Passa ai contenuti principali

Bitdefender Safepay il browser internet per pagare online in sicurezza

Fra tutti, i dati di accesso e di utilizzo della propria carta di credito e/o che hanno comunque a che fare con il conto bancario o postale, sono per ovvie ragioni i più pericolosi da farsi rubare, in questo caso specifico su internet al PC magari in seguito a un’operazione o transazione monitorata da sistemi o pirati informatici.

Principalmente in tal senso i rischi maggiori si corrono quando il computer è vigilato da un programma spia come i keylogger (fra l’altro disponibili anche in versione hardware) e quando ci si connette a una rete WiFi pubblica magari, non adeguatamente protetta, compromessa, violata.

Ad ogni modo per evitare o almeno limitare rischi abbiamo già visto in questo articolo e in questa categoria come difendersi dai keylogger e con questa piccola applicazione come testare o meno la presenza di programmi spia nel computer. Inoltre quando si stanno per effettuare transazioni e/o operazioni bancarie è importante verificare che la pagina web in questione disponga del protocollo https, fondamentale per la crittografia dei dati immessi.

Oppure per stare ancora più sicuri si può prendere in considerazione di usare il browser Bitdefender Safepay, almeno per le transazioni e operazioni bancarie online. Questo browser infatti, gratuito fra l’altro, è stato sviluppato dalla nota azienda Bitdefender con lo scopo di rendere sicuri i pagamenti online grazie a una serie di importanti funzionalità integrate per proteggere la navigazione e le operazioni su internet.

Innanzitutto Bitdefender Safepay gira in una sandbox, un ambiente virtuale isolato dal sistema operativo in maniera tale che eventuali virus e malware in generale contrati sul web non possano infettare il computer.

Facile da usare, dopo averlo scaricato e installato, per poterlo adoperare è prima necessario (soltanto la prima volta) accedere con un account MyBitdefender oppure con il proprio account Facebook, Google o Microsoft.

Una volta avviato, in automatico e ogni volta che lo si avvia, Bitdefender Safepay effettuerà una veloce scansione del PC (processi in esecuzione, aree critiche e file di sistema sensibili) al fine di individuare virus e malevoli in generale che potrebbero minacciare l’attività online. Le successive scansioni saranno più rapide rispetto alla prima. Al termine dell’analisi la dicitura “Your session is safe” notifica che la sessione internet è sicura.

Verrà così eseguito il browser, a schermo intero (si può passare dal browser al Desktop e viceversa cliccando il pulsante rosso in alto a destra e a sinistra dello schermo), presentandosi con questa interfaccia grafica:

Bitdefender Safepay

Subito a sinistra della barra indirizzi internet c’è il pulsante da cliccare per aprire la tastiera virtuale anti-keylogger con la quale digitare i dati sensibili in sicurezza (ad esempio numero della carta, password e via dicendo).

Alle opzioni del browser si accede cliccando la rotellina ingranaggio; sono poche e riguardano tutte la sicurezza online (da impostazioni predefinite sono tutte abilitate), nello specifico: protezione quando ci si connette agli hotspot Wi-Fi, protezione da siti di malware, di phishing, di frode, siti non attendibili e da siti di spam.

Da notare che mentre si sta utilizzando Bitdefender Safepay per ragioni di sicurezza non sarà possibile catturare schermate né registrare lo schermo.

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7 e 8

Dimensione: 76.7 MB

Download Bitdefender Safepay

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…