Passa ai contenuti principali

Calcola quanto vale l’iPhone usato, anche iPad, iPod, Mac e PC

All’incirca ogni anno la Apple rilascia un nuovo modello di iPhone, seguono poi, non con la stessa scadenza, i nuovi modelli di iPod e iPad. Ovviamente gli ultimi modelli sono dotati di superiori caratteristiche sia livello hardware che funzionale ed è così che tanti possessori di un iDevice mettono in vendita il loro vecchio dispositivo per comprare quello più recente.

In questo caso è necessario sapere il valore effettivo del proprio iPhone, iPad, iPod usato per stabilire così il giusto prezzo di vendita. Il valore oltre che dalla versione del dispositivo (i più recenti valgono più dei meno recenti) dipende soprattutto dalle sue condizioni: presenza o meno di graffi su scocca e schermo, danni da liquidi, problemi di funzionamento. Ancora, il valore aumenta se in dotazione con il dispositivo si aggiunge il cavo di alimentazione e altri accessori originali, e anche se non incide sul prezzo, disporre della confezione originale di alloggiamento può aiutare l’interesse dei possibili acquirenti. In linea di massima meno il dispositivo è usurato e più è completo, maggiore sarà il suo valore di mercato.

Stando ai dati di alcuni siti web specializzati nella vendita di iPhone usati, quelli che seguono sono i prezzi indicativi per vendere il proprio iPhone 4, 4S e 5 (in ottime condizioni):

iPhone 4

  • Versione 8 GB: 200 euro
  • Versione 16 GB: 250 euro
  • Versione 32 GB: 300 euro

iPhone 4S

  • Versione 16 GB: 350 euro
  • Versione 32 GB: 400 euro
  • Versione 64 GB: 450 euro

iPhone 5

  • Versione 16 GB: 550 euro
  • Versione 32 GB: 600 euro
  • Versione 64 GB: 650 euro

Siti per calcolare il valore dell’iPhone usato

Ma la musica (il prezzo) cambia totalmente se si va a valutare online il proprio iPhone usato sul sito della Apple con il Programma di riciclaggio (è possibile valutare anche iPad, Mac varie tipologie e PC), raggiungibile a questo indirizzo, tramite il servizio di stima del valore equo di mercato stimato offerto da Dataserv. In questo caso l’effettivo valore dell’usato, anche in ottime condizioni, cala a picco.

Giunti alla pagina iniziale del servizio si dovrà indicare la tipologia di dispositivo, la serie e il modello. Dopo aver confermato, a seguire si deve specificare se il dispositivo ha subito o meno danni da liquido, se lo schermo e il coperchio è rotto e/o graffiato, se il dispositivo funziona correttamente, se incluso c’è il cavo di alimentazione, se la rete è bloccata e se si è rimosso tutti i contenuti e le impostazioni.

Dopo aver compilato il tutto e confermato, per l’iPhone o altro dispositivo selezionato verrà subito dopo mostrata la stima del suo valore equo di mercato. Dal test effettuato risulta che un iPhone 5 Bianco da 64 GB in perfette condizioni vale 319 euro:

Valore iPhone usato-Programma di riciclaggio

Ancora peggio se si va a valutare l’iPhone usato (ma anche iPad, iPod, Mac, altri tablet e altri telefonini) con il servizio offerto da Gazelle.com. Giunti alla home page del sito, è in inglese, si deve indicare il tipo di dispositivo, il modello, il gestore telefonico (per noi italiani scegliere l’opzione Other Carrier), e infine se si sta valutando l’iPhone o simile specificare la capacità e le condizioni per ottenere la stima finale del suo valore usato:

Valore iPhone usato-Gazelle

In questo caso iPhone 5 da 64 GB è valutato 220 dollari ovvero circa 165 euro. Tirando le somme dato che si è speso non pochi soldi per comprare l’iPhone o altro dispositivo Apple, conviene nettamente attenersi ai i prezzi indicativi di vendita dell’usato riportati a inizio articolo.

Consigli per vendere un buon usato

Ovviamente resta sempre il fatto che il prezzo va ritoccato in base alle effettive condizioni del dispositivo. Dunque per non perdere valore se si pensa che in futuro lo si venderà per passare a un modello più recente, quando si acquista un iPhone nuovo con esso è bene comprare sin da subito anche la custodia protettiva che protegga sia lo schermo che la scocca, trattarlo e pulirlo con cura, possibilmente evitare di danneggiare gli accessori e conservare la confezione originale, in modo tale da venderlo poi online o come meglio si preferisce, nelle migliori condizioni che giustifichino equamente il prezzo che si è applicato.

LEGGI ANCHE: Vendere iPhone, iPad, iPod? Cancellare tutti i dati per riportarlo alle impostazioni di fabbrica.

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…