Passa ai contenuti principali

Aggiungere copyright alle foto (testo e logo) con Bytescout Watermarking

Se si ha intenzione di divulgare sul web il proprio lavoro fotografico, al fine di riservare la paternità delle immagini facendo valere il copyright è bene provvedere applicando o imprimendo sopra una firma, testo o logo distintivo.

Per fare ciò abbiamo già conosciuto alcuni validi programmi gratis come FastStone Photo Resizer, Alamoon Watermark, TSR Watermark Image e il servizio online Picfont.

Chi è in cerca ed è solito testare software di questo tipo allora potrebbe trovare interessante anche l’applicazione gratis Bytescout Watermarking freeware con la quale aggiungere il copyright alle foto tramite testo o logo personalizzato. La differenza tra questo programma e quelli sopra indicati è che Bytescout Watermarking freeware dispone di diversi e interessanti preset popolari per firmare le immagini (anche più foto alla volta), subito pronti da applicare e personalizzare. Vediamo come procedere.

1. Una volta installato e avviato, nella schermata iniziale di Bytescout Watermarking freeware “Select images to apply watermarks to” (sotto in figura):

Bytescout Watermarking freeware aggiungere foto

per aggiungere le foto da firmare si può procedere in tre differenti modi. Nello specifico cliccando il pulsante:

Add files per aggiungere singolarmente i file immagine;

Add folder per aggiungere direttamente una cartella di immagini;

Add folder with subfolders per aggiungere una cartella di immagini incluse le sottocartelle.

Indicate le foto sulle quali lavorare, confermare e proseguire cliccando il pulsante Next.

2. Nella successiva schermata “Add Watermarks” che verrà visualizzata (sotto in figura):

Bytescout Watermarking freeware indicare watermark

nel pannello laterale a sinistra si potrà scegliere fra quelli preimpostati il watermark di proprio interesse da applicare all’immagine. Ce ne sono diversi, i più popolari utilizzati in questo tipo di operazione, che vanno dalla semplice immissione di testo sulla foto oppure di un logo.

Scelto il watermark desiderato, nel pannello a destra non resta che digitare il testo da imprimere sull’immagine oppure a seconda del watermark indicare il logo. Per quanto riguarda il testo si può settare il colore, il font e la dimensione del font, ma non si può agire sulla trasparenza in quanto tale opzione è prerogativa della versione Pro del programma.

Per vedere in anteprima il risultato che si otterrà con il watermark indicato, cliccare il pulsante Preview (oppure premere la combinazione dei due tasti Alt+P). Quando soddisfatti, confermare e proseguire cliccando Next. Si passerà così alla schermata “Adjustments” ma risulterà disabilitata in quanto è prevista soltanto nella versione Pro di Bytescout Watermarking; dunque proseguire cliccando Next.

3. Si arriverà così all’ultimo step, la schermata “Output Options” (sotto in figura):Bytescout Watermarking freeware converti e salva foto

per salvare le foto timbrate con il proprio copyright. Prima di procedere con il salvataggio, all’occorrenza è possibile convertire l’immagine/i in altri formati (JPEG, PNG, BMP, TIFF, GIF) oppure tenere il formato originale (spuntando l’opzione “Keep original format”). In Output Folder non resta che indicare la cartella di destinazione nella quale si preferisce salvare le foto firmate, quindi avviare il tutto cliccando il pulsante Start.

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7 e 8

Dimensione: 2.14 MB

Download Bytescout Watermarking freeware

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…