Passa ai contenuti principali

Copiare più elementi negli appunti di Windows con Clipjump

La clipboard di Windows o appunti di Windows, è una funzione essenziale del sistema operativo grazie alla quale è possibile incollare (con il mouse o con Ctrl+V) in un’altra posizione l’elemento precedentemente copiato (con il mouse o con Ctrl+C).

Ad esempio un link o porzioni di testo in generale da condividere sulla bacheca di Facebook, in una email; file come documenti, video, audio, immagini e via dicendo da incollare in un altra cartella o destinazione differente, oppure sulla chiavetta USB o viceversa dalla pennina al PC e altri scenari ancora.

Il problema però è che da impostazioni di default gli appunti di Windows tengono in memoria un solo elemento copiato per volta; di conseguenza la successiva copia andrà a sostituire la precedente che di fatto andrà persa. Per tale motivo abbiamo già visto alcune soluzioni in merito come Clipboard Text Recorder, MyClip e ControlC.

Clipjump è un altro ottimo programma gratis che espande la capacità della clipboard di Windows consentendo di memorizzare più elementi negli appunti. Clipjump infatti è provvisto di una cronologia nella quale in automatico verranno slavati tutti gli elementi copiati al computer (con la voce Copia del menu contestuale del tasto destro del mouse o con la combinazione dei due tasti Ctrl+C) siano essi immagini, porzioni di testo, link e quant’altro.

Fra l’altro facile da usare, non richiede installazione ed è piuttosto leggero a livello di consumo di risorse del sistema. Una volta avviato è pronto per entrare in funzione, dunque qualsiasi cosa si copierà al PC verrà tutto archiviato nella cronologia di Clipjump per reperirlo quando occorre e incollarlo dove serve. Per visualizzare la cronologia si può premere la combinazione Win+C oppure nell’area di notifica della barra delle applicazioni di Windows con il tasto destro del mouse cliccare l’icona di Clipjump e nel menu contestuale fare click sulla voce Clipboard history; ad ogni modo la finestra della cronologia si presenterà così:

Clipjump cronologia clipboard Windows

Come si può notare nell’immagine qui sopra, gli elementi copiati vengono ordinati per data e ora di cattura. Facendo un click destro sull’elemento di proprio interesse sarà possibile vederlo in anteprima per esteso e poi copiarlo (Preview), oppure copiarlo direttamente (Copy o Ctrl+C) per incollarlo dove occorre.

Nella finestra della cronologia a disposizione c’è anche un motore di ricerca interno utile qualora si abbia la necessità di cercare un elemento specifico fra tanti altri. Con il pulsante Delete item si possono cancellare gli elementi selezionati oppure cliccando il pulsante Clear history si può cancellare direttamente tutta la cronologia.

Per incollare, dove occorre, un elemento copiato dalla cronologia di Clipjump, si può usare come di consueto l’apposita voce “Incolla” presente nel menu contestuale del mouse oppure la combinazione dei due tasti Ctrl+V. Fra l’altro tale combinazione è multifunzionale con Clipjump in quanto all’occorrenza tenendo premuto il tasto Ctrl e premendo più volte il tasto V è possibile scorrere i vari elementi disponibili in cronologia per scegliere quale si desidera copiare:

Clipjump scorrere clipboard con Ctrl V

Se è necessario si può anche mettere mano alle opzioni del programma alle quali si accede cliccando con il tasto destro del mouse la sua icona nell’area di notifica di Windows e nel menu contestuale facendo un click sulla voce “Settings”:

Clipjump opzioni

Qui si potranno modificare impostazioni come:

  • Numero massimo di voci negli appunti attivi
  • Qualità della miniatura di anteprima per le immagini
  • Per quanto tempo tenere in memoria gli elementi nella cronologia (dieci giorni per impostazione predefinita)
  • Se si desidera conservare i dati all'uscita del programma e averli ancora al prossimo avvio
  • Possibilità di cambiare le scorciatoie da tastiera predefinite con altre personalizzate

Fra l’altro, nel caso in cui si volesse temporaneamente evitare che Clipjump memorizzi tutto ciò che si copia al PC, si può disattivare la cronologia attivando la “modalità Incognito”, cliccando con il tasto destro del mouse l’icona del programma nell’area di notifica di Windows e selezionando la voce “Incognito mode” nel menu contestuale.

Compatibile on Windows: XP, Vista, 7 e 8

Dimensione: 481 KB

Rapporto VirusTotal: 0 / 47

Download Clipjump

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…