automatico. Terminata l’installazione dei driver verrà infine effettuata la sincronizzazione tra il dispositivo Android e Mobogenie; al termine si è pronti ad usare a pieno il programma. Nel caso in cui si avessero problemi con il Debug o con altre funzionalità di Mobogenie, in questa pagina ufficiale ci sono tutte le guide necessarie, anche video tutorial.

Compatibile con Windows: 2003, XP, Vista, 7 e 8

Dimensione: 16.2 MB

Download Mobogenie

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…