Passa ai contenuti principali

Allarme audio per Windows per non dimenticare gli impegni (anche con la propria musica)

Al computer quando si sta lavorando oppure si sta usando Facebook, o guardando video su YouTube, o giocando online e via dicendo, perdere la cognizione del tempo è molto facile.

Magari proprio il giorno in cui si ha un appuntamento con qualcuno o comunque a una determinata ora si deve fare qualcosa di importante da non mancare assolutamente. E distrazione per distrazione sul cellulare ci si è anche dimenticati di impostare la sveglia oppure al più sfortunato, nonostante la sveglia, si è spento il telefono senza accorgersene.

Alarm è un piccolo programma gratis per Windows, tutte le versioni, con il quale è possibile settare un allarme visivo e/o sonoro che si azioni automaticamente all’ora da noi impostata. Fra l’altro per quanto riguarda la notifica sonora di avviso è possibile settare come allarme un file audio a piacere, ad esempio la propria canzone preferita.

Decisamente facile da usare, fra l’altro è un software portable dunque non richiede installazione, una volta avviato Alarm si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):

Alarm sveglia audio per Windows

Accanto all’ora attuale non si deve fare altro che digitare il timer ovvero si deve specificare a che ora deve scattare l’allarme. Subito sotto, facoltativamente, nell’apposito campo di inserimento si può anche digitare un messaggio di testo, magari che descrive l’impegno in questione. A seguire a disposizione ci sono tre tipologie di allarme:

Alarm me by bringing this windows to the top – Nessun allarme audio, ma all’ora X l’interfaccia grafica di Alarm verrà portata in primo piano sullo schermo qualsiasi cosa si stia facendo al computer (allarme visivo);

Alarm me by playing an alarm sound – Allarme audio, cliccando il pulsante “Load sound file” si potrà indicare dal PC una canzone a piacere o altro file MP3 da eseguire automaticamente all’ora X. All’occorrenza si può anche regolare il volume agendo sull’apposito cursore;

Alarm me by doing both of the above – Questa modalità permette di avere allo stesso tempo sia l’allarme visivo (l’interfaccia di Alarm viene portata in primo piano sullo schermo) che l’allarme audio con la nostra canzone preferita che scatteranno automaticamente all’ora X.

Per attivare l’allarme non resta che cliccare il pulsante “Set alarm” in alto a destra dell’interfaccia grafica del programma. Fra l’altro l’interfaccia di Alarm, se dovesse dare fastidio, si può ridurre a icona nell’area di notifica della barra delle applicazioni di Windows cliccando il pulsante “Move to the tray”.

N.B. Alarm per funzionare necessita che nel PC sia installato Windows Media Player e DirectX 8 o superiore.

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7 e 8

Dimensione: 534 KB

Download Alarm

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…