Passa ai contenuti principali

Controllo remoto dal computer a iPhone, iPad, iPod, Android con TeamViewer QuickSupport

TeamViewer è fra i migliori programmi di controllo remoto dei computer, forte della sua funzionalità, semplicità e praticità oltre la fatto che può essere usato anche senza installarlo.

Con la diffusione degli smartphone e relative app, gli sviluppatori del programma hanno creato anche l’applicazione TeamViewer for Remote Control (iOS e Android) per controllare e accedere da remoto al PC dal cellulare.

Fino a poco tempo fa non era però possibile procedere viceversa, ma da poche ore l’azienda ha lanciato la nuova applicazione gratuita TeamViewer QuickSupport per iPhone, iPad, iPod touch e dispositivi Android con la quale adesso è possibile accedere e controllare da remoto il cellulare e/o tablet dal computer Windows e Mac OS X.

Anche in questa versione è stata tenuta fede alla semplicità e praticità di utilizzo. Per controllare da remoto il cellulare dal PC, è necessario installare l’applicazione TeamViewer QuickSupport sul dispositivo iOS o Android e sul computer installare o eseguire l’ultima versione del programma versione desktop TeamViewer (link di download a fine articolo).

Una volta avviato TeamViewer QuickSupport sul iOS o Android, in automatico verrà generato l’ID del dispositivo:

TeamViewer QuickSupport

che si dovrà fornire alla persona da far accedere in remoto (per email premendo il pulsante “Invia il mio ID” o in altra maniera), la quale dovrà immetterlo nel campo “ID Interlocutore” di TeamViewer per computer ed avviare il collegamento. Adesso l’utente iOS o Android dovrà autorizzare il supporto remoto premendo OK nell’apposita notifica che verrà mostrata sullo schermo del dispositivo.

Autorizzato il controllo remoto, l’utente computer visualizzerà ora la finestra per gestire alcune impostazioni del dispositivo mobile:

TeamViewer controllo remoto del celleulare da PC

Finestra che è suddivisa in cinque schede:

Pannello di controllo – Riassume le principali caratteristiche e specifiche del dispositivo iOS o Android mostrando informazioni come produttore, modello, sistema operativo, versione, risoluzione, linguaggio del dispositivo, memoria totale e spazio ancora libero, percentuale di carica della batteria, utilizzo della CPU e della RAM.

Cattura schermata – Per inviare dal computer al dispositivo una richiesta di cattura schermata, operazione che dovrà essere eseguita manualmente dall’utente mobile. Non appena quest’ultimo eseguirà lo screenshot, la schermata catturata verrà mostrata subito dopo sul computer nella scheda “Cattura schermata” di TeamViewer.

Processi – Viene mostrata l’intera lista dei processi e applicazioni attualmente in esecuzione sul dispositivo iOS o Android.

Impostazioni – Da questa scheda è possibile configurare/aggiungere una rete WiFi, un indirizzo email, un account Microsoft Exchange.

Log – In questa scheda viene mostrato il log dei processi del sistema del dispositivo iOS o Android, riportandone il nome, l’ID, l’ora e la descrizione.

Come si avrà modo di notare, nella colonna a sinistra della finestra TeamViewer sul computer, c’è anche la chat per comunicare con l’utente del dispositivo mobile. Tramite chat è anche possibile inviare trilli e testo da copiare automaticamente negli appunti del dispositivo mobile. Non manca il “Trasferimento di fileper passare qualsiasi tipo di file (immagini, musica e video) dal computer al cellulare Android o iOS con il quale si è collegati in remoto.

Ovviamente l’utente del dispositivo mobile, tramite notifiche sullo schermo, verrà informato di tutta l’attività eseguita dalla persona che sta prestando il supporto remoto, oltre che poter seguire e partecipare alla chat:

TeamViewer QuickSupport notifiche attività su schermo

e ad ogni modo avrà comunque il pieno controllo del suo dispositivo in quanto sarà lui a dover autorizzare gli interventi richiesti.

Anche se a causa dei vincoli del sistema operativo iOS con TeamViewer QuickSupport non è al momento possibile avviare da remoto applicazioni e accedere alle impostazioni di sistema, resta comunque un ottimo strumento per prestare supporto a distanza dal PC a iPhone, iPad e iPod touch.

Download TeamViewer QuickSupport per iOS

Download TeamViewer QuickSupport per Android

Download TeamViewer per computer Windows e Mac

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…